Tagliata di tacchino con pomodorini, zucchine e scaglie di parmigiano

Come preparare la tagliata di tacchino.

Ciao amici del mio blog,

Questa ricetta è prettamente estiva, anche se la cottura della carne è prevista sulla griglia o piastra. Diciamo che questa ricetta può essere consumata con la carne tiepida o temperatura ambiente. L’apporto calorico è basso, considerando che la carne di tacchino è povera di grassi e ricca di proteine, l’unico elemento che aumenta i grassi è il parmigiano, che apporta però calcio e sali minerali.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 gr. Carne di tacchino (petto o sovracoscia);
  • 1 pomodoro maturo qualità San Marzano tagliato a cubetti;
  • 1 zucchina di dimensione medio piccola tagliata a rondelle e saltata con olio aromatizzato all’aglio;
  • 2 cucchiai di scaglie di parmigiano;
  • 1 filo di olio extravergine d’oliva per porzione;
  • Sale, pepe macinato al momento.

Procedimento:

Cuocete a fiamma medio bassa la carne con dei rametti di rosmarino su una griglia o piastra, precedentemente riscaldata. Consiglio di incidere la carne in vari punti prima di posarla sulla piastra per favorirne la cottura interna evitando le bruciature. Quando sarà cotta, tagliatela a listarelle e riponetela in un piatto, salate, unite le verdure, le scaglie di parmigiano, pepe macinato al momento è un filo di olio crudo.

Seguirmi su facebook

Paccheri di zucchina ripieni aromatizzati allo speck

Come si preparano i paccheri di zucchina.

Buongiorno amici,

Questa ricetta è totalmente inventata da me, nata dall’idea di creare la forma dei paccheri utilizzando questo ortaggio farcito. Il ripieno è composto da patate e polpa di zucchina insaporito con porro e aromatizzato con lo speck. Dopo la gratinatura in forno, il risultato è strepitoso che regala al palato un sapore appetitoso e intenso ma, allo stesso tempo, molto delicato. Una ricetta che può essere servita tiepida, calda o a temperatura ambiente, come antipasto oppure secondo piatto.

Ingredienti:

  • 3 zucchine medie tagliate ognuna in 4 cilindri della lunghezza di circa 5 cm;
  • 1 patata media tagliata a cubetti;
  • 1 porro piccolo tagliato a julienne;
  • 1 fetta di speck tagliata alta 2 mm e tagliata di seguito a brunoise;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • Brodo vegetale q.b.

Procedimento:

Con l’aiuto di uno scavino, togliete la polpa dai cilindri di zucchina, lasciando intatta  l’altra estremità ottenendo dei bicchierini, cuoceteli a vapore fino ad ottenere una cottura al dente. Riponeteli in un piatto e lasciateli raffreddare. In un tegame, soffriggete il porro con l’olio all’aglio, unite le patate e la polpa di zucchina tritata grossolanamente, salate, pepate e fate insaporire a fiamma media. Portate a cottura bagnando con brodo vegetale o acqua poco alla volta, unendo prima di fine cottura lo speck precedentemente scottato con un filo d’olio evo. Togliete il composto e versatelo in una ciotola, regolate di sale, pepe e passatelo col mixer e incorporate il parmigiano. Distribuite i paccheri di zucchina in modo verticale su una placca da forno rivestita di carta oleata, farcite con il composto, utilizzando un sache-a-poche o un cucchiaino da caffè, spolverate la superficie con del parmigiano grattugiato e un filo di olio evo. Gratinate in forno pre-riscaldato a 200°C fino a che la superficie risulterà dorata. Se avanzate del composto lo potete stendere su un piatto di servizio e adagiarvi sopra i nostri paccheri di zucchina.

Seguimi su Facebook

20180901_124237

Tagliata di vitello ai sapori d’estate

Come cucinare la tagliata di vitello.

Una ricetta decisamente estiva, ricca di proteine e povera di lipidi,  indicata per il periodo estivo da abbinare ad ortaggi di stagione come zucchine e peperoni, completando con qualche scaglia di parmigiano.

