Pomme nature

  • Difficoltà: medio alta
  • Stampa

Le pomme nature sono patate naturali che hanno la particolarità di avere una forma a botticella a 6 lati data da una lavorazione dello spelucchino. Di solito si usano patate novelle medio piccole e con l'aiuto dello stesso spelucchino si dà questa particolare forma. Per realizzare la forma, si accumula molto scarto che per fortuna oggi si può recuperare cuocendo lo scarto di questa lavorazione in forno con un filo d'olio evo e del rosmarino tritato per poi servirlo come aperitivo o contorno. Le pomme nature sono cotte in poca acqua salata e leggermente acidulata, che deve coprirle appena sopra la superficie finché non si potranno penetrare facilmente con una forchetta. Queste patate sono servite solitamente con pesce lessato, ma volendo, anche con pesce al cartoccio cotto in forno. Io ho usato una patata leggermente più grande per poter realizzare un video e ho usato un coltello diverso dallo spelucchino per farvi vedere meglio la lavorazione.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 8 patate novelle medio piccole;
  • Sale grosso q.b.;
  • Acqua q.b.;
  • 3 cucchiai di aceto di vino bianco.

Istruzioni

  1. Tagliate le patate come spiegato in questo video;
  2. Disponetele in una casseruola che possa contenerle stese senza sovrapporsi non troppo dispersiva;
  3. Copritele con acqua fredda, unite l’aceto ed accendete la fiamma;
  4. Quando l’acqua inizierà a bollire unite il sale grosso e portate a cottura;
  5. Scolatele e servitele calde.

Seguimi su Facebook

 

Come si toglie la pelle da un filetto di pesce

Buongiorno gentili lettori! Sono molto lieto di annunciarvi che da oggi inizia la mia collaborazione con Cookpad Italia, una piattaforma dove tutti possono accedere e pubblicare le proprie ricette. Inauguro questo evento con un video che spiega come togliere la pelle da un filetto di pesce.

Buona visione.

Seguimi su Facebook

Composto salato per crespelle

  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Buongiorno cari amici, oggi vi presento un' interessante ricetta, ovvero la preparazione del composto salato per crespelle. Questa preparazione si differenzia tra dolce e salata, di conseguenza cambiano le dosi e gli ingredienti

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 100g farina bianca;
  • 2 uova intere;
  • 1 rosso d’uovo;
  • 1 pizzico di sale;
  • Una piccola traccia di pepe macinato al momento;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 250 ml. latte;
  • Una piccola noce di burro.

Istruzioni

  1. In una terrina mettete la farina bianca, tutte le uova, il sale, il pepe e la noce moscata;
  2. Diluite con il latte aggiungendo il burro spumante stemperando con una frusta e passate il composto al chinois;
  3. Il composto deve avere la densità di un crema liquida.

COMPOSTO DOLCE PER CRESPELLE: 100g farina, 125g zucchero,2 uova intere, 1 rosso d’uovo, 2 dl. late, 1/2 dl. panna, profumo di vaniglia o limone o cognac e procedere come descritto.

Seguimi su Facebook

Come sfilettare il pesce

Buongiorno carissimi amici del mio blog! Oggi vi presento il mio video che spiega come si sfiletta il pesce. Un procedimento non semplicissimo da eseguire per chi non ha mai provato. Vi posso garantire che seguendo questo video e un pò di pratica tutti riuscirete a realizzare questa operazione. Spero che tutto ciò possa aiutarvi in cucina.

Per il video cliccate qui

Seguimi su Facebook

Pasta per krapfen

  • Porzioni: 16 mini krapfen
  • Difficoltà: media
  • Stampa

Ciao Amici! Ho realizzato la pasta per krapfen, cotta però al forno anziché friggerla alla maniera classica. Differenza: meno calorie sebbene non dietetica! Sicuramente parlo di una ricetta che amereste realizzare, perciò vi svelo i miei segreti per non farvi lavorare troppo.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 125 gr. farina bianca tipo 00;
  • 125 gr. farina manitoba;
  • 60 gr. burro ammorbidito;
  • 1 uovo intero;
  • 15 gr. sale fino;
  • 10 gr. zucchero semolato;
  • 1/4 di bicchiere di latte;
  • 20 gr. lievito di birra.

Istruzioni

  1. In una terrina trasferite 1/4 della farina miscelata, unite il lievito di birra sciolto in un pò d’acqua tiepida e impastate fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea;
  2. Formate una palla, incidete sulla superficie una croce con uno spelucchino per facilitare la lievitazione, coprite con un canovaccio umido, trasferite in forno a 30°C e fate lievitare il composto fino a che avrà raggiunto il doppio del suo volume iniziale;
  3. In una terrina trasferite la farina rimanente, unite l’uovo, il sale e lo zucchero e il latte;
  4. Lavorate il composto finché sarà omogeneo, unite il burro ammorbidito, amalgamate bene il tutto, aggiungete il precedente preparato lievitato e lavorate fino a che sarà ben amalgamato;
  5. Trasferite il composto in una terrina leggermente infarinata, coprite con un canovaccio e fate lievitare in forno a 30°C per circa 90 minuti;
  6. Togliete il composto dal forno, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo poco;
  7. Ritagliate dei pezzi di circa 40g cad., ripiegate su se stessi i pezzi di pasta ottenendo delle piccole palline che posizioneremo su una placca da forno rivestita di carta oleata;
  8. Fate riposare in forno a 30°C per circa 50 minuti;
  9. Togliete dal forno la placca, scaldate il forno a 200°C in modalità ventilata e infornate per circa 14 minuti;
  10. Togliete la placca dal forno e fate raffreddare;
  11. Possiamo congelarli e usarli all’occorrenza, togliendoli dal freezer e passarli al frigorifero prima dell’utilizzo per un corretto scongelamento;
  12. Per krapfen dolci utilizzare 25g zucchero semolato e 5g sale fino.

Seguimi su Facebook