Tagliata di scottona con foglie di cavolfiore in patè

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: media
  • Stampa

La tagliata di scottona è una pietanza eccellente, ma perché lo sia, si devono avere precisi accorgimenti. Partiamo dalla scelta della carne: personalmente preferisco l'entrecôte, ovvero il taglio ricavato dalla costata tra costa e costa. Infatti, il suo nome francese significa taglio tra una costa e l'altra. Non sarebbe corretto pensare che l'entrecôte sia semplicemente una costata privata dell'osso. Di fatto è importante anche il tempo di cottura, che dev'essere di 5 minuti per lato su una piastra o griglia, in modo che la carne risulti croccante all'esterno e rossastra all'interno. Ho voluto abbinare questa deliziosa preparazione ad un patè realizzato con le foglie e torso del cavolfiore, evitando così lo spreco di alcune parti, generalmente scartate, di quest'ortaggio.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 2 entrecôte da 160g cad.;
  • 4 rametti di rosmarino;
  • Sale grosso q.b.
  • Olio evo q.b.
  • 2 cucchiai di patè di cavolfiore.

Istruzioni

  1. Posizionate i rametti di rosmarino, uno per lato, sulla carne;
  2. Adagiate la carne sulla piastra ben calda e cuocete a fiamma moderata 5 minuti per lato;
  3. Trasferite l’entrecôte su un tagliere ed eseguite tagli obliqui, ricavando fettine spesse 1 cm circa;
  4. Al centro di un piatto posizionate 2 cucchiai di patè, adagiate le fette di carne coprendolo parzialmente, unite qualche granello di sale grosso e un filo di olio evo crudo.

Seguimi su Facebook

 

Fagottini di pollo ripieni di finocchio

  • Porzioni: 6 fagottini
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

La carne di pollo è molto leggera, digeribile e versatile, infatti, si presta per la preparazione di molte ricette. Io la cucino in molti modi e mi piace accostarla alle verdure di stagione. In questa ricetta ho pensato di utilizzare il finocchio.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 350g petto di pollo affettato;
  • 1 finocchio medio tagliato a julienne;
  • 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • Brodo vegetale o acqua q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite il finocchio, salate, pepate e fate insaporire rimestando con un cucchiaio, unite del brodo vegetale poco alla volta fino a che l’ortaggio sarà ammorbidito e asciutto;
  2. Stendete le fette di petto di pollo, posizionate all’inizio della fetta un cucchiaino abbondante di finocchio stufato, avvolgete la carne su sé stessa,  racchiudendo il finocchio al suo interno e fermate l’estremità con uno stuzzicadente;
  3. In un tegame scaldate il rimanente olio all’aglio, unite i fagottini di pollo, sale, pepe e rosolate bene da ambo i lati. Trasferiteli in un piatto e togliete gli stuzzicadenti;
  4. Disponete sulla base di un piatto il rimanente finocchio stufato, posizionate sopra i fagottini di pollo e servite.

Seguimi su Facebook

Gnocchetti di funghi e grano saraceno

  • Porzioni: 36/40 pezzi
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Che ne pensate di provare degli gnocchi alternativi? La fantasia mi ha portato ad utilizzare deliziosi funghi champignon trifolati, abbinati a ricotta vaccina e un pizzico di farina di grano saraceno per realizzare degli appetitosi gnocchetti spadellati con burro all'aglio. Il risultato è stato sorprendente! Prepararli con me!

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 250g funghi trifolati seguendo questa ricetta;
  • 200g ricotta vaccina;
  • 100g farina di grano saraceno;
  • Sale, pepe q.b. macinato al momento;
  • 2 noci di burro;
  • Uno spicchio d’aglio;
  • Farina bianca q.b. per la lavorazione.

Istruzioni

  1. Passate al mixer i funghi trifolati e trasferite la purea in una ciotola, unite la ricotta, sale, pepe e mescolate bene;
  2. Incorporate la farina di grano saraceno ed amalgamate bene il tutto;
  3. Intingete frequentemente le mani nella farina bianca e formate delle palline di diametro 2cm circa schiacciandole leggermente su due estremità. Posate le palline realizzate su un piatto leggermente infarinato;
  4. In un soutè soffriggere leggermente il burro per qualche minuto con uno spicchio d’aglio schiacciato e privato della buccia, togliete l’aglio e spegnete la fiamma;
  5. Tuffatae gli gnocchi in abbondate acqua salata, quando affioreranno trasferiteli nel soutè con il burro aromatizzato all’aglio usando una schiumarola. Spadellate per alcuni secondi a fiamma moderata e servite.

