Gnocchi di patate al ragù

Parliamo di una ricetta sempre molto apprezzata: gli gnocchi di patate che si abbinano a diversi sughi poiché sono un alimento dal sapore neutro. È molto importante scegliere gli ingredienti e le dosi. L’ingrediente fondamentale sono le patate che devono essere “vecchie” e non “nuove”. È altresì fondamentale dosare la farina in maniera perfetta perché con un’eccessiva quantità, gli gnocchi non sarebbero gradevoli.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1kg. di patate per gnocchi a pasta gialla “vecchie”;
  • 250 gr. di farina bianca tipo”00″;
  • 1 uovo intero;
  • Noce moscata q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Procedimento:

Lavate e lessate le patate intere con la buccia, oppure cuocetele al vapore, metodo che preferisco. Una volta cotte, schiacciatele con il passaverdure riducendole in purea. Fatele intiepidire, unite farina, uovo, sale, pepe e noce moscata. Lavorate il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio, tenendo sempre a disposizione della farina per lavorare in seguito il composto. Tagliate l’impasto a pezzi e stendeteli con le mani su un piano di marmo infarinato, arrotolandoli su se stessi e allungandoli, dando una forma di filoncini del diametro di circa 1 cm di spessore. Con un coltello, tagliate dei tronchetti della lunghezza di circa 1 cm, dividendoli tra loro per evitare che si attacchino. Prendete una casseruola e riempitela d’acqua, portatela ad ebollizione e unite il sale grosso. Immergete gli gnocchi e toglieteli dall’acqua quando inizieranno ad affiorare in superficie. Consigliati con il ragù di carne, per la ricetta cliccate qui.

Seguimi su facebook

Risotto con porri e patate al profumo di basilico fresco

Come si prepara il risotto con porri e patate.

Vi raccomando questo risotto molto delicato dal sapore strepitoso, aromatizzato al profumo di basilico tritato.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr. di riso vialone nano o carnaroli qualità semi fino;
  • 1 porro di media grandezza tagliato a julienne e stufato con dell’olio evo;
  • 1 patata media lessata, possibilmente cotta al vaore, privata dalla buccia e tagliata a cubetti;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco;
  • Brodo vegetale q.b.;
  • 2 cucchiai di olio evo crudo;
  • 1 manciata di parmigiano grattugiato;
  • 1 cucchiaio di basilico tritato fresco.

Procedimento:

In una casseruola scaldate un cucchiaio di olio evo, unite il porro precedentemente stufato e le patate, insaporite per qualche minuto, unite il riso e tostatelo per alcuni minuti. Bagnate con vino bianco e lasciate evaporare, salate, pepate e portate a cottura, unendo il brodo poco alla volta e mescolando continuamente fino a che il riso sarà cotto al dente. Regolate di sale e mantecate fuori fiamma con l’olio evo rimasto, aggiungete parmigiano e basilico. Impiattate e servite subito.

Seguirmi su Facebook

Ciambelline di riso Venere con crema di peperoni

#riso #verdure

Una ricetta con un piacevole sapore che sposa due ingredienti in modo perfetto. Riso Venere cotto nello stesso modo della ricetta per il riso Pilaf abbinato ad una crema di peperoni, senza aggiunta di panna o altri grassi.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr. di riso Venere;
  • Acqua o brodo vegetale, in quantità doppia rispetto  al riso;
  • Sale grosso q.b.;
  • 1 peperone giallo e uno rosso tagliati a julienne;
  • 1/4 di cipolla medio piccola tritata;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Acqua o brodo vegetale q.b.

Procedimento:

Cuocere il riso con il procedimento del riso Pilaf considerando circa 5 minuti in più di cottura.

Nel frattempo scaldare l’olio evo in una casseruola, unire la cipolla tritata e farla soffriggere per alcuni minuti. Unire i peperoni tagliati, sale, pepe macinato al momento e portare a cottura unendo del brodo vegetale o acqua poco alla volta. Passare i peperoni con un mixer, la crema dovrà risultare densa ma non troppo. Prendere uno stampino con il foro in centro, ungerlo con olio evo e poi riempirlo di riso, comprimere bene con l’aiuto di un cucchiaio e capovolgere su un piatto. Riempire il foro centrale con la crema di peperoni e, a piacere, guarnire come da foto, con qualche ciuffo di cavolfiore giallo.

Seguirmi su Facebook

 

 

Paccheri ripieni di ragù di carni scelte, gratinati in forno

A me i paccheri piacciono molto e oggi ho pensato di realizzarli con il ragù di carne. Però, invece di spadellarli con il sugo, li ho farciti e ricoperti con poca besciamella realizzata con olio evo, ed infine gratinati in forno. Che dire? Il piatto della Domenica! La ricetta non sarà lunga e complicata, ovviamente dipende dalle persone che siedono a tavola, ma se prepariamo il ragù in anticipo, riduciamo notevolmente i tempi.

