Fusilloni risottati con funghi porcini secchi

  • Porzioni: 4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Porcini secchi e fusilloni risottati! Una ricetta ricca di sapore da preparare in poco tempo, per pranzo o cena. In caso di ospiti farete un figurone senza perdere troppo tempo davanti ai fornelli. I tempi descritti sono da considerarsi con funghi precedentemente ammollati in acqua tiepida per circa 90 minuti.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 320g Fusilloni;
  • 40g porcini secchi;
  • 3 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • Acqua di ammollo dei funghi q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Un bicchierino di vino bianco secco;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 1 cucchiaio di olio evo crudo.

Istruzioni

  1. Dopo aver ammollato i funghi strizzateli bene, tagliateli grossolanamente con un coltello e insaporiteli per alcuni minuti con olio all’aglio in una casseruola capiente;
  2. Bagnate con vino bianco, fate evaporare, salate, pepate e bagnate con un mestolino di acqua di ammollo dei funghi e cuocete per circa 10 minuti, se necessario, unite ancora un mestolino di acqua dei funghi. Quando i funghi saranno cotti al dente e il liquido sarà evaporato, spegnete la fiamma e unite mezzo cucchiaio di prezzemolo tritato;
  3. Togliete metà dei funghi e riponeteli in un piatto, unite la pasta cruda nella casseruola con i funghi rimasti, accendete la fiamma, unite l’acqua dei funghi bollente e salata coprendo leggermente la pasta;
  4. Mescolate spesso durante la cottura, aggiungete l’acqua dei funghi poco alla volta, come cucinare un normale risotto, a 3/4 di cottura unite i rimanenti funghi e quando la pasta sarà cotta al dente e il liquido evaporato, spegnete la fiamma, aggiungete un cucchiaio di olio evo crudo, parmigiano e il rimanente prezzemolo, mescolate bene e servite.[/recipe-direction]

Seguimi su Facebook

Rotolo semi integrale vegetariano

  • Porzioni: 2
  • Problema: media
  • Stampa

Buongiorno amici, oggi ho creato un antipasto molto originale e goloso. Si tratta di un rotolo di pasta pizza semi integrale, tagliato a rondelle e farcito con pomodori pelati biologici, mozzarella di bufala D.O.P. biologica, patate e le estremità delle zucchine per un riciclo perfetto. I tempi indicati sono intesi avendo a disposizione la pasta pizza già lievitata.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 140g pasta pizza semi integrale già lievitata;
  • 100g patate tagliate a dadini sbianchite;
  • Le estremità di 10 zucchine trifolate seguendo questa ricetta;
  • 1 cucchiaio di pomodori pelati schiacciati conditi con sale fino e origano q.b.;
  • 50g mozzarella di bufala D.O.P. tagliata a dadini.

Istruzioni

  1. Stendete la pasta con un mattarello formando un rettangolo da 30cm x 20cm circa e sistematelo su una leccarda da forno rivestita con carta oleata;
  2. trifolate le estremità delle zucchine con le patate precedentemente sbianchite fino a che saranno ammorbidite, aggiungete sale e pepe;
  3. Stendete su tutta la base della pasta pomodoro,  mozzarella,  patate con le estremità delle zucchine;
  4. Arrotolate la pasta su se stessa formando un rotolo, chiudendo le estremità piegando i lembi sotto la base del rotolo;
  5. Infornate per 10 minuti a forno pre riscaldato a 270°C per circa 12 minuti, tagliate a rondelle e servite.

PicsArt_05-17-09.32.22

Seguimi su Facebook

Calzoni mignon semi integrali con ripieno di zucchine e formaggio

  • Porzioni: 10 mini calzoni
  • Problema: media
  • Stampa

Calzoncini mignon semi integrali molto stuzzicanti realizzati con farina tipo 0 e farina integrale ripieni di deliziose zucchine trifolate e groviera. Si possono servire come piatto unico ma sono ideali anche per un aperitivo.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 700g di pasta per pizza al taglio realizzata con 250g farina integrale e 250g farina tipo 0 seguendo questa ricetta;
  • 7 cucchiai di zucchine trifolate seguendo questa ricetta;
  • 7 fettine sottili larghe 1cm di groviera.

