Funghi trifolati

Come si preparano i funghi trifolati.

Questa ricetta è molto semplice, ma a volte, le cose semplici sono difficili, soprattutto se il procedimento non è corretto. Due sono i particolari da non sottovalutare: il primo è la cottura che solitamente deve essere breve, anche se per alcune qualità di funghi il tempo di cottura cambia e, il secondo, è il liquido rilasciato dai funghi durante la cottura che deve evaporare. I funghi devono sempre avere una cottura al dente.

Ingredienti:

  • 8 funghi champignon privati dalla parte inferiore del gambo, puliti dai residui di terra e tagliati a julienne;
  • 4 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Una spolverata di prezzemolo tritato;
  • Una spruzzata di vino bianco.

Procedimento:

Scaldate l’olio all’aglio in un soutè, unite i funghi, salate, pepate e spadellateli fino a che il loro liquido non sarà evaporato. Spruzzate con vino bianco, lasciate evaporare, spegnete la fiamma e unite il prezzemolo tritato.

Seguirmi su Facebook

Cestini di funghi Champignon gratinati

Ma quanto sono buoni i cestini di funghi!

Sì! Sono proprio gustosi e si possono consumare come piatto unico, antipasto o seconda portata, tutto dipende dalle quantità servite. La loro bontà però è legata ad un procedimento preciso. Seguite la mia ricetta veloce.

Ingredienti per 2 persone come seconda portata:

  • 8 funghi champignon;
  • 2 cucchiai di pan grattato fine;
  • 1 cucchiaio di cipolla bianca tritata;
  • 1 patata, 1 carota e 1 zucchina tagliate a cubetti;
  • 1 fetta di speck semi-stagionato tagliata a cubetti;
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaino da caffè di prezzemolo tritato;
  • 1 spruzzata di vino bianco secco;
  • 1 porro tagliato a julienne stufato con un 1 cucchiaiomdi olio evo;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato.

Procedimento:

Sbianchire le verdure tagliate a cubetti in acqua bollente, scolare e raffreddare. Togliere il gambo dei funghi con l’aiuto di uno spelucchino e scavare con l’aiuto di uno scavino la la parte interna del cappello del fungo. Tagliare finemente il gambo e la polpa ricavata dal cappello, rosolare il tutto con un cucchiaio di olio all’aglio, far asciugare il liquido, sfumare con una spruzzata di vino bianco e far evaporare, salare, pepare e riporre in un piatto a parte. Nello stesso tegame, rosolare i cubetti di speck per qualche minuto finché saranno croccanti e riporre in un piatto a parte. Rosolare un cucchiaio di cipolla tritata con un cucchiaio di olio all’aglio, unire le verdure precedentemente sbianchite e cuocetele al dente unendo, se necessario, un pò d’acqua, unire i gambi dei funghi cotti, lo speck rosolato, il prezzemolo e il porro stufato. In un tegame, scaldare un cucchiaio di olio all’aglio, unire i cappelli dei funghi, salare, pepare e rosolarli per qualche minuto da ambo i lati. Posarli su una placca da forno rivestita di carta oleata rivolti con la parte da riempire verso l’alto. Riempirli con il composto di verdure con l’aiuto di un cucchiaio, spolverare la superficie con del parmigiano grattugiato, un filo di olio evo e gratinare in forno pre riscaldato a 200°C finché la superficie non sarà colorita. Servite immediatamente.

Seguirmi su Facebook

20181013_192915

 

Melanzane grigliate sott’olio extravergine d’oliva, profumato all’aglio

Come si preparano le melanzane sott’olio.

Buongiorno amici lettori,

Questa semplicissima ricetta prevede l’utilizzo di pochi ingredienti, la parte più laboriosa è il tempo per grigliare le melanzane affettate, ovviamente tutto dipende dalla quantità che volete preparare. Come già sapete, utilizzo olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio per non appesantire l’alito. Vi posso garantire che il risultato sarà strepitoso, considerando che questa preparazione può essere conservata in frigorifero per diversi giorni così da riuscire a gestire la quantità liberamente.

Ingredienti:

Procedimento:

Grigliate le fette di melanzana da ambo i lati e riponetele su un piatto per raffreddare. Prendete un contenitore di vetro con tappo, fate uno strato di melanzane, salate leggermente, aggiungete un pizzico di prezzemolo tritato e unite un giro d’olio aromatizzato all’aglio. Procedete in questo modo fino ad esaurimento delle fette di melanzana ricoprendo infine con olio e prezzemolo, chiudete il contenitore e conservate in frigorifero.

seguimi su Facebook

Insalatina mista in terrina di pasta pizza

#pizza #insalataepizza #terrinadipizza #mangiareacasablog #ricette

L’insalata mista o le insalatone in genere, possono essere servite in ciotole di pasta pizza. In questo modo, porteremo in tavola con originalità un piatto classico che funge da pasto unico nel caso dell’insalatona oppure da contorno se di dimensioni più ridotte. La ciotola di pasta pizza può essere consumata al posto del pane.

Ingredienti per 2 persone;

  • Una manciata di insalata verde;
  • Una manciata di pomodorini qualità Cirio o datterino tagliati in 4 spicchi;
  • Una manciata di peperoni gialli o rossi tagliati a julienne;
  • 2 cucchiai di olive verdi o nere snocciolate tagliate a rondelle.