Ingredienti per 2 persone;

  • 300 gr. di girellio di vitello intero;
  • 1/4 di peperone rosso e 1/4 giallo tagliato a julenne;
  • 2 cucchiai di zucchine trifolate;
  • 2 cucchiai di scaglie di parmigiano;
  • 2 cucchiai d’olio extravergine crudo;
  • 2 rametti di rosmarino fresco;
  • Sale grosso e pepe macinato fresco q.b.

Procedimento:

Preparate tagliati i peperoni, le zucchine trifolate e le scaglie di parmigiano. Scaldate bene una piastra e appoggiate la carne su di essa con un rametto di rosmarino per lato. Cuocete la carne a fiamma medio bassa da ambo i lati fino a che al suo interno risulterà leggermente rosata. La particolarità di questa ricetta è proprio questa, il vitello non mai ben cotto ma leggermente rosato. Per capirlo potete incidere la carne con la punta di un coltello dopo averlo lasciato cuocere circa 10 minuti per lato. Il tempo varia dalle dimensioni del pezzo di carne che si cucina. Togliete il girello dalla piastra, tagliatelo a fette sottili, distribuibile su un piatto, unite del sale grosso, pepe, verdure, scaglie di parmigiano e irrorate la superficie con dell’olio crudo. Servite caldo.

Seguimi su Facebook

 

Il filetto di scottona alla griglia

Come si prepara il filetto di scottona alla griglia.

Cari amici,
Vi presento il filetto di scottona… e voi mi direte: “Niente di speciale! Nessuna novità!”
Tutto vero!
Ma i tempi di cottura sono la particolarità di questo piatto!
Sappiamo bene che la carne rossa dev’essere cotta al sangue, non esistono né cottura media e né ben cotta, almeno per il mio gusto.
La Scottona è un bovino femmina di età compresa tra i 18 e i 24 mesi che non ha mai partorito, io preferisco quella allevata e macellata in Italia.
Il filetto deve avere uno spessore di almeno 1 cm e va cotto a fiamma medio bassa per 3,5 minuti da un lato ed altrettanti 3,5 min. dall’altro. Serve aggiungere un rametto di rosmarino per parte. Prima di servire, mettere un filo d’olio extravergine d’oliva crudo e qualche chicco di sale grosso.
In questo modo la cottura sarà perfetta!
Cosa ne pensate?
Max

Seguimi su Facebook

Tortino rustico di patate e zucchine

Come preparare un tortino di patate.

Vi parlo di un tortino molto saporito, aromatizzato con rosmarino e a basso contenuto calorico. Purtroppo richiede l’utilizzo del forno, che in questo periodo non è il massimo della vita, ma credetemi, non ve ne pentirete.

Ingredienti per 4 tortini di diametro 10 cm. circa:

  • 500 gr. patate pelate e tagliare a rondelle di circa 3 mm;
  • 200 gr. zucchine tagliate a rondelle di circa 3 mm;
  • 100 gr. Philadelphia;
  • 4 cucchiai di latte;
  • 1 rametto di rosmarino fresco tritato;
  • Parmigiano grattugiato q.b.;
  • Olio evo q.b.;
  • Sale grosso q.b.;
  • Pangrattato q.b.

Procedimento:

Dopo aver affettato le verdure, sbianchitele in acqua bollente salata, scolatele e fatele raffeddare con acqua fredda. Imburrate e cospargete con pangrattato gli stampini ed eliminate il pane in eccesso. Foderate con le fette di patate gli stampini, unite le rondelle di zucchina, unite il rosmarino tritato, il Philadelphia e il parmigiano grattuggiato. Ripetete l’operazione finendo l’ultimo strato con le patate, 1 cucchiaio di latte per stampino, parmigiano grattugiato e un filo d’olio extravergine d’oliva. Infornate a 200° per circa 20 minuti. Togliete dal forno, con l’aiuto di una posata staccate le patate dai lati degli stampini e capovolgeteli in un piatto. Guarnire con insalata tagliata a julienne ai lati e cospargete la superficie a piacere con un filo di aceto balsamico. Servite caldo o tiepido.

