Totani freschi pasticciati al gratìn

  • Porzioni: 4
  • Problema: media
  • Stampa

Buongiorno amici lettori! Questa è una ricetta molto sfiziosa e facile da preparare, la parte più laboriosa riguarda la pulizia del pesce. Sicuramente serve un po' di tempo per la preparazione ma vi posso assicurare che ne vale la pena.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1kg totani freschi;
  • 150g pomodori pachino tagliati in 4 parti;
  • 150g patate tagliate a cubetti e sbianchite in acqua salata;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 1 cucchiaio di origano secco;
  • 6 cucchiai di pangrattato grattugiato fine.

Istruzioni

  1. Lavate e pulite i totani tirando la testa, separatela dalla parte superiore e privateli del gladio. Togliete le interiora, risciaquate bene e tagliateli ad anelli. Tagliate a metà la testa, togliete occhi e bocca, posta al centro dei tentacoli e trasferite il tutto in una terrina;
  2. Condite con olio all’aglio, prezzemolo, sale, pepe e origano, mescolate bene, aggiungete pomodorini,  patate, pangrattato e mescolate amalgamando tutto assieme. Disponete il composto in una pirofila rivestita con carta oleata, passate in forno pre riscaldato a 190°C per circa 20 minuti e servite.

Seguimi su Facebook

 

Spaghetti con canocchie

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio alta
  • Stampa

Le canocchie o cicale di mare sono dei crostacei dal sapore molto delicato. La preparazione e la cottura di questo carapace è fondamentale per assaporare al meglio tutte le loro delicate carni contenute nella corazza. Per la cottura di un antipasto tiepido, si predilige la lessatura, condendo con olio, limone e prezzemolo. Per assaporare più soddisfacentemente questo prodotto ittico, è molto importante che sia fresco e non congelato. È adatto alla preparazione di sughi per paste e risotti, grazie alla delicatezza della carne. Personalmente non lo reputo ideale per la cottura in forno, alla brace e frittura. Oggi ho realizzato un sughetto leggero con poco pomodoro fresco per condire gli spaghetti, cotti al dente.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 200g spaghetti;
  • 14 cicale di mare tagliate in verticale sulla corazza,  eliminandola dalla parte del dorso e lasciandola intatta sulla parte della pancia;
  • 12 pomodorini pachino tagliati a cubetti fini;
  • 3 cucchiai di olio all’aglio;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

PicsArt_05-10-12.25.42

Istruzioni

  1. In una casseruola, scaldate l’olio all’aglio, unite stese le cicale dalla parte della schiena e fatele rosolare velocemente, giratele sulla parte della pancia, salate, pepate e dopo alcuni secondi trasferitele in un piatto;
  2. Unite i pomodorini al fondo di cottura, salate leggermente, pepate e lasciate cuocere fino a che i pomodorini si saranno ammorbitidi e il liquido leggermente ridotto;
  3. Aggiungete le cicale, il prezzemolo e insaporite per qualche minuto;
  4. Lessate gli spaghetti al dente, uniteli al sugo, spadellateli a fiamma medio bassa aggiungendo 1 cucchiaio di olio evo e serviteli.

Seguimi su Facebook

 

Risotto con crema di cime di broccolo e cozze

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Vi presento un primo piatto molto saporito, realizzato con cozze e deliziose cime di broccolo. Se cozze e cime di broccolo sono preparate in anticipo, il tempo della ricetta si riduce a 20 minuti. Venite a prepararla con me!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g riso carnaroli;
  • 30 cozze;
  • 200g cime di broccolo cotte al vapore;
  • Liquido di cottura diluito con acqua (rapporto 3/4 liquido di cottura cozze, 1/4 acqua;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 bicchierini di vino bianco secco;
  • 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 4 cucchiai di olio all’aglio;
  • 2 cucchiai di olio evo.

