Tecnica della cottura del pesce sotto sale

Come cuocere il pesce sotto sale.

Questo metodo è molto antico e serve a trattenere tutti gli aromi del pesce senza disperderli con la cottura. La tecnica permette di creare una specie di sottovuoto che trattiene umori e aromi al suo interno. Durante la cottura il sale forma una crosta, che, una volta rotta, emana i vapori molto profumati esaltati dal pesce fresco. Questa tecnica é molto semplice e non richiede molti ingredienti né metodi laboriosi. La prima regola consiste nel reperire pesce esclusivamente fresco, che dev’essere ben lavato e mai  privato di pelle e squame. Solitamente, per ogni kg di pesce, si utilizza 1,5 kg di sale grosso raffinato o meglio ancora integrale in quanto più bagnato. Durante la cottura in forno, i liquidi del pesce vengono assorbiti dal sale, bagnandolo ulteriormente e formando così la menzionata crosta. A fine cottura, la crosta dovrà esser rotta con l’aiuto del dorso di un coltello, colpendola leggermente in vari punti per farla saltare. La parte più difficile di questo metodo è capire il giusto tempo di cottura. Mentre per altri tipi di cottura in forno, siamo abituati a guardare attraverso il vetro del forno e controllare determinati dettagli significativi come il colore della superficie dell’alimento oppure infilziamo uno stuzzicadente nel caso di una torta, con questo procedimento dobbiamo verificare solo tempo e temperatura. La proporzione più indicata e corretta sono circa 25 minuti per kg di pesce con forno preriscaldato a 200/220°.

Per la carne, invece, la tempistica è maggiore: circa 40 minuti ogni kg di carne per cotture al sangue e 50 minuti circa per le cotture complete, infine, è da tener presente che sia la forma che l’eventuale presenza di ossa, possono modificare la durata della cottura ed aumentarla in maniera considerevole.

Procedimento:

Cospargete la base di una placca da forno con il sale grosso, adagiate il pesce eviscerato aromatizzando l’addome con erbe aromatiche come ad es. rosmarino, timo, alloro, ecc., ricoprite completamente la superficie del pesce con il sale e infornate a forno pre-riscaldato a 200°.

Seguimi su Facebook

 

7 Replies to “Tecnica della cottura del pesce sotto sale”

  1. La mia mamma lo faceva spesso e devo dire che era spettacolare. Questo tipo di cottura preserva intatto il vero sapore del pesce. Io, come sempre, mi devo lamentare del costo esagerato di questo cibo squisito. Mi contento delle acciughe e poco altro che sia alla mia portata di tasca.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...