Per il procedimento delle terrina pasta pizza cliccate qui

Procedimento:

Mettete in una terrina tutti gli ingredienti, unite sale, pepe, olio evo e, a piacere, aceto di vino o balsamico di modena, mescolate tutti gli ingredienti con cura e riempite le ciotole di pasta pizza precedentemente scaldate. Servite.

Seguirmi su Facebook

La peperonata

Come si prepara la peperonata.

#peperonata #peperoni #mangiareacasablog

La peperonata è  un contorno molto gustoso, ma per essere fatta a regola d’arte, secondo il mio modesto parere, si devono usare pochi pomodori. Va cotta a fuoco lento e, possibilmente, senza aggiungere acqua. In effetti, la peperonata dev’essere cucinata solo nel liquido rilasciato da peperoni e pomodori, proprio per non risultare acquosa.

Ingredienti:

  • 6 peperoni, 2 gialli, 2 verdi e 2 rossi;
  • 8 pomodori medi maturi San Marzano;
  • 1/2cipolla rossa;
  • Olio extravergine d’oliva (2 cucchiai);
  • Sale e pepe macinato al momento q.b.

Pocedimento:

Tagliate i peperoni a metà tenendoli in verticale, con la parte del manico rivolta verso il basso. Eliminate la parte del manico, i semi e le parti bianche interne. Lavateli bene con acqua fredda e tagliateli a pezzetti di circa 5 cm di lunghezza per 2 cm di larghezza e metteteli in una terrina. Prendete i pomodori, lavateli , tagliateli a metà verticalmente, poi orizzontalmente a listarelle larghe 1 cm circa e metteteli nella terrina con i peperoni precedentemente tagliati. Affettate la 1/2 cipolla a fette sottili, tenendola appoggiata sul tagliere dalla parte precedentemente tagliata, per avere una buona base d’appoggio, evitando così che scivoli col rischio di tagliarvi. Prendete una casseruola con bordi medi, mettete l’olio extravergine d’oliva e accendete la fiamma. Quando l’olio sarà caldo, aggiungete la cipolla e soffriggete fino a che non sarà colorita, mescolate di tanto in tanto, unite peperoni, pomodori tagliati, sale, pepe macinato al momento e cuocete mescolando.

20170909_095625

Cuocete a fuoco lento fino a quando i peperoni saranno cotti. A cottura ultimata lasciate raffreddare e conservate  in un contenitore di vetro.

Seguimi su Facebook

 

 

20170909_112134

Melanzane in tegame, profumate al basilico fresco

Come preparare le melanzane in tegame.

Un contorno molto saporito e digeribile adatto alla stagione estiva, da servire a temperatura ambiente, tiepido o caldo.

Le melanzane sono ortaggi che abbondano in questo periodo. Ci sono numerose varietà sul mercato, nonostante quelle tonde ed ovali siano le più apprezzate. La Violetta lunga, è una melanzana dalla forma allungata e cilindrica, rinomata per la sua particolare piccantezza. Le melanzane sono amiche delle diete povere di calorie, ma possono diventare anche molto caloriche: tutto dipende dalla modalità di cottura. Infatti, essendo di una consistenza spinosa, possono assorbire molto i condimenti, così da prestarsi ad insaporire piatti molto gustosi e molto calorici. La cottura alla griglia, non necessitando di olio, è una preparazione povera di calorie, resta inteso invece che le melanzane fritte e condite con formaggi ecc. aumentano in modo esponenziale l’apporto calorico.

Ingredienti:

  • 2 melanzane di media grandezza tagliate a cubetti;
  • 2 pomodori qualità San Marzano tagliati a cubetti;
  • 1 cipolla medio piccola tagliata a julienne;
  • 5 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 spolverata di basilico fresco tritato.

Procedimento:

In una casseruola scaldate bene l’olio, unite la cipolla e soffriggete per qualche minuto. Aggiungete le melanzane, i pomodori, il sale e il pepe e cuocete a fiamma bassa, avendo cura di coprire con un coperchio, mescolando di tanto in tanto fino a cottura ultimata. Unite il basilico tritato e lasciate intiepidire.

Fondamentale per questa ricetta è di non unire mai acqua durante la cottura. Il coperchio permetterà di imprigionare il vapore necessario durante la cottura, trasformandolo in acqua che servirà a tenere sufficientemente bagnate le melanzane, evitando che attacchino al fondo della casseruola e rendendole così morbide e corpose.

Seguimi su Facebook

 

Zucchine trifolate

Come preparare le zucchine trifolate.

Non ci sono molte parole per descrivere questa fantastica ricetta, sana, veloce e molto saporita. Vi sembrerà impossibile, ma non riesco mai a mangiarle buone nei ristoranti!

Ingredienti:

Preparazione:

Lavate le zucchine ed eleminate le estremità, tagliatele a rondelle fini e posatele in una ciotola.

20170909_124232

Prendete una padella con manico lungo di circa 30 cm di diametro con bordi alti circa 5 cm. Scaldate 3 cucchiai di olio aromatizzato dell’aglio a fiamma moderata, unite le zucchine, salate e pepate, alzate leggermente la fiamma e saltate o mescolate di tanto in tanto fino a che le zucchine non saranno colorite e cotte.

20170909_124721

In questo caso non aggiungete mai acqua, piuttosto abbassate la fiamma. A cottura ultimata aggiustate di sale e pepe a piacere.

Tempo di cottura:15/20 minuti

Seguimi su Facebook