Spicchi di finocchio gratinati senza besciamella

  • Porzioni: 6
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Cari amici, ho deciso di apportare una piccola variante ad una già conosciutissima ed apprezzata ricetta. Ho preparato questa portata senza besciamella per accostarla ad un primo piatto e/o un secondo di per sé già sostanziosi. Vi garantisco che il risultato è davvero appetibile. Inoltre, in questo modo, recupererete dei finocchi avanzati in frigorifero. Bastano pochi ingredienti per ottenere un contorno veloce gustoso e leggero.

Accosto questa preparazione ai deliziosi tramezzini di carne facili della mia amica Anna Panzetta.

Collage 2019-02-09 17_08_56

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 2 finocchi di medie dimensioni tagliati a spicchi;
  • Olio evo q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • Burro fuso q.b.

Istruzioni

  1. Tagliate le estremità del finocchio (barba che potete utilizzare per realizzare paste, risotti, tisane, bruschette ecc.) e successivamente a picchi non troppo spessi, lavateli e cuoceteli a vapore fino a che avranno raggiunto una cottura al dente.
  2. Fateli raffreddare.
  3. Ungete il fondo di una pirofila con dell’olio extravergine d’oliva, adagiate gli spicchi di finocchio ben stesi, cospargete la loro superficie con il formaggio grattugiato e unite in modo casuale del burro fuso sopra il Grana o Parmigiano.Fate gratinare in forno a 200° fin quando la superficie sarà ben dorata e servite ben caldi.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

 

Filetto di vitello con radicchio rosso brasato

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Ingredienti

  • 2 filetti di vitello da 150 gr. cad.;
  • Un cuore di radicchio rossoTreviso tardivo tagliato in 4 spicchi;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • Farina bianca q.b.;
  • 1 bicchierino di vino bianco secco.

Aggiungi qui eventuali note.

Istruzioni

  1. In un tegame scaldate 2 cucchiai di olio, unite il radicchio, salate, pepate e fate rosolare su tutti i lati.
  2. Unite un mestolino d’acqua, coprite col coperchio e fate ammorbidire.
  3. In un altro tegame scaldate il rimanente olio, unite i medaglioni di vitello  infarinate leggermente e rosolateli bene da ambo i lati per circa 5 minuti per lato. Irrorate con un po’ di vino bianco e fate evaporare.
  4. Togliete il filetto dalla fiamma, tagliatelo a metà, riponetelo su un piatto mettendo in mezzo tra le due mezze lune il radicchio brasato.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

Filetto di manzo con riduzione di aceto balsamico

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

L'aceto balsamico è un ottimo condimento per le ricette di carne e non solo. In questo caso specifico, ho creato una salsa molto gradevole da associare ad un taglio di carne eccellente come il filetto di bovino.

Aggiungi qui eventuali note.

Ingredienti

  • 2 medaglioni di filetto da 150gr. Cad. alti almeno 1 cm;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 4cucchiai colmi di aceto balsamico;
  • sale q.b.;
  • pepe macinato al momento q.b.;
  • Farina bianca q.b.;
  • Un bicchierino di vino bianco;
  • Un mestolino d’acqua o brodo vegetale se necessario.

Istruzioni

1. In un tegame scaldate l’olio, unite i filetti precedentemente infarinati e cuoceteli a fiamma medio bassa per circa 4 minuti per lato.

2. Eliminate il fondo di cottura, bagnate con vino bianco, fate evaporare la gradazione alcolica e unite l’aceto balsamico.

3. Insaporite la carne per circa un minuto, toglietela e sistematela su un piatto.

4. Unite alla salsa un mestolino di brodo vegetale o acqua e fate ridurre a fiamma l’intensità media mescolando continuamente fino a che la salsa non inizierà a velare su un cucchiaio.

5. Distribuite la salsa sopra la carne, decorate con un pizzico di prezzemolo tritato e servite caldo.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

 

Spicchi di radicchio rosso bardati con speck su letto di salsa gorgonzola

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Un antipasto leggero e molto sfizioso composto da radicchio rosso, ortaggio di stagione, avvolto da fette di buon speck e accompagnato da una gradevole salsa al gorgonzola.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 2 cuori di radicchio rosso Treviso tardivo tagliati in 12 spicchi;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 mestolino di acqua o brodo vegetale;
  • 12 fette sottili di speck;
  • 1 pizzico di prezzemolo tritato per porzione.