Seguimi su Facebook

Tortini di patate

  • Porzioni: 6 tortini
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Vi piacciono le patate🥔? Ho preparato un tortino delizioso😋gratinato in forno. Questa preparazione si può servire come aperitivo🥂, antipasto oppure come contorno, accostato a piacere con della salsa al gorgonzola🧀, parmigiano o funghi🍄.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 350g patate cotte al vapore passate al passaverdure;
  • 30g parmigiano grattugiato;
  • 1 uovo intero;
  • Noce moscata q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. In una ciotola amalgamate tutti gli ingredienti con la purea di patata;
  2. Oleate degli stampini dal diametro di circa 5cm;
  3. Riempite con il composto un sache-a-poche e spingetelo negli stampini fino ad esaurimento;
  4. Spolverate la superficie di ognuno con del parmigiano grattugiato e unite qualche goccia di olio evo;
  5. Infornate a 200°C fino a che la superficie sarà ben colorita;
  6. Togliete i tortini dagli stampini quando saranno tiepidi e serviteli guarnendo a piacere.

Seguimi su Facebook

Risotto con zafferano e basilico fresco

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Vi parlo di questo risotto molto gustoso, realizzato con il riso Zacchè, che profuma gradevolmente di basilico fresco. Due ingredienti che si abbinano tra loro: lo zafferano e l'intensità del basilico che dona a questa ricetta un sapore molto gradevole. Io ho scelto di servirlo in coppette realizzate con dell' ottimo parmigiano.

Per realizzare i cestini di parmigiano seguite questa ricetta.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 160g riso vialone nano (io ho scelto il riso Zacchè);
  • 1 cucchiaio di scalogno tritato;
  • Brodo vegetale o brodo di carne q.b.;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 1 bustina di zafferano;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 8 foglie di basilico tritato;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato.

Istruzioni

  1. In una casseruola scaldate 2 cucchiai di olio evo, unite la cipolla e fatela rosolare fino a che diventerà di colore biondo, unite il riso, tostatelo due minuti e sfumate con vino bianco facendolo evaporare;
  2. Unite lo zafferano, il brodo poco alla volta fino a che il riso sarà cotto al dente, mescolando frequestemente;
  3. Unite il basilico tritato fuori fiamma, amalgamate bene, completate mantecando con il rimanente olio evo e parmigiano grattugiato e servite a piacere nelle coppette di parmigiano.

Seguimi su Facebook

Filetto di branzino al gratìn

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Questa ricetta prevede un connubio perfetto tra la polpa delicata e saporita del branzino e deliziose patate grattugiate, il tutto reso stuzzicante da una leggera crosticina dorata realizzate con un composto di pangrattato, prezzemolo, sale, pepe e olio extravergine d'oliva aromatizzato all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 2 filetti di branzino privati della pelle da 150g cad;
  • 200g patate grattugiate;
  • 4 cucchiai di pangrattato fine;
  • 5 cucchiai di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 filo di olio evo.

Istruzioni

  1. Eliminate la pelle dai filetti di pesce seguendo questo tutorial;
  2. In una ciotola amalgamate il pangrattato con il prezzemolo, sale, pepe e l’olio all’aglio;
  3. Grattugiate le patate dopo averle pelate;
  4. Rivestite una placca da forno con carta oleata, stendete i filetti di pesce, distribuite sopra di loro le patate grattugiate fino ad esaurimento, salate, pepate e completate distribuendo sopra le patate il composto di pane precedentemente preparato;
  5. Aggiungete sulla superficie un filo d’olio evo, passate in forno pre riscaldato a 200°C fino a che saranno completamente gratinati e servite.

Seguimi su facebook

Le patate e le loro preparazioni

Buongiorno amici🤗!
Ecco una breve introduzione😊 della nuova pagina disponibile nell’ home page del blog.
Spero sia gradita🌹
Max❤🌹

LE PATATE E LE LORO PREPARAZIONI.
Le patate sono dei tuberi caratterizzati dal fatto di rimanere interrati originari dell’America. In Europa, per merito di Parmantier, la coltivazione della patata ebbe inizio alla fine del XVII secolo. La patata contiene quasi il 15% di amido, ed una discreta quantità di sali di potassio, di calcio, di magnesio e di fosforo; una buona dose di vitamina B e qualche traccia di vitamina C. È molto digeribile capace di sviluppare 80 calorie per ogni 100g di patate. Come guarnizione la patata si presta alle più svariate preparazioni, accompagnando altri legumi, molti piatti di carne e di pesce. Quella di pasta gialla, essendo molto farinosa, è indicata per passati e per gnocchi; quella dalla buccia color paonazzo bruno, per la sua resistenza alla bollitura, è indicata nella cottura al naturale, cioè intera; infine quella di pasta bianca (tipo olandese), si adopera per creme, passati, insalate e per varie preparazioni fritte e nel forno. Tutte le patate destinate a quest’ultima preparazione, dovranno essere sbianchite in acqua bollente salata per circa un minuto, prima di immetterle in cottura. Con questo sistema si ottengono patate ben arrostite e perfettamente distaccate dal fondo del recipiente di cottura. Cliccate quì per approfondire la lettura.

Seguimi su Facebook