Insalata di radici di cicoria

  • Porzioni: 2
  • Problema: basso
  • Stampa

Le radici di cicoria sono un alimento alleato dell'intestino e si consumano in inverno. In estate invece mangiamo le foglie di questo ortaggio. Il loro sapore amarotico rende l'alimento unico nel suo genere. Solitamente la preparazione è molto semplice e veloce, ovvero, lessate in acqua o cotte al vapore e condite con sale, pepe macinato al momento e olio evo crudo.

Continua a leggere “Insalata di radici di cicoria”

Peperoni in tegame cottura lenta

  • Porzioni: 4
  • Problema: Bassa
  • Stampa

Questa deliziosa ricetta l'ho realizzata con i peperoni verdi. Il particolare fondamentale della preparazione è la cottura lenta e l'utilizzo di pochissimi ingredienti. Seguitemi nello svolgimento.

Continua a leggere “Peperoni in tegame cottura lenta”

Sedano stufato in tegame

  • Porzioni: 4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Vi parlo di un contorno decisamente insolito e non è detto che a tutti possa piacere. Personalmente mi è piaciuto, considerando che ho realizzato questa ricetta per consumare del sedano. Ho utilizzato della cipolla per il fondo e unito in cottura dei pomodorini datterino che hanno aggiunto un sapore piacevole al sedano.

Continua a leggere “Sedano stufato in tegame”

Melanzane in tegame a modo mio

  • Porzioni: 6
  • Problema: bassa
  • Stampa

Gradite un contorno facile da preparare e molto sfizioso? Eccolo! Vi suggerisco questa semplicissima ricetta, facile da preparare in poco tempo, da conservare in frigo e scaldare all'occorrenza. Melanzane, pomodori Pachino e pochi minuti di cottura per una preparazione da accostare a qualsiasi pietanza.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite la cipolla e fate rosolare per alcuni minuti;
  2. Unite le melanzane a cubetti e i pomodorini tagliati, salate, pepate e fate cuocere a fiamma bassa rimediando di tanto in tanto fino a che il liquido sarà evaporato e le verdure saranno ammorbidite e asciutte.

Seguimi su Facebook

Cornette in tegame

  • Porzioni: 4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Le cornette sono dei fagiolini fini e molto lunghi che possono arrivare anche ad una lunghezza di 30cm. Trattandosi di un legume la quantità dev'essere moderata, non più di 150g per persona. Suggerisco questa ricetta che prevede il pomodoro Pachino, durante la cottura, olio all'aglio, cipolla, sale e pepe il tutto rigorosamente cotto con coperchio a fiamma bassa senza aggiunta di acqua. Il segreto di questa ricetta è il meticoloso procedimento. Seguite la mia preparazione.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 600g corrette private dei poli;
  • 20 pomodorini pachino tagliati in 4 parti;
  • 1 cucchiaio di cipolla gialla tritata;
  • 3 cucchiai di olio all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento.

Istruzioni

  1. In una casseruola rosolate la cipolla con l’olio all’aglio per qualche minuto, unite le cornette precedentemente lavate e scolate, i pomodorini, sale, pepe e rosolate per qualche minuto rimestando;
  2. Coprite con un coperchio e cuocete per circa 30 minuti a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto fino a che la loro cottura non risulterà “al dente’.
  3. Regolate di sale e pepe e servite.

Seguimi su Facebook

Piselli freschi in tegame

  • Porzioni: 6
  • Problema: bassa
  • Stampa

Mi piacciono molto i piselli, soprattutto quelli freschi. Toglierli dai loro baccelli è un lavoro un po' laborioso, però alla fine si possono surgelare crudi per cuocerli successivamente. Superato questo procedimento la preparazione e la cottura sarà velocissima.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 1kg di piselli privati dai loro baccelli;
  • 1/2 cipolla medio piccola tagliata a fette sottilissime;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento.

Istruzioni

  1. Soffriggere la cipolla con l’olio per qualche minuto in una casseruola, quando inizierà a prendere colore, unite i piselli, sale e pepe;
  2. Cuocete a fiamma medio bassa mescolando di tanto in tanto fino a che i piselli saranno cotti al dente. Regolate di sale e pepe e servite.