Istruzioni

  1. In un soutè scaldate l’olio, unite gli spicchi di radicchio rosso, salate, pepate e rosolateli su tutti i lati.
  2. Aggiungete un mestolino di acqua o brodo, socchiudete con un coperchio e fateli ammorbidire fino a che l’acqua sarà evaporata. Fateli raffreddare e avvolgeteli uno ad uno con le fette di speck.
  3. Adagiateli su una placca rivestita di carta oleata, passateli in forno pre riscaldato a 200°C  per circa 5 minuti.
  4. Stendere 2 cucchiai di salsa al gorgonzola su un piatto, adagiate gli spicchi di radicchio e decorate a piacere la superficie con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

Il tortino salato delle feste

  • Porzioni: 7tortini
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Una bellissima ricetta ideale per le festività e non solo, preparata con ingredienti semplici e molto sfiziosi. Possiamo servire questa pietanza come antipasto in monoporzione oppure a fette se realizzata in una tortiera. Io amo le monoporzioni, più belle da vedere e molto invitanti.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • Un rotolo di pasta brisè;
  • 100 gr. pancetta tagliata a cubetti, rosolata in un tegame fino a che sarà croccante e scolata dal grasso;
  • 6 cucchiai di cavolfiore cotto a vapore tagliuzzato a pezzetti;
  • 1 patata cotta a vapore tagliata a cubetti;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • 4 uova intere sbattute con sale, pepe, 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato e 1 cucchiaio di latte.

Istruzioni

  1. Foderate gli stampini con la pasta brisè lasciando i bordi un pò più alti. In un tegame scaldate l’olio evo, unite il cavolfiore, le patate e insaporite per qualche minuto con sale e pepe.
  2. Spegnete la fiamma, unite la pancetta e amalgamate il tutto.
  3. Inserite in ogni stampino foderato un cucchiaio di composto, ultimante con il composto d’uovo e ripiegate i bordi di pasta in eccesso verso l’interno.
  4. Cuocete in forno ventilato a 200°C fino a che la superficie sarà colorita e asciutta. Infilate uno stuzzicadente nel tortino per capire se il composto d’uovo è rappreso.
  5. Togliete dal forno, fate intiepidire e servite.

 

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

 

 

 

Menù di San Silvestro 2018

Cari amici lettori,

Ci siamo quasi! Ancora pochi giorni e siamo arrivati a fine 2018. Cosa ci vuole di meglio per festeggiare il nuovo anno? Un buon menù ricco di pietanze con porzioni adeguate. Questa la mia proposta:

Auguro a tutti un buon fine anno e un felice anno nuovo!

Max

Collage 2018-12-26 19_07_10

Seguimi su Facebook

Seguimi su cookpad

 

 

Gnocchi di patate al ragù

  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: media
  • Stampa

Aggiungi quì eventuali note

Ingredienti

  • 1kg. di patate per gnocchi a pasta gialla “vecchie”;
  • 250 gr. di farina bianca tipo”00″;
  • 1 uovo intero;
  • Noce moscata q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. Lavate e lessate le patate intere con la buccia, oppure cuocetele al vapore, metodo che preferisco. Una volta cotte, schiacciatele con il passaverdure riducendole in purea. Fatele intiepidire, unite farina, uovo, sale, pepe e noce moscata. Lavorate il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio, tenendo sempre a disposizione della farina per lavorare in seguito il composto.
  2. Tagliate l’impasto a pezzi e stendeteli con le mani su un piano di marmo infarinato, arrotolandoli su se stessi e allungandoli, dando una forma di filoncini del diametro di circa 1 cm di spessore. Con un coltello, tagliate dei tronchetti della lunghezza di circa 1 cm, dividendoli tra loro per evitare che si attacchino.
  3. Prendete una casseruola e riempitela d’acqua, portatela ad ebollizione e unite il sale grosso. Immergete gli gnocchi e toglieteli dall’acqua quando inizieranno ad affiorare in superficie. Consigliati con il ragù di carne, per la ricetta cliccate qui.

Seguimi su facebook

Seguimi su Cookpad