Filetti di sardina con patate al gratìn

Come preparare i filetti di sardina con patate al gratìn.

Una preparazione molto particolare e molto saporita, si tratta di sardine fresche, appartenenti alla famiglia del pesce azzurro, e patate grattugiate, cosparse sopra il pesce con una spolverata di pangrattato, insaporite con olio aromatizzato all’ aglio, prezzemolo, sale e pepe.

Ingredienti per 2/4 persone:

  • 18 sardine private della testa e lisca centrale, aperte a metà;
  • 2 Patate medie grattugiate;
  • 3 cucchiai di pangrattato;
  • 1 cucchiaio di olio aromatizzato all’aglio;
  • Sale e pepe macinato al momento;
  • 1 filo di olio evo crudo.

Procedimento:

Dopo aver pulito il pesce, lavate i filetti e lasciateli scolare, stesi in un scolapasta. Grattugiate le patate e adagiate la polpa in un piatto. In una ciotola, condite il pangrattato con olio all’aglio, sale, pepe, prezzemolo e mescolate bene gli ingredienti. Rivestite una placca da forno con l’apposita carta oleata, stendete i filetti di pesce,cospargeteli con una spolverata leggera di pangrattato, adagiate sopra ogni filetto della polpa di patate, salate, pepate leggermente e cospargete la superficie di altro composto di pangrattato. Unite in superficie un filo d’olio evo e cuocete in forno a 200°C fino a che le patate saranno gratinate.

Come si presentano prima di essere infornate.

Seguimi su Facebook

20180923_192230

 

Involtini di melanzane con ripieno di merluzzo

Come preparare gli involtini di melanzane.

Ingredienti per 8/10 involtini:

  • 8 fette di melanzane grigliate sott’olio;
  • 300 gr. di filetti di merluzzo fresco cotto alla griglia;
  • Qualche rametto di rosmarino.

Procedimento:

Stendere le fette di melanzana grigliate e conservate sott’olio su un piatto piano, riponete su ogni fetta un cucchiaio di polpa di merluzzo grigliato. Avvolgere le fette di melanzana su se stesse e servire decorando con qualche spicchio di pomodoro fresco.

Seguimi su Facebook

Insalata di mare gratinata

Come preparare un’insalata di mare gratinata.

Buongiorno amici, oggi parliamo di un’insalata di mare diversa dal solito, una pietanza gratinata al forno.

Ingredienti per 6 gusci di capesante:

  • 1 manciata di moscardini lessati;
  • 1 manciata di seppie lessate tagliate a julienne;
  • 1 manciata di gamberetti sgusciati e lessati;
  • 1 manciata di cozze e vongole sgusciate cotte a vapore;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 6 cucchiai di pangrattato fine;
  • 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento:

Mescolate tutto il pesce in una terrina, unite sale, pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva, mescolate bene e riempite i gusci delle capesante. In un’altra terrina, mescolate il pangrattato con olio all’aglio, sale, pepe e prezzemolo tritato, ricoprite il pesce che avete preparato nei gusci delle capesante e unite in superficie un filo di olio extravergine d’oliva crudo. Infornate a 200° in forno preriscaldato con modalità ventilata e cuocete fino a che la superficie non avrà assunto un colore dorato e croccante. Servite immediatamente.

Seguimi su Facebook

Insalata di mare estiva al sapore di pompelmo rosa aromatizzata con trito di rucola selvatica

Come si prepara questa insalata di mare particolare.

Una ricetta molto estiva ricca di gusto e molto leggera, si può consumare come antipasto ma anche come secondo piatto.

