Pepite reali di code di scampo e capesante gratinate in forno

Come preparare le pepite di capesante e scampi.

Sicuramente si tratta di una delle ricette che amo di più preparare e che piace a tutti gli amanti del pesce, grazie al sapore molto gradevole e ricco di mare. La sua preparazione non è impegnativa e la cottura in forno evita la pesantezza che potrebbe assumere se realizzata con la frittura in olio.

Ingredienti per 10 pepite:

  • 10 capesante fresche;
  • 10 scampi medi;
  • 6 cucchiai di pangrattato raffermo;
  • 1 cucchiaio di olio aromatizzato all’aglio;
  • 10 stuzzicadenti;
  • Latte q.b.

Procedimento:

Separate il corpo dalla coda di scampo, con le dita, spezzare delicatamente a metà la corazza della coda ed estrarre la polpa senza romperla (  Video  ). Conservatele in un piccolo contenitore ricoprendo con latte. Separate il frutto delle capesante dal guscio ed immergetele nel latte con gli scampi. In un piatto, mettete il pangrattato con l’olio all’aglio e mescolate bene con un cucchiaio. Infilare negli stuzzicadenti, una coda di scampo e una capesanta, passare nel latte e successivamente nel pangrattato, facendolo aderire su tutte le superfici del pesce. Posate le pepite su una placca da forno, precedentemente foderata con carta forno, unite sulla loro superficie una goccia di olio all’aglio e infornate a 200° con funzione ventilata. Quando la superficie delle pepite sarà dorata, girate il pesce sull’altro lato che posava sulla teglia, unite un goccio di olio all’aglio e fate gratinare. Servite immediatamente.

Seguimi su Facebook

20180623_210734

Involtini croccanti di mazzancolle con salsa crescenza allo zafferano

Come preparare le mazzancolle.

Ciao amici lettori,

Credo di poter affermare che questa ricetta possieda un sapore raffinato del tutto insolito! Sono convinto che le ricette veloci siano le più apprezzate, ma a volte, con un pò di tempo in più e passione per la cucina, possiamo realizzare una ricetta di spessore per poter preparare una pietanza leggermente più impegnativa del solito. Tutto ciò può appagare il nostro palato ma anche quello dei nostri ospiti. Ho cercato di creare un procedimento mirato con passaggi veloci per realizzare una ricetta che può darvi grandi soddisfazioni, sapore deciso e delicato allo stesso modo con una presentazione impeccabile. Voi e i vostri ospiti resterete piacevolmente sorpresi da questa ralizzazione.

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 mazzancolle;
  • 1 zucchina;
  • 1 bustina di zafferano in polvere;
  • 50 gr. crescenza;
  • Una sfumata di vino bianco;
  • 10 strisce di pasta sfoglia larghe 1 cm. circa;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 1 mestolo di brodo vegetale.

Procedimento:

Togliere le zampe e la corazza delle mazzancolle e riponetele in un contenitore.

20180601_190922

Con l’aiuto di un pelapatate ricavate 20 fette da una zucchina cruda.

20180601_191428

In un tegame scaldate l’olio all’aglio e rosolate a 3/4 di cottura, da ambo i lati, le mazzancolle, salate, pepate e sfumate con vino bianco, togliete dalla fiamma e adagiatele in un contenitore.

20180601_192219

Nel fondo di cottura delle mazzancolle ammorbidite, 2 minuti per lato, le fette di zucchine a fiamma media.

20180601_192949

20180601_193510

Togliete dalla fiamma e adagiatele in un piatto. Quando tutti gli ingredienti saranno raffreddati, avvolgere la coda delle mazzancolle con 2 fette di zucchina e ricoprite arrotolando le strisce di pasta sfoglia, infine, adagiate e su una placca precedentemente rivestita con carta forno.