Istruzioni

  1. Dopo aver preparato la pasta e fatta lievitare, tagliate pezzi da 70g stendete la pasta con le mani formando dei dischi larghi circa 15cm;
  2. Fateli lievitare in forno per circa 2 ore, coprendoli con un canovaccio bagnato;
  3. Farcite con zucchine e formaggio, chiudete il calzoncino su se stesso formando una mezza luna facendo una pressione con le dita su tutta l’estremità;
  4. Scaldate il forno al massimo con funzione ventilata, infornate per 5 minuti e servite caldi.

Seguimi su Facebook

Pizzette margherita semi integrali

  • Porzioni: 12 pizzette
  • Problema: media
  • Stampa

Le pizzette sono fantastiche servite come aperitivo, antipasto o pasto completo. Le ho realizzate con il 50% di farina integrale e condite semplicemente con del buon pomodoro e mozzarella di bufala D.O.P., seguitemi per la ricetta!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 250g farina integrale per pizza;
  • 250g farina bianca tipo 0;
  • 70g latte tiepido;
  • 15g lievito di birra;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • 10g sale fino;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 1 barattolo da 250g di pelati biologici;
  • 1 cucchiaio di origano;
  • 250g mozzarella di bufala biologica D.O.P. tagliata a dadini.

Istruzioni

  1. Per il procedimento segui questo link;
  2. Di seguito formate delle palline da 70g e stendetele con le mani su una placca da forno rivestita con carta forno dando una forma rotonda;
  3. Fate lievitare in forno a 30°C per circa 90 minuti, unite il pomodoro in superficie, infornate con il massimo della temperatura e unite la mozzarella solo dopo 5 minuti di cottura e lasciate terminare in forno per i successivi 3 minuti.

Seguimi su Facebook

 

Spaghetti con canocchie

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio alta
  • Stampa

Le canocchie o cicale di mare sono dei crostacei dal sapore molto delicato. La preparazione e la cottura di questo carapace è fondamentale per assaporare al meglio tutte le loro delicate carni contenute nella corazza. Per la cottura di un antipasto tiepido, si predilige la lessatura, condendo con olio, limone e prezzemolo. Per assaporare più soddisfacentemente questo prodotto ittico, è molto importante che sia fresco e non congelato. È adatto alla preparazione di sughi per paste e risotti, grazie alla delicatezza della carne. Personalmente non lo reputo ideale per la cottura in forno, alla brace e frittura. Oggi ho realizzato un sughetto leggero con poco pomodoro fresco per condire gli spaghetti, cotti al dente.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 200g spaghetti;
  • 14 cicale di mare tagliate in verticale sulla corazza,  eliminandola dalla parte del dorso e lasciandola intatta sulla parte della pancia;
  • 12 pomodorini pachino tagliati a cubetti fini;
  • 3 cucchiai di olio all’aglio;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

PicsArt_05-10-12.25.42

Istruzioni

  1. In una casseruola, scaldate l’olio all’aglio, unite stese le cicale dalla parte della schiena e fatele rosolare velocemente, giratele sulla parte della pancia, salate, pepate e dopo alcuni secondi trasferitele in un piatto;
  2. Unite i pomodorini al fondo di cottura, salate leggermente, pepate e lasciate cuocere fino a che i pomodorini si saranno ammorbitidi e il liquido leggermente ridotto;
  3. Aggiungete le cicale, il prezzemolo e insaporite per qualche minuto;
  4. Lessate gli spaghetti al dente, uniteli al sugo, spadellateli a fiamma medio bassa aggiungendo 1 cucchiaio di olio evo e serviteli.

Seguimi su Facebook

 

Crocchette semi integrali con pomodoro, mozzarella e origano

  • Porzioni: 12 palline da 10g cad.
  • Problema: bassa
  • Stampa

Buongiorno gentili lettori, con un avanzo di pasta pizza, ho realizzato questo sfizioso antipasto. Palline di pasta pizza semi integrale croccanti, servite su un letto di pomodori pelati schiacciati a mano, conditi con un filo di olio evo, sale fino e origano, scaldate in forno con cubetti di mozzarella di bufala D.O.P. biologica. Un antipasto fantastico che piacerà a molti. I tempi di preparazione sono da considerarsi tali con pasta pizza già lievitata.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 150g pasta pizza semi integrale seguendo questa ricetta;
  • 2 cucchiai di pomodori pelati precedentemente schiacciati a mano;
  • 1 pizzico di sale;
  • Origano a piacere;
  • 1 filo di olio evo.

