Lenticchie in tegame

Amici lettori, oggi vorrei parlarvi delle lenticchie, alimento ricco di fibre, sali minerali e proteine. Sono considerate, fin dai tempi antichi, la carne dei poveri. Nella quantità  adeguata possono sostituire un pasto completo. Questa pietanza può essere servita come contorno e come secondo piatto. L’abbinamento con il cotechino è  perfetto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 250 gr. lenticchie secche;
  • 1/4 cipolla tagliata a julienne;
  • 2 cucchiai olio extravergine d’oliva;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1/4 di bicchiere vino bianco secco.

Procedimento:

Ammollate in acqua fredda le lenticchie per almeno 12 ore, scolatele e mettetele in una casseruola, unite acqua fredda coprendo di circa 3 dita la superfice. Accendete la fiamma a fuoco vivo e lasciatele cuocere fino a metà cottura, scolatele recuperando l’acqua di cottura. Fate rosolare in un tegame la cipolla con l’olio d’oliva fino a che non avrà  raggiunto un colore biondo, unire le lenticchie e lasciatele insaporire con la cipolla rimestando con un cucchiaio legno per qualche minuto. Unite il vino bianco, fatelo evaporare, aggiungete sale e pepe q.b. e portatele a cottura aggiungendo poco alla volta il liquido recuperato, mescolando di tanto in tanto. A cottura ultimata dovranno risultare morbide e non troppo asciutte. Servitele ben calde.

5 Replies to “Lenticchie in tegame”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...