Seguimi su Facebook

20180616_130707

Melanzane alla parmigiana

Come preparare le melanzane alla parmigiana.

Inizio dicendo che non è una delle ricette più facili seppur semplice. In effetti, difficilmente riusciamo a gustare questa eccellenza della cucina italiana realizzata a regola d’arte. Spesso e volentieri, viene sostituito il parmigiano con la mozzarella, e, a mio avviso, è un grandissimo errore. Di fatto, le melanzane alla parmigiana devono il nome, proprio per l’utilizzo del parmigiano.

Ingredienti per una pirofila dalle dimensioni da 20×30 cm:

  • 3 melanzane medie tagliare a fette, spesse 2/3 millimetri;
  • 8 pomodori maturi qualità San Marzano;
  • 1/4 cipolla bianca tritata;
  • 2 cucchiai di olio d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Abbondante parmigiano grattugiato;
  • 4/5 foglie di basilico fresco tritato;
  • Olio extravergine d’oliva q.b. (coprire con olio il fondo di una casseruola che possa contenere almeno una decina di fette e aggiungerlo mano a mano che si consuma durante la frittura, in questo modo lo spreco sarà ridotto a zero);
  • Farina bianca q.b.

Procedimento:

In un tegame scaldare l’olio aromatizzato, unire la cipolla e farla colorare leggermente, unire i pomodori tagliati a cubetti, il sale, il pepe e cuocere a fiamma di media intensità mescolando di tanto in tanto. A 3/4 di cottura unire il basilico tritato, portate a cottura (circa 15/20 minuti), spegnete la fiamma e fate intiepidire. Preparate sulla fiamma la casseruola con l’olio, scaldatelo e unite le fette di melanzane precedentemente infarinate da ambo i lati. Salate leggermente e cuocetele girandole su i due lati,  fino a che saranno colorite, riponetele su un piatto teso con carta assorbente. Prendete la pirofila e cospargete sul fondo un pò di salsa pomodoro, ricoprite con le melanzane fritte, unite uno strato di pomodoro e cospargete il parmigiano grattugiato su tutta la superficie. Ripetete l’operazione per almeno 3 volte finendo la superficie con pomodoro e parmigiano grattugiato. Unite un filo d’olio in modo casuale e gratinate in forno ventilato pre riscaldato a 200° fino a che la superficie sarà colorita. Servite calde o tiepide.

Seguimi su Facebook

Sandwich di filetto con patate chips arrostite

Come preparare il filetto di manzo.

Un secondo piatto che può essere servito anche come piatto unico. L’importanza di questa ricetta è trasmettere il gusto delle patate alla carne e viceversa, solo così possiamo ottenere un sapore avvolgente e gradevole. Per fare tutto ciò, seguire il procedimento a regola d’arte, diventa fondamentale.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 filetti di scottona piemontese da 150 gr. cad.;
  • 4 rametti di rosmarino fresco;
  • Sale grosso, sale fino e pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 patate medio piccole private della pelle e tagliate a rondelle finissime;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Procedimento:

In un soutè, scaldare 2 cucchiai di olio con 2 rametti di rosmarino tritati, unite le patate tagliate, sale fino, pepe e saltatele fino a che non saranno ben rosolate, unite un piccolo mestolino d’acqua e fate evaporare. Riponete le patate in un piatto e copritele. Nello stesso soutè scaldate i rimanenti 2 cucchiai di olio extravergine con i 2 rametti di rosmarino, fate soffriggere per qualche minuto, togliete il rosmarino e unite i due filetti di carne. Rosolateli 4 minuti per lato a fuoco medio, unite le patate e insaporite il tutto qualche minuto. Spegnete la fiamma. Togliete i filetti dal soutè e tagliateli a metà in orizzontale, mettete in un piatto una metà della carne, farcite con le patate e coprite con l’altra metà di carne. Salate la superficie con del sale grosso e del pepe macinato al momento, aggiugete un filo di olio crudo e un pizzico di prezzemolo. Servite immediatamente.

Seguimi su Facebook