Ingredienti per 6 persone:

  • 2 seppie pulite fresche;
  • 300 gr. gamberetti in salamoia sgocciolati;
  • 1 pompelmo rosa pelato a vivo e tagliato a cubetti;
  • 3 patate medie cotte a vapore, pelate e tagliate a cubetti;
  • 1 mazzetto di rucola selvatica;
  • 500 gr. di cozze fresche;
  • 500 gr. di vongole veraci fresche;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • Il succo di un limone;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

Procedimento:

Lessate al dente le seppie dopo averle pulite, raffreddatele, tagliatele a julienne e riponetele in una terrina. Unite i gamberetti scolati e strizzati. Cuocete le cozze e vongole, dopo averle pulite, in una pentola coperta con un coperchio, con olio, uno spicchio d’aglio, del prezzemolo tritato e vino bianco fino a che i molluschi non si saranno aperti, rimestando almeno un paio di volte. Fatele raffreddare e sgusciatele aggiungendole al resto del pesce. La loro acqua di cottura la potete recuperare e congelare per la cottura di un futuro risotto con frutti di mare o altre preparazioni. Cuocete a vapore le patate, privatele della pelle e, una volta fredde, tagliatele a cubetti e unitele al pesce. Pelate a vivo il pompelmo e tagliatelo a cubetti, tagliate la rucola grossolanamente e unite il tutto agli altri ingredienti. Salate, pepate e mescolate bene con un cucchiaio. In una ciotola, sbattete con una frusta di piccole dimensioni il succo di limone con l’olio evo rendendoli omogenei fino ad ottenere una consistenza cremosa. Condite il composto di pesce con questa citronette appena realizzata e servite tiepido, spolverando con prezzemolo tritato.

Seguimi su facebook

Capesante scottate in tegame su crema di piselli

Una ricetta che sposa il sapore dei piselli arricchito dal sapore del liquido di cottura delle capesante, il tutto abbinato con i molluschi in un gustoso delicato contrasto che avvolgerà  piacevolmente il vostro palato.

Ingredienti per 2 persone:

Procedimento:

In un tegame rosolate le capesante con in cucchiaio di olio aromatizzato all’ aglio, salate e pepate da ambo ai lati, cuocete per alcuni minuti, sfumate con del vino bianco e fate evaporare. Cuocete a 3/4 di cottura. In un altro tegame, rosolate le verdure con un cucchiaio di olio aromatizzato all’aglio per alcuni minuti, cuocete unendo del brodo vegetale poco alla volta e il liquido di cottura delle capesante, frullate con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema. Regolate di sale e pepe. Distribuite la crema sul fondo di un piatto teso, appoggiatevi sopra le capesante tiepide e guarnire con del prezzemolo tritato. Servite subito.

Seguimi su Facebook

Insalatina di piovra estiva

Vi parlo oggi di un’insalata di piovra un pò diversa dal solito, una proposta primaverile condita con cipolla bianca, olive verdi, mele, pomodorini sott’olio e pinoli, insomma una ricetta tutta da provare, senza il pensiero che la cipolla crei disagi perché subirà un trattamento che eviterà problemi d’alito.

Ingredienti per antipasto da 4 persone:

  • 1 piovra di medie dimensioni;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di olive verdi snocciolate tagliate a rondelle;
  • 1 cucchiaio di mele Golden tagliate a brunoise;
  • 1/2 cipolla bianca di piccole dimensioni tagliata a julienne;
  • 1 cucchiaio di pomodorini sott’olio sglocciolati e tagliati a julienne;
  • 1 cucchiaio di pinoli;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Procedimento:

Lessate la piovra al dente, immergendola in acqua molto calda e lasciatela poi raffreddare nel suo liquido di cottura. Togliete la pelle superflua e tagliate a rondelle, avendo cura di pulire la testa al suo interno, togliendo la bocca posta al centro dei tentacoli sotto la testa. Riponetela in un contenitore che possa contenere anche gli altri ingredienti. In un soutè, scaldate un cucchiaio di olio extravergine, unite la cipolla, sale, pepe e fatela appassire a fiamma bassa, unendo in seguito un pò d’acqua. Quando la cipolla si sarà ammorbidita, fatela raffreddare, unite in seguito gli altri ingredienti e mescolateli tra loro amalgamandoli. Unite il composto alla piovra, aggiungendo un cucchiaio di olio extravergine d’oliva crudo, mescolate il tutto delicatamente regolando di sale e pepe. Fate riposare per alcune ore prima di servire a temperatura ambiente.

Seguimi su Facebook