Paccheri spadellati con ragù di spigola e rana pescatrice profumati con basilico fresco

Iniziamo a spiegare che i paccheri sono una tipica pasta campana assomigliante a maccheroni giganti, realizzati con semola di grano duro. Data la loro forma grande, i paccheri possono essere farciti come i cannelloni, si accompagnano con tanti sughi a base di pesce, verdure e carni. Questo tipo di pasta risale al XVI secolo, quando nacquero i primi pastifici a conduzione familiare. Le zone ideali per la produzione di paccheri furono Gragnano e Napoli, grazie al clima di sole, vento e giusta umidità. Infine, la ruvidezza della superficie di questa pasta aiuta il sugo ad attaccare e regala una resa più gustosa in bocca.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr. di paccheri;
  • 100 gr polpa di spigola;
  • 100 gr. rana pescatrice;
  • 15 pomodorini qualità  datterino tagliati a metà;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Acqua di cottura di cozze o vongole;
  • 2 cucchiai olio d’oliva extravergine aromatizzato all’ aglio;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine;
  • Basilico tritato q. b.

Procedimento:

Tagliate a dadini la polpa della spigola e  rana pescatrice, scaldate l’olio all’ aglio in un soutè, unite la polpa di pesce e fatela insaporire per qualche minuto. Riponete la polpa di pesce cotta in un contenitore. Nello stesso soutè, utilizzando lo stesso fondo di cottura del pesce, cuocere i pomodorini datterino, unite sale, pepe, il basilico e 2 mestolini di acqua di cottura di cozze o vongole. Questo “brodo” lo ottenete seguendo la ricetta Soutè di Cozze nella cartella antipasti. Fate cuocere per alcuni minuti i pomodorini, fino a che saranno ben ammorbiditi unendo ancora liquido in caso fosse necessario. Riducete il sugo fino a che avrà raggiunto una consistenza cremosa. Fate bollire l’acqua in una pentola con bordi alti, salate con sale grosso e lessate la pasta al dente, scolatela e unitela al sugo. Accendete la fiamma, unite ai paccheri col sugo, un mestolino di acqua di cottura calda delle cozze o vongole, aggiungete un cucchiaio di olio extravergine e saltatela per un minuto circa facendo attenzione che non asciughi troppo. In caso, unite ancora un pò di brodo. Servite in un piatto teso e guarnite a piacere con qualche fogliolina di basilico fresco.

17 Replies to “Paccheri spadellati con ragù di spigola e rana pescatrice profumati con basilico fresco”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...