Istruzioni

  1. In una casseruola mettete le cozze precedentemente pulite e lavate, unite 2 cucchiai di olio all’ aglio, un bicchierino di vino bianco e il prezzemolo, mescolate e coprite con un coperchio fino a che i molluschi si saranno aperti;
  2. Togliete dalla fiamma, fatele raffreddare, sgusciatele, mettete da parte i molluschi e filtrate il liquido di cottura al quale andrà aggiunto dell’acqua nella proporzione spiegata nell’ introduzione;
  3. Unite le cozze alle cime di broccolo con due cucchiai di acqua e passate il tutto con il mixer;
  4. Mettete a scaldare il liquido di cottura dei molluschi con l’acqua;
  5. In una casseruola unite il rimanente olio all’ aglio, aggiungete la crema di cozze e cime di broccolo, fate insaporire, unite poco sale, pepe e fate insaporire per qualche minuto;
  6. Unite il riso, fatelo tostare per qualche minuto, sfumate con il vino bianco, fate evaporare e portate a cottura bagnando con il liquido bollente preparato poco alla volta;
  7. Quando il riso sarà cotto al dente, aggiungete l’olio evo fuori fiamma, regolate di sale e pepe e servite immediatamente.

Seguimi su Facebook

Menù di Pasqua 2020

Buongiorno carissimi lettori! Tra pochi giorni sarà Pasqua e quest' anno sarà diversa da tutti i precedenti, per i motivi che ben conosciamo. Saremo tutti costretti a restare a casa e a preparare un pranzo in famiglia. Come sempre, vi lascio i miei semplici e invitanti suggerimenti per uno spunto, così da alleviare eventuali ansie da preparazione. Ogni ricetta è realizzata per 2 porzioni a parte i dolci. Vi auguro di trascorrere una serena Pasqua.

Cuore di merluzzo con pomodorini, capperi e olive

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Il merluzzo è un pesce molto buono dalle carni tenere e digeribili. Nella ricetta il pesce è arricchito da pomodorini Cirio, olive, capperi e origano. Per rendere ancora più stuzzicante la pietanza, è stata creata una leggera doratura in superficie grazie all'aggiunta di un fine strato di pangrattato aromatizzato all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 300g di polpa di merluzzo;
  • 20 pomodorini cirio tagliati in 4 parti;
  • 30g olive verdi denocciolate tagliate a rondelle;
  • 30g capperi sott’aceto lavati e strizzati;
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 bicchierino da liquore di vino bianco secco;
  • 2 cucchiaini da caffè di origano;
  • 2 cucchiai di pane raffermo grattugiato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Farina bianca q.b.;
  • 1 cucchiaio di olio evo crudo.

Istruzioni

  1. Dividete a metà nel senso orizzontale la polpa del merluzzo ricavandone 2 filetti;
  2. In un tegame, scaldate 3 cucchiai di olio all’aglio, adagiate i filetti di pesce precedentemente infarinati, salate, pepate, rosolateli da ambo i lati, irrorate con il vino bianco, fate evaporare e trasferite il pesce in un piatto;
  3. Nello stesso tegame scaldate 2 cucchiai di olio all’aglio, unite i pomodorini, salate, pepate e cuocete finché saranno ammorbiditi aggiungendo dell’acqua, poco alla volta, se necessario;
  4. Spegnete la fiamma, unite origano, olive, capperi e mescolate bene;
  5. In un contenitore mescolate bene 2 cucchiai di pangrattato con un cucchiaio di olio all’aglio;
  6. Ungete leggermente il fondo di una pirofila, adagiate i filetti di pesce, coprite con il sughetto di pomodorini, capperi e olive precedentemente realizzato, cospargete la superficie con il composto di pangrattato e irrorate in modo casuale la superficie con un filo di olio evo;
  7. Infornate a 200°C finché la superficie sarà dorata (circa 15 min) e servite spolverando con del prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

 

Insalatina tiepida di funghi con vongole veraci

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Prepariamo un antipasto decisamente veloce e molto stuzzicante? Se siete d'accordo, lo facciamo insieme. Ho pensato di abbinare deliziosi funghi champignon crudi, tagliati a fette finemente, con vongole veraci. Da condire con un emulsione di olio e limone, completando infine con qualche cucchiaio d'acqua di cottura delle vongole.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 30 vongole veraci cotte seguendo questa ricetta;
  • 2 funghi champignon tagliati a fette sottili;
  • Un pizzico di prezzemolo tritato;
  • Il succo di 1/2 limone;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 cucchiai di liquido di cottura delle vongole.

Istruzioni

  1. In una ciotola mettete i funghi, le vongole sgusciate, sale, pepe, prezzemolo, liquido di cottura delle vongole e mescolate bene;
  2. In un barattolino versate il succo di limone e l’olio evo, chiudete con un coperchio e sbattete per alcuni secondi, versate nell’insalata, mescolate e servite spolverando con prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Mousse di pesce spada

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questa mousse è una preparazione molto sfiziosa, da spalmare su crostini di pane e servire come antipasto oppure da accostare ad un aperitivo. Buonissima!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 60g pesce spada affumicato;
  • 100g stracchino;
  • 1 cucchiaino da caffè di erba cipollina tritata;
  • 20g latte freddo.

Istruzioni

  1. Preparate tutti gli ingredienti e inseriteli in un mixer;
  2. Azionatelo per qualche minuto, ritirate il preparato in una ciotolina di ceramica, copritela e conservatela in frigo prima di servirla.

Seguimi su Facebook

Tagliatelle al farro con porro e folpetti

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questa ricetta è molto semplice da preparare e prevede l'utilizzo delle tagliatelle senza uova realizzate con la farina di farro condite con un delizioso sughetto composto da folpetti in umido e porro. Il tempo di preparazione indicato è da considerarsi con i folpetti in umido precedentemente preparati che potete trovare nel blog.

Ricetta folpetti in umido

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g tagliatelle al farro;
  • 100g porro tagliato a julienne;
  • 150g folpetti in umido;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 bicchierino da liquore di acqua;
  • 1/2 cucchiaio di basilico tritato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaio di olio evo.

Istruzioni

  1. In un soutè scaldate l’olio all’aglio, unite il porro tagliato, sale, pepe, fate insaporire per alcuni minuti, bagnate con un bicchierino d’acqua e lasciate stufare a fiamma medio bassa fino a che l’ortaggio sarà ammorbidito;
  2. Unite i folpetti, amalgamate bene e infine aggiungete basilico tritato;
  3. Lessate le tagliatelle, scolatele, unitele al sugo, aggiungete l’olio evo, spadellate velocemente a fiamma media per circa 30 secondi e servite subito.

Seguimi su Facebook

Vellutata di carote con vongole veraci

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

In questo periodo sono molto orientato alla preparazione di vellutate, realizzate con verdure e abbinabili anche a molluschi. In questo caso ho voluto utilizzare le carote accostate con le vongole veraci. Il tempo di preparazione è considerato con vongole e carote cotte precedentemente. Prepariamola insieme.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 400g carote crude, pelate, tagliate a quadrotti, cotte a vapore e passate al passaverdure;
  • 1Kg. di vongole veraci precedentemente cotte seguendo questa ricetta;
  • Il liquido di cottura delle vongole;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 4 cucchiai di olio evo all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 1 bicchierino di vino bianco secco.

Per il roux:

  • 2 cucchiaini da caffè di olio evo;
  • 3 cucchiaini di farina bianca.

Istruzioni

  1. In una casseruola mettete le vongole (precedentemente messe in ammollo con acqua e sale grosso per alcune ore e lavate successivamente) con il prezzemolo, un cucchiaio di olio all’aglio e il vino bianco. Cuocete a fiamma intensa, coprendo con un coperchio fino a che i gusci saranno aperti. Fate raffreddare, sgusciatele e filtrate il liquido di cottura avendo cura di tenerlo da parte;
  2. In una casseruola scaldate 3 cucchiai di olio all’aglio, unite la purea di carote, pepate, insaporite per qualche minuto, unite il liquido di cottura delle vongole e una tazza di acqua tiepida. Cuocete a fiamma moderata per circa 15 minuti;
  3. Preparate il roux in una tazzina inserendo 2 cucchiaini di olio evo e 3 cucchiaini da caffè di farina bianca, mescolate bene ottenendo una pastella. Unite il roux alla vellutata, stemperate con una frusta e cuocete per circa 10 minuti;
  4. Unite i molluschi, spegnete la fiamma, mescolate, regolate di sale e servite la vellutata calda guarnendo a piacere con i gusci delle vongole, alcuni molluschi in superficie e dei crostoni di pane precedentemente  passati con uno spicchio d’aglio.

