Minestra di riso con zucca

Come si prepara la minestra di riso.

Gentili amici lettori,

Parliamo di una ricetta molto gradevole che sposa il riso con la zucca in una versione minestra, molto leggera e di conseguenza digeribilissima.

Ingredienti per 2 persone:

  • 80 gr. riso semifino;
  • 80 gr. zucca tagliata a dadini;
  • Brodo vegetale (un pentolino diametro 20x H10);
  • Sale grosso q.b.;
  • Pepe macinato al momento.

Procedimento:

Fate bollire il brodo e unite il sale grosso necessario, unite il riso, la zucca e portate a cottura. Il composto dovrà risultare morbido e al cucchiaio come una minestra leggermente densa. Servite calda con pepe macinato al momento è olio extravergine d’oliva crudo.

Seguimi su Facebook

 

Paccheri ripieni di crema di zucca su letto di pesto alle melanzane

Come si preparano i paccheri ripieni.

Buongiorno gentili amici lettori del mio blog,

Una ricetta che può dare molte soddisfazioni, da servire in due versioni:

  • Versione nouvelle cusine;
  • Spadellati in soutè con crema di zucca aromatizzata e pesto di melanzane.

Prepariamo la ricetta!

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr. paccheri;
  • 200 gr. zucca cotta al vapore;
  • 1 rametto rosmarino e 2 foglie di salvia tritati finemente;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 6 cucchiaini da caffè di pesto alle melanzane.

Procedimento:

Tagliate molto finemente la zucca cotta al vapore, in un soutè scaldate l’olio all’aglio, unite salvia e rosmarino tritati, fate rosolare per qualche minuto e aggiungete la zucca con sale, pepe e un mestolino di acqua di cottura della pasta. Fate insaporire il tutto e lasciate asciugare l’acqua, ottenendo una crema di zucca. Spegnete la fiamma e regolate di sale e pepe. Lessate molto al dente la pasta in acqua salata. Stendete sulla base di un piatto il pesto di melanzane, posizionateci sopra in modo verticale i paccheri, riempiteli di crema di zucca con l’aiuto di un cucchiaino da caffè o un sache-a-poche, spolverate di parmigiano grattugiato, un filo d’olio crudo e gratinate in forno a 200°, oppure scaldate semplicemente per 5 minuti. Servite guarnendo con basilico tritato e parmigiano grattugiato.

Versine semplice:

Dopo aver realizzato la crema di zucca unite il pesto di melanzane e mescolate il tutto nel soutè amalgamando, unite la pasta lessata al dente, aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva e un mestolino di acqua di cottura della pasta. Spadellate con fiamma di media intensità per qualche minuto e inpiattate spolverando con un trito di basilico fresco e grana grattugiato.

Seguimi su Facebook

20180826_125454

Mezzi paccheri con pomodoro fresco profumati al pesto

#Come preparare i mezzi paccheri.

Gentili amici,

Oggi una ricetta che odora d’estate: il sapore intenso del pomodoro fresco abbinato al gradevole sapore del pesto alla genovese.

Ingredienti per 2 persone:

Procedimento:

Scaldate l’olio aromatizzato all’aglio in un soutè, unite i pomodorini tagliati, sale, pepe e fateli rosolare per circa 5 minuti. Spegnete la fiamma, unite il pesto e amalgamate il tutto. Lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata, scolatela e unitela al sugo, spadellate a fiamma media con un giro di olio extravergine d’oliva e servite immediatamente.

Seguimi su Facebook

Miglio risottato con crema di verdure e noci di Philadelfia

Come cucinare il miglio.

Ciao amici,

Oggi vorrei proporvi una ricetta che definirei molto appetitosa, una preparazione ricca di fibre, priva di glutine, molto leggera alla digestione che possiamo consumare come piatto unico, perché si tratta di un cereale contenente carboidrati.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. Miglio;
  • 5 cucchiaio di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 1/2 peperone giallo e 1/2 rosso privati di semi e tagliati a julinne;
  • 2 patate medie private della scorza e tagliate a cubetti;
  • 1 melanzana medio piccola tagliata a cubetti;
  • 2 zucchine medio piccole tagliate a cubetti;
  • 5 pomodori San Marzano maturi tagliati a cubetti;
  • 1/2 cipolla tagliata a julienne;
  • 1 cucchiaio di scalogno tritato
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Brodo vegetale o acqua q.b.
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 1 spruzzata di vino bianco secco;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva crudo;
  • 2 cucchiaino scarsi di Philadelphia per porzione.

