Involtino pasquale di verza con gamberoni e funghi champignon in scrigno di pasta brisè

Ciao amici,

Vi voglio suggerire questa ricetta per il pranzo di Pasqua da proporre come antipasto. Sì, proprio così! Un involtino realizzato con il recupero delle foglie esterne della verza, che risultano più dure e serviranno ad avvolgere la coda del gamberone con i funghi champignon. Il tutto avvolto in una leggera crosta sottile di pasta brisè, che renderà croccante la parte esterna formando un fantasioso “scrigno” contenete al suo interno una “sorpresa”. Potete così divertirvi a servire una pietanza diversa ai vostri ospiti contenente una sorpresa molto appetitosa.

Per la pasta brisè potete acquistare un rotolo già pronto o seguite la ricetta cliccando qui.

Ingredienti per 6 involtini:

  • 6 gamberoni;
  • 6 foglie di verza;
  • 1 rotolo di pasta brisè;
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 12 funghi champignon medi privati della parte finale del gambo, lavati e tagliati a julienne;
  • Farina bianca q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.
  • 2 mestolini di brodo di gamberoni ricavato dalle teste bollite in acqua per circa 15 minuti.

Procedimento:

Togliere le teste dei gamberoni e la corazza partendo dalle gambe, mettere le teste in un pentolino riependolo d’acqua, dopo averle lavate al loro interno. Farle bollire per circa 15 minuti. Togliere le teste e filtrare il brodo con l’aiuto di un colino a maglia fine, rivestito con un canovaccio. Mettere da parte il brodo facendolo raffreddare. In un tegame, scaldare due cucchiai di olio aromatizzato all’aglio, unire le code dei gamberoni precedententemente infarinati e privati dalla farina in eccesso,  salare, pepare e far rosolare da ambo i lati.  Sfumare con metà quantità del vino bianco, far evaporare e depositare in un piatto. Cuocere a vapore le foglie di verza intere fino a che la parte bianca più grossa del gambo si può infilzare facilmente con una forchetta e far raffreddare. Nel tegame con il fondo di cottura dei gamberoni, scaldare 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio, unire i funghi, salare, pepare e far asciugare il liquido, bagnare con il vino, far sfumare e unire 2 mestolini di brodo dei gamberoni. Far asciugare il liquido e lasciare intiepidire dopo aver spento la fiamma. Prendere le 6 foglie di verza e stenderle su un tavolo, appoggiare al centro un gamberone e un cucchiaio di funghi trifolati, arrotolare la foglia di verza su se stessa, racchiudendo al suo interno il gamberone con i funghi, piegando le estremità verso il centro, sotto il fagottino.

20180310_122327

20180310_122348

Ho tagliato sei strisce di pasta brisè dalla larghezza di circa 5 cm cad., ho avvolto nella pasta l’involtino di verza.

20180310_122953.jpg

20180310_123021

Appoggiare i fagottini su una teglia da forno rivestita di carta oleata e pennellare la superficie con un uovo sbattuto. Scaldare il forno a 200° con funzione ventilazione e infornare per circa 20 minuti.

20180310_123732

20180310_130416

Con il rimanente brodo dei gamberoni è possibile realizzare una vellutata, seguendo la ricetta della besciamella , sostituendo il latte con il brodo di gamberoni. Possiamo servire gli involtini anche con una salsa zafferano o al nero di seppia, seguendo la ricetta qui.

11 Replies to “Involtino pasquale di verza con gamberoni e funghi champignon in scrigno di pasta brisè”

      1. Se ti va prova mi piacerebbe sentire il tuo parere,io quando il pesce lo avvolgo in una sfoglia preferisco metterlo sempre a crudo, naturalmente se si tratta di piccoli filetti o gamberi, tutto il gusto resta all’interno.
        Ciao notte Gio

        Piace a 2 people

      2. Siamo d’accordo! Qui però parliamo di una foglia di verza cotta al vapore dal sapore povero e funghi, se il gambero non s’insaporisce il risultato potrebbe essere di una ricetta dai sapori separati e non amalgamati e il tutto potrebbe risultare con un sapore indefinito. Notte Max

        Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...