Seguimi su Facebook

Radicchio di campo saltato in tegame

  • Porzioni: 4 circa
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questo ortaggio è veramente delizioso, perlomeno a me piace moltissimo, veloce da preparare, saporito e molto digeribile. L'ho preparato lessato, strizzato e saltato in tegame con dell'olio evo aromatizzato all'aglio o con l'aggiunta di uno spicchio d'aglio schiacciato.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Togliete la base delle radici, tagliate il vegetale grossolanamente e lavatelo più volte con acqua fredda per eliminare tutti i residui di terra;
  2. Trasferite l’ortaggio tagliato e lavato in un pentola, riempite con acqua senza coprire e cuocete fino a che il radicchio sarà ammorbidito, scolate, raffreddate con acqua fredda o lasciate intiepidire, strizzate con le mani poco alla volta così da eliminare la maggior parte del liquido;
  3. In un tegame scaldate l’olio all’ aglio, unite il radicchio, salate, pepate, mescolate bene per qualche minuto e servite.

Seguimi su Facebook

Catalogna spadellata in tegame

  • Porzioni: 6/8 persone
  • Problema: bassa
  • Stampa

La cicoria catalogna è caratterizzata da un sapore tendenzialmente amaro. In cucina questo ortaggio è molto diffuso e può essere destinato per molte preparazioni, una di queste è un semplice e delizioso contorno. Andiamo a prepararla!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Tagliate la catalogna a pezzi lunghi 10 cm circa, lavatela bene sotto acqua fredda corrente e traferitela in una pentola alta e capiente;
  2. Riempite d’acqua fredda, lessatela al dente e scolatela;
  3. Quando sarà tiepida strizzatela bene con le mani per eliminare i liquidi in eccesso;
  4. Scaldate l’olio in un altra pentola, unite l’ortaggio, salate, pepate e insaporitelo per alcuni minuti rimestando con un cucchiaio.

Seguimi su Facebook

Fondi di carciofo stufati

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Oggi parliamo di un contorno gradevole, molto delicato e decisamente buono. Possiamo prepararlo in poco tempo e ritengo opportuno sottolineare che la cottura lenta è fondamentale.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Tagliate i fondi di carciofo a fette spesse circa 1/2 cm;
  2. In una casseruola fate rosolare per alcuni minuti la cipolla con l’olio all’aglio, unite i fondi di carciofo e insaporite per alcuni minuti, mescolando con un cucchiaio di legno;
  3. Salate, pepate, mescolate bene, coprite con un coperchio e cuocete a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto fino a che i carciofi saranno cotti.
  4. Serviteli caldi dopo averli regolati di sale e pepe.

Seguimi su Facebook

Cavolo nero spadellato in tegame

  • Porzioni: 4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Il cavolo nero è una pianta erbacea che a differenza di cavolfiore, cavolo romano, broccolo e cime di rapa non produce nessun fiore centrale, pertanto la porzione edule è costituita dalle foglie. Il cavolo nero è ideale per minestroni, minestre e zuppe, ma si può utilizzare anche per condire la pasta. Contiene un basso valore energetico seppur si colloca circa nella media dei valori. Questo ortaggio dev'essere prima sbianchito e poi passato in padella con altri ingredienti per insaporirlo. L'ho preparato lessato e spadellato in soutè con olio all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Lessate al dente il cavolo nero in acqua salata, precedentemente lavato e pulito, scolate e fate intiepidire;
  2. Formate delle piccole palle con le mani schiacciandole più volte per eliminare il liquido in eccesso;
  3. In un soutè scaldate l’olio all’ aglio, unite il cavolo nero, sale, pepe e spadellato per qualche minuto.