Ingredienti per 2 persone:

  • 20 paccheri;
  • 40 cucchiaini da caffè di ragù;
  • 5 cucchiaini da caffè di ragù per la superficie;
  • 5 cucchiai di besciamella per la superficie;
  • Una spolverata di parmigiano grattugiato per la superficie;
  • Un filo di olio evo per la superficie.

Procedimento:

Lessate molto al dente i Paccheri, scolateli e raffreddateli sotto acqua fredda per fermare la cottura. Inserite 2 cucchiaini di ragù in ogni pezzo ed adagiateli in una pirofila, cospargendo precedentemente il fondo con un pò di besciamella. Cospargete la besciamella anche sulla superficie dei Paccheri, e mettete un pò di ragù sopra di essa. Spolverate con il parmigiano grattugiato e un filo di olio evo. Fate cucinare in forno a 200°C fino a che la superficie non sarà colorita oppure in forno a microonde in modalità grill per circa 10 minuti.

Seguimi su Facebook

Minestra di riso con zucca

Come si prepara la minestra di riso.

Gentili amici lettori,

Parliamo di una ricetta molto gradevole che sposa il riso con la zucca in una versione minestra, molto leggera e di conseguenza digeribilissima.

Ingredienti per 2 persone:

  • 80 gr. riso semifino;
  • 80 gr. zucca tagliata a dadini;
  • Brodo vegetale (un pentolino diametro 20x H10);
  • Sale grosso q.b.;
  • Pepe macinato al momento.

Procedimento:

Fate bollire il brodo e unite il sale grosso necessario, unite il riso, la zucca e portate a cottura. Il composto dovrà risultare morbido e al cucchiaio come una minestra leggermente densa. Servite calda con pepe macinato al momento è olio extravergine d’oliva crudo.

Seguimi su Facebook

 

Paccheri ripieni di crema di zucca su letto di pesto alle melanzane

Come si preparano i paccheri ripieni.

Buongiorno gentili amici lettori del mio blog,

Una ricetta che può dare molte soddisfazioni, da servire in due versioni:

  • Versione nouvelle cusine;
  • Spadellati in soutè con crema di zucca aromatizzata e pesto di melanzane.

Prepariamo la ricetta!

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr. paccheri;
  • 200 gr. zucca cotta al vapore;
  • 1 rametto rosmarino e 2 foglie di salvia tritati finemente;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 6 cucchiaini da caffè di pesto alle melanzane.

Procedimento:

Tagliate molto finemente la zucca cotta al vapore, in un soutè scaldate l’olio all’aglio, unite salvia e rosmarino tritati, fate rosolare per qualche minuto e aggiungete la zucca con sale, pepe e un mestolino di acqua di cottura della pasta. Fate insaporire il tutto e lasciate asciugare l’acqua, ottenendo una crema di zucca. Spegnete la fiamma e regolate di sale e pepe. Lessate molto al dente la pasta in acqua salata. Stendete sulla base di un piatto il pesto di melanzane, posizionateci sopra in modo verticale i paccheri, riempiteli di crema di zucca con l’aiuto di un cucchiaino da caffè o un sache-a-poche, spolverate di parmigiano grattugiato, un filo d’olio crudo e gratinate in forno a 200°, oppure scaldate semplicemente per 5 minuti. Servite guarnendo con basilico tritato e parmigiano grattugiato.

Versine semplice:

Dopo aver realizzato la crema di zucca unite il pesto di melanzane e mescolate il tutto nel soutè amalgamando, unite la pasta lessata al dente, aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva e un mestolino di acqua di cottura della pasta. Spadellate con fiamma di media intensità per qualche minuto e inpiattate spolverando con un trito di basilico fresco e grana grattugiato.

Seguimi su Facebook

20180826_125454

Mezzi paccheri con pomodoro fresco profumati al pesto

#Come preparare i mezzi paccheri.

Gentili amici,

Oggi una ricetta che odora d’estate: il sapore intenso del pomodoro fresco abbinato al gradevole sapore del pesto alla genovese.

Ingredienti per 2 persone:

Procedimento:

Scaldate l’olio aromatizzato all’aglio in un soutè, unite i pomodorini tagliati, sale, pepe e fateli rosolare per circa 5 minuti. Spegnete la fiamma, unite il pesto e amalgamate il tutto. Lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata, scolatela e unitela al sugo, spadellate a fiamma media con un giro di olio extravergine d’oliva e servite immediatamente.

Seguimi su Facebook