Mini krapfen con crema di code di gambero al profumo di rosmarino

  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: media
  • Stampa

I krapfen sono un prodotto molto conosciuto. Normalmente in commercio e nelle pasticcerie si trovano dolci, farciti con crema pasticcera, al cioccolato o con crema chantilly. Io ho pensato di proporli salati, cotti al forno e non fritti, perciò molto più digeribili, farciti con una gradevole crema realizzata con code di gambero. Un antipasto di tutto rispetto che può stupire chiunque.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 12 Krapfen;
  • 8 code di gambero sgusciate e tagliuzzate a piccoli pezzetti;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1/2 bicchierino da liquore di brandy;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 1 patata piccola cotta al vapore e tagliata a pezzettini;
  • Acqua q.b.

Istruzioni

  1. In un tegame scaldate l’olio aromatizzato all’aglio, unite le code di gambero tagliate, sale, pepe, fate rosolare per alcuni minuti, bagnate con brandy e fate evaporare;
  2. Togliete il pesce dal tegame e traferitelo in un piatto;
  3. Unite al fondo di cottura dei crostacei la patata tagliata, fate insaporire per alcuni minuti, unite la polpa del pesce precedentemente cotta, bagnate con un mestolino di acqua e fate cuocere per 2 minuti circa;
  4. Togliete dalla fiamma e passate il tutto con il mixer;
  5. In un pentolino fate soffriggere per 2 minuti 2 cucchiai di olio evo con i rametti di rosmarino, spegnete la fiamma, togliete il rosmarino e incorporate l’olio aromatizzato nella crema di gamberi;
  6. Fate raffreddare;
  7. Con uno spelucchino forate un lato dei krapfen e farciteli di crema con l’ aiuto di un sache-a-poche.
  8. Spalmate sul fondo di un piatto un cucchiaio di crema, adagiatevi sopra di essa i krapfen, decorate la superficie con uno spuntoncino di crema e scaldate 2 minuti al microonde;
  9. Servite guarnendo a piacere con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

 

 

Cestini di frolla con rucola e tonno

Buongiorno amici lettori, vi suggerisco questa semplice e sfiziosa ricetta offerta dalla mia amica Anna Panzetta. Come accostamento propongo la mia crema di code di gambero.

20190223_223500
Crema di code di gambero
  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

I ‘cestini di frolla con rucola e tonno’ sono deliziosi sia da mangiare che da servire. Preparateli come antipasto…come aperitivo…ad un buffèt…faranno comunque una gran bella figura. Ho riempito i cestini con l’insalata, ma potete sbizzarrire la vostra fantasia. Se non si possiedono le formine adatte, si possono usare anche quelle di alluminio e rivestirle dall’esterno. Li ho preparati anche per una festa di bambini e dentro, invece dell’insalata, ci ho messo scaglie di cioccolato bianco, ricoperte di Nutella e decorate con smarties..una libidine.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta frolla salata;
  • 100 gr. rucola fresca;
  • Olio evo q.b.;
  • 80 gr. tonno sott’ olio;
  • Sale fino q.b.;
  • Pecorino in scaglie q.b.

Istruzioni

  1. Munitevi di formine o stampi per muffin, imburrateli ed infarinateli. Foderateli con la pasta frolla ed infornateli per circa 15 minuti a temperatura 180°;
  2. Nel frattempo preparate l’insalata. Pulite e lavate la rucola, scolatela ed unitela, in una insalatiera, al tonno. Aggiustate di sale e olio;
  3. Sfornate i cestini e lasciateli un pò raffreddare. Una volta raffreddati, disponeteli in una pirofila e riempiteli con l’insalata preparata. Terminate il tutto aggiungendo, ad ogni cestino, qualche pezzetto di pecorino;
  4. Pronti per essere serviti, i vostri ‘cestini di frolla con rucola e tonno’ faranno veramente un gran figurone:)😉

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

Cestini di carciofo con trota salmonata in salsa

  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Una ricetta che vede protagonista la trota salmonata in salsa abbinata a fondi di carciofo stufati in tegame.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

Istruzioni

  1. Scaldate l’olio in una casseruola, unite i carciofi e rosolateli da ambo i lati, salate e pepate.
  2. Girateli con la superficie rivolta verso l’alto, unite un bicchiere d’acqua sul fondo, coprite con un coperchio e cuocete a fiamma medio bassa fino a che riuscirete a penetrarli con una forchetta. Se necessario, unire ancora poca acqua.
  3. Fate intiepidire, adagiateli in un piatto, riempite la parte concava con il composto di trota, spolverate col prezzemolo tritato e servite.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

 

Moscardini con crema di ceci e burrata profumati al rosmarino

  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: media
  • Stampa

Un bell' abbinamento che rende particolarmente gustosa questa ricetta. Moscardini, ceci, burrata, il tutto aromatizzato con rosmarino. Un piatto completo che può soddisfare i palati più raffinati.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 800g moscardini;
  • 200g ceci lessati;
  • 80g burrata;
  • 2 cucchiai di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • 1/2 cucchiaio di scalogno tritato;
  • 1 cucchiaio scarso di prezzemolo;
  • Acqua di cottura dei moscardini q.b.
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Un bicchierino di vino bianco secco;
  • 1 rametto di rosmarino.