Seguimi su Facebook

 

Bocconcini di spinaci gratinati

  • Porzioni: 4 pezzi
  • Stampa

Buongiorno gentili amici, oggi vi presento dei bocconcini di spinaci molto stuzzicanti, realizzabili anche per dar fondo a degli spinaci. Io li ho preparati con gli spinaci freschi iniziando dall'ortaggio crudo. Questa preparazione non prevede l'impiego di uova, anche se a piacere possono essere aggiunte, è senza impanatura tradizionale e con gratinatura in forno invece della classica frittura in olio, decisamente più calorica. Pochi ingredienti per una ricetta leggera da servire come contorno o accostata ad un aperitivo. Prepariamola insieme.

Continua a leggere “Bocconcini di spinaci gratinati”

Carciofi in tegame

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Il carciofo è un alimento delizioso e si presta a diverse preparazioni. Ho scelto di prepararlo cotto al vapore ed in seguìto spadellato in tegame.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Private i carciofi dalle foglie esterne più legnose, lavateli, tagliateli in 4 spicchi e cuoceteli al dente a vapore;
  2. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite i carciofi, salate, pepate e spadellate per qualche minuto a fiamma media;
  3. Impiattate e servite.

 

 

Crocchette di verza con curcuma e grano saraceno

  • Porzioni: 8 pezzi
  • Problema: bassa
  • Stampa

Buongiorno amici lettori, ho deciso di realizzare delle deliziose crocchette utilizzando la verza, ortaggio di stagione, curcuma e grano saraceno. Pochi ingredienti senza l'utilizzo di uova. Una ricetta veloce da preparare e molto sfiziosa. Il tempo di preparazione s'intende con la verza già cotta e spadellata in soutè con olio all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g verza precedentemente lessata in acqua e  insaporita in soutè con olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 2 cucchiai di pangrattato fine;
  • 2 cucchiai di farina di grano saraceno;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaino di curcuma;
  • 1 pizzico di noce moscata;
  • Olio evo per friggere q.b.;
  • Pangrattato fine per l’impanatura q.b.

Istruzioni

  1. Passate la verza al mixer e trasferitela in una ciotola, unite tutti gli ingredienti e amalgamate bene il tutto;
  2. Formate delle piccole palline aiutandovi con i parmi delle mani, schiacciatele leggermente formando delle rondelle;
  3. Passatele nel pangrattato facendolo aderire su tutti i lati e friggetele in olio bollente, ottenendo un bel colore dorato.

Seguimi su Facebook

 

 

Foglie di broccolo in tegame

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Un bel contorno sano, realizzato con lo scopo di usufruire delle foglie e torso del broccolo che normalmente vengono gettate. Buono, molto digeribile con la possibilità di abbinarlo a diverse pietanze. Lo si può preparare in anticipo, conservare in frigo o freezer e scongelato per un utilizzo all'occorrenza. Pietanza divina.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Scaldate in un tegame l’olio aromatizzato all’aglio, unite la verdura, salate, pepate e fate insaporire per alcuni minuti;
  2. Unite dell’acqua poco alla volta facendo cuocere lentamente fino a che l’ortaggio sarà ammorbidito e asciutto.

Seguimi su facebook

 

Foglie e torsi di cavolfiore e cime di broccolo stufati

  • Porzioni: 4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Buongiorno amici lettori, il recupero del cibo oggi è molto importante, anzi, fondamentale. Per questo motivo ho creato un delizioso contorno per dar fondo alle foglie e torsi di cavolfiori e cime di broccolo. Credo ci sia troppo spreco in questo ortaggio. Di fatto, lo scarto può essere impiegato in diverse pietanze come minestroni, minestre di verdure, contorni, stuzzichini o deliziose bruschette, accostando anche mozzarella o qualche altro ingrediente. Prepariamo insieme questo fantastico e saporito contorno.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 300g foglie e torsi di cavolfiore tagliati a tocchetti;
  • 300g di foglie e torsi di cime di broccolo tagliati allo stesso modo;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Acqua o brodo vegetale q.b.

Istruzioni

  1. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite le verdure tagliate, sale, pepe e fate rosolare per alcuni minuti a fiamma moderata;
  2. Abbassate la fiamma e mescolate frequentemente unendo, se necessario, dell’acqua o del brodo vegetale fino a che le verdure si saranno ammorbidite;
  3. Fate evaporare l’eventuale liquido rimasto e servite.

Seguimi su Facebook