Istruzioni

  1. Formate le palline di pasta pizza già lievitata e disponetele su una leccarda rivestita con carta forno, portate la temperatura del forno alla massima potenza in modalita statica, infornate per circa 6 minuti;
  2. Preparate il pomodoro condito e stendetelo in una pirofila con dei cubetti di mozzarella e infornate fino a che il formaggio non sarà leggermente fuso, togliete dal forno e disponete sopra il sughetto le crocchette di pizza.

Seguimi su Facebook

Fiori di pasta pizza semi integrale

  • Porzioni: 12 pezzi
  • Problema: media
  • Stampa

Durante la preparazione della mia pizza semi integrale, ho pensato di realizzare dei fiori con la stessa pasta, da condire a piacere nel modo tradizionale o con verdure. Sono ideali per un aperitivo o da servire come antipasto. Per la preparazione è disponibile il mio video.

ingredienti

  • 250g farina integrale per pizza;
  • 250g farina bianca tipo 0;
  • 70g latte tiepido;
  • 15g lievito di birra;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • 10g sale fino;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 1 barattolo da 250g di pelati biologici;
  • 1 cucchiaio di origano;
  • 250g mozzarella di bufala biologica D.O.P. tagliata a dadini.

Istruzioni

  1. Per il procedimento segui questo link;
  2. Dopo aver fatto lievitare l’impasto create delle palline dal peso di 70g, schiacciatele posizionando al centro il fondo di un vasetto di vetro dal diametro leggermente più piccolo rispetto alla grandezza della pasta;
  3. Seguite questo video per realizzare i petali;
  4. Farcite il centro a piacere e cuocete per circa 7 minuti in forno statico alla massima potenza pre riscadato.

Cestini di piadina alle verdure gratinati

  • Porzioni: 4/6 Cestini diametro 5 cm
  • Problema: media
  • Stampa

Questa è una soluzione per un antipasto molto sfizioso diverso dal solito. Ho creato una versione con uno spessore di pasta più fine e un'altra più spessa, a me è piaciuta di più quella con spessore maggiore pari a 5 mm. Un cestino semi croccante abbinato a cipolla di Tropea stufata, cime di broccolo cotto a vapore e gratinato in forno con del parmigiano grattugiato e un cubetto di groviera.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 60g farina tipo 0;
  • 30g acqua;
  • 10g olio evo;
  • Un pizzico di bicarbonato;
  • Un pizzico di sale;
  • 1 cipolla di Tropea piccola tagliata a julienne;
  • 4 cucchiai di cime di broccolo cotte al vapore e spadellate con olio all’aglio;
  • 2 cucchiai di olio extravergine aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 6 cubetti di groviera;
  • 1 filo d’olio evo sulla superficie di ogni cestino.

Istruzioni

  1. In una ciotola impastate la farina con acqua, olio, sale e bicarbonato fino ad ottenere una palla morbida ed elastica;
  2. Stendete la pasta con un mattarello dello spessore di 5 mm o di un altro spessore più fine se lo desiderate. Tagliate dei dischi,  foderate degli stampini leggermente oleati e infornare a 200g per 8 minuti;
  3. Togliete dal forno e fate intiepidire. Nel frattempo in un tegame stufate la cipolla con l’olio all’aglio fino a che sarà ammorbidita, unite un po’ d’acqua durante la cottura, se necessario;
  4. Unite le cime di broccolo, salate, pepate e fate insaporire per alcuni minuti. Con l’aiuto di un cucchiaio riempite i cestini di piadina, unite in superficie il parmigiano grattugiato, un filo d’olio evo e un cubetto di groviera;
  5. Infornate a 200°C e fate gratinare.

Seguimi su Facebook

 

Spaghetti con cime di broccolo piccanti

  • Porzioni: 2
  • Stampa

Una bella ricetta leggera con pochi ingredienti che prevede spaghetti classici al dente, spadellati con un sughetto preparato al momento. Quest'ultimo associa cime di broccolo, ortaggio di stagione, con dell'ottimo pomodoro, leggermente piccante. Il tempo indicato per la preparazione è così stimato considerando che le cime di broccolo sono state cotte a vapore in precedenza. Preparatelo con me.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g spaghetti;
  • 2 pomodori San Marzano maturi tagliati a cubetti o 5 cucchiai di passata di pomodoro;
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato;
  • 1 peperoncino sbriciolato privato dei semi;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 100g cime di broccolo cotte al vapore;
  • 1 cucchiaio di olio all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. In un soutè scaldate per qualche minuto, a fiamma moderata, 2 cucchiai di olio evo con lo spicchio d’aglio schiacciato e il peperoncino sbriciolato privato dei semi. Togliete lo spicchio d’aglio, unite il pomodoro, salate e cuocete per pochi minuti fino ad ottenere una salsa morbida ed omogenea;
  2. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite le cime di broccolo, sale, pepe e mescolate il tutto con un cucchiaio, facendo insaporire l’ortaggio. Unite il composto alla salsa preparata precedentemente ed amalgamate assieme;
  3. Lessate la pasta al dente, scolatela, unitela al sugo, spadellatela a fiamma moderata con un cucchiaio di olio evo e servite.