Seguimi su Facebook

Gnocchetti di cozze con crema di foglie di broccoli

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio alta
  • Stampa

Si è capito da tempo che mi piace molto creare gnocchi diversi dal solito e oggi ho pensato di realizzarli con le cozze abbinandoli con una leggerissima e saporita crema creata con le foglie dei broccoli. Sono sincero nel dirvi che ne sono rimasto davvero entusiasta: una pietanza delicata e davvero molto saporita nella sua particolarità. Vi piace l'idea? Si! Allora prepararli assieme a me.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1kg di cozze fresche cotte e sgusciate seguendo questa ricetta;
  • 20 cucchiai di liquido di cottura delle cozze;
  • 150g ricotta vaccina;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 6 cucchiai di pangrattato fine;
  • 150g foglie di broccolo lavate e tagliate a julienne;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva aromatizzato all’aglio.

Istruzioni

  1. Passate le cozze sgusciate al mixer e traferitele in una terrina, unite la ricotta, amalgamate bene, aggiungete 6 cucchiai di liquido di cottura delle cozze, il pangrattato e mescolate bene fino a che il composto fino a che risulterà sodo e omogeneo;
  2. Intingete le mani nella farina bianca frequentemente e formate dei tocchetti fino ad esaurimento del composto riponendo gli gnocchi su un piatto leggermente infarinato e traferitelo in frigorifero;
  3. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite le foglie di broccolo tagliate, fatele insaporire per qualche minuto, unite sale, pepe e portate a cottura bagnando di tanto intanto con 6 cucchiai di liquido di cottura delle cozze diluito in 4 cucchiai di acqua fredda;
  4. Quando le foglie saranno cotte e asciutte fatele intiepidire, passatele al mixer, traferite la purea in un tegame con 2 cucchiai di olio evo, aggiungete 2 cucchiai di liquido di cottura delle cozze e due di acqua facendo diluire fino ad ottenere una salsa cremosa;
  5. Immergete gli gnocchi in acqua bollente leggermente salata, quando affioreranno toglieteli dall’acqua con l’aiuto di una schiumarola. Disponete 4 cucchiai di crema di broccolo sulla base di ogni piatto e disponete sopra gli gnocchi e srvite. A piacere potere spadellarli con la crema di foglie di broccolo.

Seguimi su Facebook

Menù di San Valentino

Buongiorno amici, in questi giorni ho ricevuto delle richeste per alcuni suggerimenti per San Valentino, come posso non accontentarvi? Con immenso piacere vi lascio il mio menù questa ricorrenza.

Aggiungi quì eventuali note.

Istruzioni

Prime portata: Gnocchetti di come di rapa spadellati con burro e salvia;

Seguimi su Facebook

Vellutata di porro e cime di broccolo con cozze

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio bassa
  • Stampa

Buongiorno amici del mio blog, vi piacciono le vellutate di verdure? Oggi ho creato una deliziosa vellutata con porri, cime di broccolo e meravigliose cozze. Ma come donare il sapore di questi molluschi alla vellutata? Non basta aggiungere i frutti di mare alla minestra, ma serve un ingrediente fondamentale per rendere il sapore coinvolgente e omogeneo che trasmette il sapore del mare. Volete saperne di più? Seguitemi nella preparazione!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 100g porro passato al mixer;
  • 150g cime di broccolo passate al mixer;
  • 500g cozze fresche;
  • 800ml liquido di cottura delle cozze;
  • 30g farina bianca setacciata;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. Preparate le cozze seguendo questa ricetta, sgusciatele e tenetele da parte trattenendo il loro liquido di cottura filtrato;
  2. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite il porro e fatelo rosolare per qualche minuto, aggiungete le cime di broccolo, sale, pepe e fate insaporire per alcuni minuti;
  3. Aggiungete la farina setacciata in un’unica soluzione, cuocete per circa 5 minuti rimestando fino a che il preparato sarà legato, lo capirete perché si staccherà dai lati e dal fondo della casseruola;
  4. Bagnate con il liquido di cottura delle cozze e stemperate utilizzando una frusta e cuocete a fiamma media fino a che la vellutata diventerà cremosa;
  5. Spegnete la fiamma, unite le cozze, mescolate e servite in una ciotola di terracotta guarnendo con qualche mollusco e un pizzico di prezzemolo tritato a piacere.