20180601_194509

20180601_194248

20180601_200238

Infornate a 200° a forno ventilato per 20 minuti. Scaldate il fondo di cottura delle mazzancolle, sciogliere la crescenza, unite una bustina di zafferano e un mestolino di brodo vegetale, stemperare con un cucchiaio e fate ridurre a fiamma media. Stendere la salsa sul fondo di un piatto da portata in modo circolare con l’aiuto di un cucchiaio, posizionate le mazzancolle con le teste girate verso l’esterno del piatto come nella foto e guarnite con la zucchina cruda rimarsta tagliata a brunoise sparsa in modo casuale.

20180601_203206

Tempo di realizzazione: 60 minuti circa

Costo: 14/15 €

Seguimi su Facebook

Insalata di mare estiva al sapore di pompelmo rosa aromatizzata con trito di rucola selvatica

Come si prepara questa insalata di mare particolare.

Una ricetta molto estiva ricca di gusto e molto leggera, si può consumare come antipasto ma anche come secondo piatto.

Ingredienti per 6 persone:

  • 2 seppie pulite fresche;
  • 300 gr. gamberetti in salamoia sgocciolati;
  • 1 pompelmo rosa pelato a vivo e tagliato a cubetti;
  • 3 patate medie cotte a vapore, pelate e tagliate a cubetti;
  • 1 mazzetto di rucola selvatica;
  • 500 gr. di cozze fresche;
  • 500 gr. di vongole veraci fresche;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • Il succo di un limone;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

Procedimento:

Lessate al dente le seppie dopo averle pulite, raffreddatele, tagliatele a julienne e riponetele in una terrina. Unite i gamberetti scolati e strizzati. Cuocete le cozze e vongole, dopo averle pulite, in una pentola coperta con un coperchio, con olio, uno spicchio d’aglio, del prezzemolo tritato e vino bianco fino a che i molluschi non si saranno aperti, rimestando almeno un paio di volte. Fatele raffreddare e sgusciatele aggiungendole al resto del pesce. La loro acqua di cottura la potete recuperare e congelare per la cottura di un futuro risotto con frutti di mare o altre preparazioni. Cuocete a vapore le patate, privatele della pelle e, una volta fredde, tagliatele a cubetti e unitele al pesce. Pelate a vivo il pompelmo e tagliatelo a cubetti, tagliate la rucola grossolanamente e unite il tutto agli altri ingredienti. Salate, pepate e mescolate bene con un cucchiaio. In una ciotola, sbattete con una frusta di piccole dimensioni il succo di limone con l’olio evo rendendoli omogenei fino ad ottenere una consistenza cremosa. Condite il composto di pesce con questa citronette appena realizzata e servite tiepido, spolverando con prezzemolo tritato.

Seguimi su facebook

Filettino di orata al sapore di zucchine in fiore

La delicatezza di questa ricetta abbina il pesce al sapore delle zucchine e del loro fiore. Facilissima da realizzare in 15 minuti.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 filetti di orata possibilmente fresca;
  • 8 zucchine in fiore lunghe circa 5 cm, lavate, tagliate a rondelle fini, mentre il fiore va tagliato grossolanamente;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Una spruzzata di vino bianco secco;
  • Farina bianca q.b.;
  • 5 cucchiai di olio d’oliva extravergine aromatizzato all’aglio ;
  • Acqua q.b.

Procedimento:

Scaldate in un soutè 3 cucchiai di olio, unite i filetti di orata infarinati da ambo i lati, appoggiando per prima la parte della polpa a contatto con l’olio caldo. Rosolate a fuoco medio per qualche minuto, giratelo, salate, pepate e rosolate il filetto dalla parte della pelle. Bagnate con il vino fino a che sarà evaporato, girando il pesce almeno una volta. Togliete i filetti e riponeteli in un piatto coperti con un coperchio per tenerlo caldo. Nello stesso soutè unite i 2 rimanenti cucchiai di olio, scaldatelo e unite le zucchine tagliate con il loro fiore, salate, pepate e fate rosolare per qualche minuto a fiamma media. Unite il pesce e fate insaporire con le zucchine fino a che le zucchine saranno cotte. Togliete i filetti e appoggiateli su un piatto, bagnate un pò d’acqua calda o brodo vegetale, addensate il sugo e versatelo sopra il pesce dopo averlo regolato di sale e pepe.

