Piovra gratinata su crema di patate

Cari amici,

Vi voglio servire in tavola un piatto molto appetitoso: la piovra gratinata con crema di patate. Il segreto di questa ricetta è molto semplice, dare il sapore del pesce alla crema di patate abbinata alla piovra lessata, aromatizzata con olio all’aglio. Si tratta di un piatto gratinato in forno che crea una leggera crosta croccante grazie all’utilizzo di pane grattugiato. Può essere servito sia come antipasto che come secondo piatto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 piovra di medie dimensioni;
  • 2 mestoli di acqua di cottura di cozze e vongole o solo cozze;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 1/3 di bicchiere di vino bianco;
  • Un pizzico di prezzemolo tritato;
  • 2 patate medio gradi o 3 medie passate al passaverdure.

Procedimento:

Lessate la piovra in abbondante acqua bollente fino a che non sarà cotta la dente, scolatela dopo averla intiepidita nel suo liquido di cottura avendo precedentemente tolto la bocca posizionata sotto la testa al centro dei tentacoli. Cuocete a vapore le patate, togliete la pelle e passate e al passaverdure. In un tegame, scaldate un cucchiaio di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio, unite i tentacoli separati 2 a 2 e scottateli da ambo i lati, salate, pepate e spruzzate con vino bianco, fate evaporare e riponeteli in una fondina. Nello stesso fondo di cottura, unite il rimanente olio aromatizzato all’aglio, scaldatelo e unite la purea di patate, rimestate col cucchiaio per insaporire, unite sale, pepe e il liquido di cottura delle cozze. Cuocete a fuoco medio per qualche minuto fino a che la purea diventerà una crema semi soda. Versate in una pirofila, posizionatevi sopra i tentacoli, spolverate con pane grattugiato, cospargete sulla superficie un filo di olio extravergine d’oliva e una spolverata di prezzemolo tritato. Gradinate in forno pre riscaldato a 200° per circa 15 minuti, fino a che la superficie dei tentacoli risulterà leggermente dorata. Servite subito.

31 Replies to “Piovra gratinata su crema di patate”

      1. Ciao Max il modo tradizionale è quello di immergerlo nell’acqua bollente e dopo spento farlo restare nell’acqua, circa 20 minuti di cottura e 20 di riposo non importa la grossezza, spesso quelli più grossi si cucinano prima di quelli più piccoli, per grossi intendo anche da 2kg, però in questo modo si perde un pò il sapore di mare, io lo metto dentro una pentola senza nulla metto il coperchio e appena comincia a bollire abbasso al minimo e porto a cottura il sughetto viene molto saporito e ci puoi condire anche le patate.
        Gio.

        Piace a 1 persona

      2. Non voglio sembrarti presuntuosa, qui i polpi erano una volta alla portata di tutti essendo non lontani dal mare e li ho visti immegere sempre in acqua a bollore, anzi tenendoli per la testa e immergendoli e tirandoli fuori per tre volte cosi si vanno un pò arricciando e poi si immergono completamente, l’ho preparato giusto qualche sera fa, dopo tanto tempo che utilizzavo l’altro metodo di cottura

        Piace a 1 persona

      3. Cara Giovanna il mio blog non è un blog di una persona perfetta, è un blog di una persona comune che ha lavorato come cuoco per degli anni e che può dimenticare alcuni dettagli. Io cerco di trasmettere alle persone nozioni culinarie in base alle mie conoscenze e a volte posso anche dimenticare qualche dettaglio. Non mi dai l impressione di una persona presuntuosa, anzi mi fa piacere relazionarmi con te perché tutti possiamo sempre imparare dagli altri e io apprezzo sempre e molto i tuoi gentili commenti. In merito al polipo probabilmente segue la regola della carne, per farlo buono, va immerso in acqua calda anche se ti diró che questo dettaglio non me lo ricordo e sono andato convinto con acqua fredda.
        Grazie Gio e scrivi sempre quello che pensi.
        Max

        Piace a 1 persona

      4. Grazie Max, a volte ho paura di urtare la suscettibilità delle persone,mi fa piacere che tu apprezzi i miei commenti che in ogni caso non vogliono mai essere delle critiche , mi piace il dialogo e apprezzo pure io quando qualcuno mi da dei consigli, tutti possiamo imparare dagli altri e migliorarci.
        Ciao Gio

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...