Seguimi su Facebook

Fusilloni con cavolo nero, ragù di carne e crema di pomodori essiccati

  • Porzioni: 2 persone
  • Problema: bassa
  • Stampa

fusilloni, cavolo nero spadellato in tegame, ragù di carne e crema di pomodori essecati sott'olio connubio perfetto per una pietanza molto saporita e sfiziosa da preparare in ogni momento. Il tempo di preparazione è valido considerando ragù di carne e cavolo nero preparati in precedenza. In assenza della crema di pomodori essiccati, si possono utilizzare i pomodori secchi sott'olio nella medesima quantità. Prepariamo la ricetta insieme.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  1. Far rosolare in una casseruola lo scalogno tritato con 2 cucchiai di olio dell’aglio, unite il cavolo nero precedentemente lessato e tagliato a julienne e fatelo insaporire per alcuni secondi, salate e pepate;
  2. Unite il ragù di carne precedentemente preparato, la crema di pomodori essiccati o i pomodori secchi sott’olio tritati e far insaporire il tutto per qualche minuto, unendo un po’ d’acqua se necessario, regolare di sale e pepe;
  3. Lessate i fusilloni in acqua salata, scolateli, uniteli al sugo con un mestolo di acqua di cottura della pasta e spadellateli velocemente, aggiungete un cucchiaio di olio evo crudo e servite.[/recipe-directions]

Seguimi su Facebook

 

La mia pizza al taglio alta e soffice

  • Porzioni: 4
  • Problema: media
  • Stampa

La pizza al taglio fatta in casa è veramente eccezionale però sono fondamentali precisi accorgimenti sia nella preparazione che nella cottura. Non mi dilungherò troppo nei particolari, vi basterà seguire alla lettera la mia ricetta ed avere un forno con la funzione cottura pane, se non l'avete, basterà inserire nel forno un pentolino pieno di acqua bollente. In questo modo, il vapore emanato dall'acqua durante la cottura della vostra pizza, permetterà alla pasta di non seccare e di restare morbidissima.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 500g farina bianca tipo “0”;
  • 220g acqua tiepida;
  • 70g latte tiepido;
  • 15g lievito di birra, si possono usare anche 10g ma i tempi di lievitazione si allungheranno;
  • 1 cucchiaino da caffè di zucchero;
  • 10g sale fino;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 1 barattolo di pelati biologici;
  • Un filo di olio evo;
  • Una mozzarella di bufala D.O.P. tagliata a fette.

Istruzioni

  1. Disporre la farina a fontana su un piano di marmo o spianatoia, aggiungere al centro il lievito di birra precedentemente sciolto nel latte tiepido;
  2. Sciogliere lo zucchero e il sale nell’ acqua tiepida e versate il tutto al centro della fontana di farina;
  3. Incorporare la farina nell’acqua e impastare il tutto per circa 10 minuti fino ad ottenere una palla liscia ed elastica, traferire in una terrina, incidere al centro una croce per favorire la lievitazione, coprire con un canovaccio bagnato e lasciar riposare per circa 1 ora e 30 minuti;
  4. Rivestire una placca da forno con carta oleata, ungere leggermente la base con un filo di olio evo e stendere l’impasto con le mani in modo omogeneo fino a ricoprire tutto il fondo, mantenere i bordi leggermente più alti. Coprire con il canovaccio bagnato, inserire la placca in forno a 30°C e far lievitare per circa 2 ore e 30 minuti;
  5. Togliere la placca dal forno,  stendere sulla superficie i pomodori pelati precedentemente schiacciati con le mani e conditi con origano e un filo di olio evo. Condire con ingredienti a piacere, infornare in forno pre-riscaldato a 270°C per circa 10 minuti, avendo cura di aggiungere la mozzarella solo 2 minuti prima di ultimare la cottura.