Istruzioni

  1. Togliete la bocca dei moscardini posta sotto la testa al centro dei tentacoli incidendo leggermente con la punta di un coltello. Lessateli al dente coprendoli completamente con acqua. Toglieteli dall’acqua utilizzando un ragno e riponeteli in un scolapaste conservando al liquido di cottura.
  2. In una casseruola scaldate 2 cucchiai di olio evo, unite lo scalogno tritato e fatelo rosolare per qualche minuto, aggiungete i ceci, sale, pepe e fate insaporire per qualche minuto mescolando con un cucchiaio. Bagnate poco alla volta con il liquido di cottura dei moscardini e portateli a cottura.
  3. Trasferiteli in un contenitore, unite la burrata e un mestolino di liquido di cottura del pesce, frullate il tutto utilizzando un mixer ad immersione rendendo il tutto ad una crema omogenea di media densità. Se la crema risultasse troppo densa diluitela unendo il liquido del pesce.
  4. In un tegame scaldate 2 cucchiai di olio evo con i due rametti di rosmarino, quando l’olio inizierà a soffriggere togliete il rosmarino e incorporate l’olio nella crema di ceci.
  5. In un soutè scaldate l’olio all’ aglio, unite i moscardini, salate, pepate e fateli rosolare alcuni minuti, bagnate con il vino e fatelo evaporare e ridurre.
  6. Sulla base di un piatto fondo adagiate 2 cucchiai di crema di ceci, appoggiatevi sopra i moscardini e guarnite con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

Tranci di sgombro croccante

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Oggi vi racconto di questa deliziosa ricetta con lo sgombro, un pesce fantastico che fa parte del gruppo del pesce azzurro: buono ed economico. Una ricetta molto facile, pronta in pochi minuti e che potrete assaporare in famiglia o con i vostri ospiti.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 300g di filetti di sgombro puliti;
  • Farina bianca q.b.;
  • Sale q.b.;
  • 5 Cucchiai di olio evo.

Istruzioni

  1. Tagliate i filetti di sgombro in tranci larghi circa 5/6 cm;
  2. Infarinate il pesce eliminando la farina in eccesso;
  3. In un tegame che possa contenere i tranci di pesce versate l’olio evo e scaldatelo bene;
  4. Adagiate nell’olio i tranci di pesce, salateli e fateli dorare da ambo i lati;
  5. Toglieteli dal tegame e adagiateli sulla carta assorbente, disponeteli in un piatto e serviteli caldi.

*Questa preparazione può essere servita con della salsa tartara.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

Crostoni di polenta con trota salmonata in saor

  • Porzioni: 8
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Una ricetta che risale ai tempi di scuola, una delle migliori che ho portato nei ristoranti dove ho lavorato e che tutt'ora difficilmente si trova. La trota salmonata, un pesce poco costoso dalle carni molto saporite, accostata ad ingredienti poveri dal sapore inconfondibile, accostata alla polenta integrale. Questa preparazione può essere conservata in frigorifero coperta da olio evo per diversi giorni.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 3 trote medie;
  • 2 cipolle medie tagliate a julienne;
  • 35 gr. pinoli;
  • 100 gr. capperi sott’aceto scolati, lavati e strizzati;
  • 100 gr. olive verdi o nere snocciolate tagliate a rondelle;
  • 80 ml di aceto di vino bianco;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Olio evo q.b.;
  • 1 bicchiere di polenta integrale istantanea;
  • 1 cucchiaino da caffè di sale grosso;
  • 3 bicchieri di acqua fredda;
  • Un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Istruzioni

  1. Cuocete le trote per circa 20 minuti utilizzando il Court bouillon;
  2. Scolatele, fatele raffreddare e spolpatele riponendo la polpa in una ciotola. In una casseruola scaldate l’olio all’ aglio, unite la cipolla, sale e pepe, rosolatela a fiamma medio bassa fino a che si sarà leggermente ammorbidita;
  3. Unite l’aceto bianco, fate sfumare e portate a cottura unendo acqua poco alla volta. Aggiungete pinoli, olive, capperi, prezzemolo e fate intiepidire;
  4. Unite la polpa della trota a questo composto, amalgamate delicatamente l’insieme e adagiate in un contenitore di vetro appiattendo la superficie. Unite infine dell’olio evo crudo per coprire la superficie del composto e fate riposare in frigorifero per almeno 12 ore;
  5. In una casseruola portate ad ebollizione l’acqua, unite il sale e la polenta a pioggia, stemperato con una frusta. Mescolate con un cucchiaio di legno finché la polenta inizierà ad apprendere. Spegnete la fiamma, versate la polenta in un una pirofila leggermente oleata e fatela raffreddare;
  6. Con un coppa pasta, tagliate dei dischetti di polenta, grigliateli o scaldateli in forno a microonde, adagiateli su un piatto, unite in superficie un cucchiaio di trota in salsa e servite guarnendo con del prezzemolo tritato.

20190126_200206-01

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

 

 

 

 

Petali di salmone affumicato con crostini di pane caldo

  • Porzioni: 1
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Un ottimo antipasto sempre molto apprezzato e soprattutto pronto in pochi minuti.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 2 fette di pan carrè;
  • 2 fette di salmone affumicato;
  • 1 cubetto di burro intinto in erba cipollina.

Istruzioni

  1. Tagliate il pane in 4 triangoli e rifilate i bordi.
  2. Tostate il pane su una piastra o in una padella senza nessun condimento, appoggiatelo su un piatto da antipasto, adagiate a fianco 2 fette di salmone affumicato e il cubetto di burro.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad