Cestini di pasta brisé con cozze, seppie, patate e cipolla di Tropea

Cari amici lettori,

Questo antipasto è decisamente molto sfizioso e semplice da preparare, piace agli amanti del pesce e contiene tutti ingredienti che si abbinano tra loro. La pasta brisé o brisèe ha un gusto neutro ed è ottima per molte preparazioni sia di pesce e di carni. Possiamo renderla dolce aggiungendo zucchero in caso di preparazioni dolci, si presenta molto friabile e di colore quasi bianco dato che non contiene uova. Si ottiene impastando il burro con la farina, aggiungendo poi acqua per ottenere un impasto liscio e omogeneo. In questa pasta va messo sempre il sale ed è molto utilizzata per la preparazione di torte salate. Per dare un colore alla superficie, bisogna sempre spennellare con rosso d’uovo sbattuto prima di metterla al forno.

Ingredienti per la pasta per foderare 4 stampini di diametro 10 cm.:

  • 200 gr. di farina bianca tipo 00
  • 5 gr. di sale;
  • 50 gr. di acqua fredda;
  • 120 gr. burro.

Procedimento:

Impastare la farina con il burro precedentemente ammorbidito e il sale, unire l’acqua poco alla volta e lavorare fino ad ottenere una palla liscia e morbida. Stendere con un mattarello ad uno spessore di circa 3 mm, tagliate dei cerchi leggermente più larghi rispetto lo stampino che utilizzerete, imburrate  gli stampini e foderateli con i dischetti appena ottenuti facendo cadere la pasta verso l’esterno. Se ne avanzate un pò potete conservarla in frigorifero per alcuni giorni.

Ingredienti per il ripieno:

  • 1 Kg. di cozze fresche, possibilmente nostrane,  più  piccole rispetto le spagnole, ma più gustose;
  • 1 seppia fresca;
  • 1 patata media sbucciata e tagliata a cubetti;
  • 1/4 di cipolla di Tropea tagliata a julienne;
  • 1 bicchiere di vino bianco secco;
  • Sale pepe macinato al momento q.b.;
  • Acqua di cottura delle cozze;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo;
  • 1 cucchiaio di basilico;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio.

Procedimento:

Togliete l’alga laterale alle cozze e lavatele bene, in una casseruola fate scaldare 1 cucchiaio di olio all’aglio, unite le cozze, il prezzemolo e il mezzo bicchiere di vino bianco, coprite con un coperchio e fate cuocere fino a che i gusci si saranno aperti. Fate raffreddare, togliete i molluschi dal guscio e conservateli sotto acqua per evitare che stcchino. In un altra casseruola, scaldate il rimanente olio aromatizzato, unite le seppie precedentemente private di occhi e becco posto in mezzo ai tentacoli e tagliate a julienne. Fate rosolare, unite il pepe e cuocete fino a che l’acqua non si sarà asciugata, unite il rimante vino bianco, fate evaporare e cuocetele al dente unendo, se serve, poco alla volta, il liquido di cottura delle cozze. Una volta pronte, riponetele in un piatto. Nella stessa casseruola dove avete cotto le seppie unite un filo di olio all’aglio al fondo di cottura e scaldatelo facendo rosolare la cipolla tagliata a julienne, unite le patate e cuocete unendo il liquido di cottura delle cozze poco alla volta. Poco prima che le patate siano cotte, unite le cozze, le seppie e il basilico, fate evaporare quasi totalmente il liquido, regolate di pepe e con l’aiuto di un cucchiaio riempite con il composto i cestini foderati di pasta brisée. Portate al centro i lembi della pasta che fuoriescono dallo stampino e infornate a 200° per circa 20 minuti. Servite caldi.

Potete servirli con un cucchiaio di vellutata di pesce posto sulla base di un piatto teso appoggiandovi sopra un cestino.

La vellutata di pesce si realizza con lo stesso procedimento della besciamella utilizzando l’olio al posto del burro e sostituendo il latte con il liquido di cottura delle cozze, diluito con fumetto di pesce. La proporzione è  750 ml di liquido di cozze e 250 ml di fumetto di pesce.

Seguimi su Facebook

22 Replies to “Cestini di pasta brisé con cozze, seppie, patate e cipolla di Tropea”

    1. Ciao Primula,
      Molto onorato della tua presenza nel mio umile blog, ringrazio Shera, che ha ribloggato il mio post, ringrazio te per essere passata da da me e di aver scelto di seguirmi. Cerco di dare alle persone un indicazione culinaria, ormai persa nel tempo, per seguire un tipo cucina veloce con passaggi semplici e ingredienti sani senza l’utilizzo di conservanti, addensanti, coloranti , ecc., tutto frutto della mia ex professione. Un saluto e un grazie di cuore. Se hai bisogno di consigli contattami senza problemi. Una buona serata Max

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...