Procedimento:

Soffriggete in una casseruola la cipolla con 2 cucchiai d’olio, fatela ammorbidire e unite tutte le verdure tagliate, aggiungete il sale e il pepe. Cuocete a fiamma medio bassa fino a che le verdure saranno cotte al dente. Se necessario, unite il brodo vegetale, poco alla volta durante la cottura. Trattenete un cucchiaio di verdure cotte per porzione e tritate a mano tutta la rimanenza oppure passatela al mixer. Lavate più volte il miglio con abbondante acqua fredda e fatelo scolare bene. In un pentolino, portate ad ebollizione il brodo vegetale. In una casseruola, fate rosolare lo scalogno con l’olio aromatizzato all’aglio, una volta colorito unite il miglio e fatelo tostare per qualche minuto. Bagnate con il vino e fate evaporare, unite la crema di verdure, sale, pepe e bagnate con il brodo poco alla volta, rimestando di tanto in tanto fino a cottura ultimata (circa 30 minuti). Spegnete la fiamma dopo che il brodo si sarà completamente assorbito e unite un cucchiaio di olio crudo e il parmigiano per mantecare. Riponete il miglio risottato nei piatti, unite in superficie un cucchiaio di verdure a pezzi e 2 cucchiaini scarsi di Philadelphia. Guarnite a piacere con del prezzemolo tritato e servite caldo

Seguirmi su Facebook

Gnocchi di patate al pomodoro fresco e basilico

Come si preparano gli gnocchi al pomodoro.

Buongiorno amici,

Parliamo di una ricetta sempre gradita, gli gnocchi di patate si abbinano a diversi sughi poiché sono un alimento dal sapore neutro. È molto importante scegliere gli ingredienti e le dosi. L’ingrediente fondamentale sono le patate che devono essere “vecchie” e non “nuove”. È importante anche dosare la farina in maniera perfetta, aumentando troppo la farina gli gnocchi non sarebbero infatti gradevoli.

Per la realizzazione degli gnocchi clicca qui per la ricetta.

Ingredienti per il sugo per 2 persone:

Procedimento:

Soffriggete la cipolla con l’olio caldo, unite il pomodoro tagliatelo e cuocetelo per circa 20 minuti con sale e pepe, unite in fine il basilico tritato. Se serve, unite un pò d’acqua o brodo vegetale durante la cottura. Lessate gli gnocchi, quando inizieranno a galleggiare scolateli con l’aiuto di una schiumarola, uniteli al sugo e spadellateli con un filo d’olio d’oliva crudo.

Seguirmi su Facebook

 

Riso e zucchine

Come si prepara il riso con le zucchine.

Ciao cari amici,

Inutile dire che questa ricetta è semplicissima ma anche molto leggera e ricca di gusto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr. di riso vialone nano fino;
  • 2 zucchine medio piccole;
  • Parmigiano grattuggiato q.b.;
  • Un filo di olio extravergine d’oliva per porzione.

Procedimento:

Portate ad ebollizione dell’acqua in una pentola dai bordi alti, unite del sale grosso e immergetevi il riso e le zucchine tagliate a rondelle non troppo spesse. Cuocete il riso al dente, scolate e servite con un filo di olio extravergine d’oliva e del parmigiano grattugiato.

Seguimi su Facebook

Orecchiette con pesto di rucola, pomodorini e scaglie di mandorle tostate

Come si preparano le orecchiette con il pesto di rucola.

Una ricetta decisamente estiva, che può essere consumata anche in inverno, preparando accuratamente il pesto durante la stagione della rucola. Il tocco finale prevede le mandorle a scaglie in superficie.

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 cucchiaini da caffè di pesto;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 10 pomodorini qualità Cirio o datterino;
  • 1 cucchiaio di mandorle affettate finemente o tritate grossolanamente;
  • 160 gr. orecchiette.

Procedimento:

Preparate il pesto di rucola come descritto qui. In un soutè scaldate 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio e unite i pomodorini, sale, pepe e rosolateli per qualche minuto finché non si saranno leggermente ammorbiditi e il loro liquido si sarà parzialmente asciugato. Spegnete la fiamma e unite il pesto di rucola. Tostate le scaglie di mandorle in un soutè a parte,  fiamma vivace per qualche minuto senza nessun condimento, girando spesso. Lessate al dente le orecchiette in abbondante acqua salata, scolatele, unitele al sugo, accendete la fiamma e saltatele per qualche minuto. Inpiattate e spolverate la superficie con le mandorle tostate.

Seguimi su Facebook