Involtino di branzino alla griglia con delicato purè di fave e gocce di aceto balsamico

Branzino: come cucinarlo.

Questo è il periodo delle fave e, come precendentemente già spiegato, si tratta di un legume diverso dagli altri, il cui sapore particolare si abbina molto con quello del branzino cotto alla griglia.

Ingredienti per due persone:

Procedimento:

Arrotolate su sè stessi i filetti di branzino e fissateli infilando uno stuzzicadenti per ogni filetto. Nel frattempo scaldate l’olio all’aglio, unite la patata tagliata a brunoise, le fave tagliate julienne, sale, pepe, fate insaporire e portate a cottura, unendo acqua o brodo vegetale poco alla volta, regolando di sale e pepe. Schiacciate con un cucchiaio da tavola il composto di fave fino ad ottenere una crema al cucchiaio. Inserite mezzo rametto di rosmarino all’interno di ogni involtino e cuocete alla griglia fino a cottura ultimata. Disponete il purè in modo circolare sul fondo di un piatto, appoggiate sulla sua superficie il pesce, guarnite con qualche goccia di aceto balsamico in modo casuale e con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Insalatina facile con gamberetti, rucola, patate e pompelmo rosa

Gamberetti come possiamo cucinarli.

Un antipasto come al ristorante, che si presta per la stagione calda. Una ricetta facilissima alla portata di tutti, pronta in pochi minuti, può essere servita a temperatura ambiente, lasciando a bocca aperta i vostri ospiti e voi stessi.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 gr. gamberetti in salamoia;
  • 1 pompelmo rosa, medie dimensioni;
  • 2 patate medio piccole;
  • Il succo di un limone;
  • 2 cucchiai olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di rucola fresca ritagliata a julienne.

Procedimento:

Scolate e strizzare i gamberetti, riponeteli in una terrina di vetro, unite la rucola, la polpa del pompelmo precedentemente pelato a vivo e tagliata a cubetti, la patata precedentemente cotta al vapore, pelata e tagliata a cubetti. Mettete il succo di un limone in una bottiglitta di vetro piccola con olio evo, scuotetela più volte fino a che il composto sarà montato e cremoso, utilizzando il pollice come tappo per non far fuoriuscire il succo. Versate la citronette nel composto di gamberetti, salate, pepate e mescolate utilizzando un cucchiaio. Mettete sul piatto la buccia del pompelmo pelato a vivo come guarnizione e adagiatevi sopra l’insalata di gambretti, servite a temperatura ambiente.

Seguimi su Facebook

Trancetti di pesce spada con riduzione di limone

Una ricetta semplicissima e di facile esecuzione, buona d’estate ma anche in inverno con un pesce molto saporito.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 gr. di trancetti di pesce spada;
  • Farina bianca q.b.;
  • Il succo di un limone;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio ;
  • Un pizzico di prezzemolo tritato.

Procedimento:

Scaldate l’olio aromatizzato all’aglio, unite i trancetti di pesce spada precedentemente infarinati eliminando la farina in eccesso, salate, pepate e cuocete a fiamma moderata fino a che i due lati saranno leggermente dorati. Eliminate metà del fondo di cottura, unite il succo di limone e insaporite il pesce girandolo almeno una volta su se stesso. Riducete il succo di limone fino a che sarà leggermente addensato. Cospargete il fondo di un piatto teso la riduzione di limone, unite i trancetti sopra di essa è cospargete con un pizzico di prezzemolo tritato la superficie in modo casuale. Servite subito.

Seguimi su Facebook