Seguimi su Facebook

 

 

Rotoli di piadina gratinati

  • Porzioni: 2
  • Problema: media
  • Stampa

Oggi vi presento un modo alternativo per gustare la piadina. Ho pensato di farcirla con delle cime di broccolo spadellate in soutè e groviera o mozzarella, e arrotolarla su se stessa formando un salsicciotto, tagliarla a fette e gratinarla in forno, ricoprendola con della salsa al pomodoro leggermente piccante. Che ne pensate? Volete assaggiarla? È fantastica! I tempi di realizzazione indicati considerano piadina e cime di broccolo preparate in precedenza.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 2 piadine realizzate seguendo questa ricetta;
  • 2 pomodori San Marzano maturi tagliati a cubetti o 5 cucchiai di passata di pomodoro;
  • 1/2 peperoncino piccante sbriciolato;
  • 1 spicchio d’aglio piccolo schiacciato;
  • 3 cucchiaio di olio evo;
  • 1 pizzico di prezzemolo tritato;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 100g groviera o mozzarella tagliati a cubetti;
  • 200g di cime di broccolo cotte al vapore;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di olio all’aglio.

Istruzioni

  1. In un tegame scaldate 2 cucchiai di olio evo con l’aglio schiacciato e il peperoncino sbriciolato, avendo cura di togliere precedentemente i semi. Insaporite l’olio con l’aglio mantenendo la fiamma moderata, togliete l’aglio e versate i pomodori a cubetti;
  2. Salate, cuocete per qualche minuto fino a quando otterrete una salsa omogenea e morbida, spegnete la fiamma e unite il prezzemolo tritato;
  3. In un altro tegame, scaldate l’olio all’aglio, unite le cime di broccolo, salate pepate, mescolate bene con un cucchiaio e riducete l’ortaggio in poltiglia;
  4. Stendere le piadine su un piano, distribuite sulla loro superficie le cime di broccolo, la groviera tagliata a cubetti e arrotolatele su se stesse;
  5. Tagliate a fette spesse circa 2 cm circa, distribuite sovrapponendole leggermente in una pirofila, precedentemente unta con olio e, cospaso il fondo con un cucchiaio di salsa. Una volta finito, cospargete la superficie con sugo di pomodoro, spolverate con parmigiano grattugiato e un filo di olio evo;
  6. Infornate a 200°C e fate gratinare.

Seguimi su Facebook

PicsArt_03-17-09.36.32

Menù di Pasqua 2020 solo carne e verdure

Buongiorno carissimi lettori! Tra pochi giorni sarà Pasqua, Come sempre, vi lascio i miei semplici e invitanti suggerimenti per uno spunto per chi non ama il pesce. Ogni ricetta è realizzata per 2 porzioni a parte i dolci. Cliccate sui link per visualizzare le ricette!

 

 

 

 

 

 

Menù di Pasqua 2020

Buongiorno carissimi lettori! Tra pochi giorni sarà Pasqua e quest' anno sarà diversa da tutti i precedenti, per i motivi che ben conosciamo. Saremo tutti costretti a restare a casa e a preparare un pranzo in famiglia. Come sempre, vi lascio i miei semplici e invitanti suggerimenti per uno spunto, così da alleviare eventuali ansie da preparazione. Ogni ricetta è realizzata per 2 porzioni a parte i dolci. Vi auguro di trascorrere una serena Pasqua.

Tagliatelle al farro con porro e folpetti

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questa ricetta è molto semplice da preparare e prevede l'utilizzo delle tagliatelle senza uova realizzate con la farina di farro condite con un delizioso sughetto composto da folpetti in umido e porro. Il tempo di preparazione indicato è da considerarsi con i folpetti in umido precedentemente preparati che potete trovare nel blog.

Ricetta folpetti in umido

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g tagliatelle al farro;
  • 100g porro tagliato a julienne;
  • 150g folpetti in umido;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 bicchierino da liquore di acqua;
  • 1/2 cucchiaio di basilico tritato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaio di olio evo.

Istruzioni

  1. In un soutè scaldate l’olio all’aglio, unite il porro tagliato, sale, pepe, fate insaporire per alcuni minuti, bagnate con un bicchierino d’acqua e lasciate stufare a fiamma medio bassa fino a che l’ortaggio sarà ammorbidito;
  2. Unite i folpetti, amalgamate bene e infine aggiungete basilico tritato;
  3. Lessate le tagliatelle, scolatele, unitele al sugo, aggiungete l’olio evo, spadellate velocemente a fiamma media per circa 30 secondi e servite subito.

Seguimi su Facebook