Seguimi su Facebook

Cestini di polenta con folpetti in umido

  • Porzioni: 6 cestini
  • Problema: medio bassa
  • Stampa

In occasione di una cena tra amici ho voluto realizzare una ricetta semplice da preparare in anticipo, e che possa essere pronta da servire con un semplice passaggio di un minuto nel microonde. Già! Quando si hanno ospiti a cena non è molto piacevole trascorrere tutto il tempo davanti ai fornelli senza essere rilassati a tavola scambiando due chiacchiere. Io cerco di scegliere sempre pietanze che si preparano anticipatamente proprio per queste occasioni.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 600g folpetti lavati,  tagliati a metà e privati della bocca posizionata sotto la testa;
  • 10 pomodorini datterino tagliati in 4;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1/2 bicchiere di farina per polenta istantanea;
  • 1 e 1/2 bicchiere di acqua;
  • 1/2cucchiaino da caffè di sale grosso;
  • Un pizzico di peperoncino;
  • Un pizzico di prezzemolo tritato per guarnire.

Istruzioni

  1. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite i folpetti, fateli rosolare, aggiungete, i pomodorini tagliati, sale e pepe;
  2. Lasciateli cuocere a fiamma media nel loro liquido che rilasceranno durante la cottura, se necessario aggiungete un po’ d’acqua per concludere la cottura e unite il peperoncino a fine cottura;
  3. In un tegame preparate la polenta portando ad ebollizione l’acqua con il sale, unite la farina gialla stemperando con una frusta e mescolate con un cucchiaio di legno fino a che il composto inizierà ad addensare;
  4. Riempite a metà degli stampini da forno del diametro di circa 6 cm leggermente oleati con olio evo;
  5. Con l’aiuto di un cucchiaino da caffè bagnato in acqua fredda livellate la superficie della polenta facendo una leggera pressione al centro verso il basso formando una conca;
  6. Passate in forno a 200°C per circa 15 minuti, togliete dal forno, fate intiepidire, togliete i cestini dagli stampini e depositateli in un piatto;
  7. Riempite i cestini con i folpetti, scaldate 1 minuto in microonde prima di servirli, spolverate infine la superficie con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

 

Filetto di branzino al gratìn

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questa ricetta prevede un connubio perfetto tra la polpa delicata e saporita del branzino e deliziose patate grattugiate, il tutto reso stuzzicante da una leggera crosticina dorata realizzate con un composto di pangrattato, prezzemolo, sale, pepe e olio extravergine d'oliva aromatizzato all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 2 filetti di branzino privati della pelle da 150g cad;
  • 200g patate grattugiate;
  • 4 cucchiai di pangrattato fine;
  • 5 cucchiai di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 filo di olio evo.

Istruzioni

  1. Eliminate la pelle dai filetti di pesce seguendo questo tutorial;
  2. In una ciotola amalgamate il pangrattato con il prezzemolo, sale, pepe e l’olio all’aglio;
  3. Grattugiate le patate dopo averle pelate;
  4. Rivestite una placca da forno con carta oleata, stendete i filetti di pesce, distribuite sopra di loro le patate grattugiate fino ad esaurimento, salate, pepate e completate distribuendo sopra le patate il composto di pane precedentemente preparato;
  5. Aggiungete sulla superficie un filo d’olio evo, passate in forno pre riscaldato a 200°C fino a che saranno completamente gratinati e servite.

Seguimi su facebook

Menù di San Silvestro 2019

  • Porzioni: Circa 2 porzioni per ogni ricetta
  • Stampa

Buongiorno gentilissimi lettori! Anche quest'anno siamo prossimi a San Silvestro e, come ogni anno, vi propongo il mio menù per questa ricorrenza. Le pietanze consigliate sono un po' impegnative da realizzare, ma una volta all'anno ci può stare per quanti decideranno di festeggiare in casa questo giorno speciale. Ci tengo a precisare che, nel caso delle prime e seconde portate, le dosi indicate andrebbero dimezzate perchè propongo dei bis. Sottolineo inoltre che la sequenza dei piatti rispetta le gradazioni di sapore, ovvero, eventuali cambiamenti dell'ordine suggerito non regalerebbero al palato il giusto sapore. Nella speranza che la mia proposta sia di vostro gradimento e spunto d'aiuto per le vostre preparazioni, vi auguro un felice San Silvestro e un buon anno.