Scaloppine al vino bianco

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Una ricetta semplicissima in grado di soddisfare pienamente le aspettative del nostro palato.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 300g girello di vitello tagliato in 6 fette;
  • 1 bicchiere scarso di vino bianco secco;
  • Farina bianca q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Un pizzico di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di olio evo.

Istruzioni

  1. Passate nella farina bianca le fette di vitello e scuotetele dalla farina in eccesso;
  2. In un soutè scaldate l’olio evo, unite le fette di vitello, salate, pepate e rosolate da ambo i lati;
  3. Gettate il fondo di cottura e bagnate con vino bianco;
  4. Insaporite le scaloppine fino a che il vino sarà evaporato della metà, trasferite le scaloppine in un piatto, fate addensare leggermente il liquido di cottura e versatelo sopra la carne;
  5. Guarnite a piacere con qualche pomodorino tagliato a spicchi e prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Crostata con marmellata di ciliegie e granella di nocciole

  • Porzioni: tortiera diametro 20cm
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Una crostata deliziosa, arricchita dall'aroma delle ciliegie, realizzata con una base fragrante di pasta frolla e l'aggiunta in superficie di granella di nocciole.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • Pasta frolla q.b.;
  • Marmellata di ciliegie biologica q.b.;
  • 3 cucchiai di granella di nocciola.

Istruzioni

  1. Stendete la pasta frolla con l’aiuto di un mattarello e foderate completamente la tortiera eliminando la parta in eccesso;
  2. Con una forchetta bucherellate il fondo e cospargetelo con la marmellata  fino ad arrivare quasi all’estremità del bordo;
  3. Con un coppapasta ritagliate un cuore o un’altra forma a piacere posizionandola al centro della crostata;
  4. Cuocete in forno preriscaldato a 190°C per circa 20/25 minuti, togliete dal forno, cospargete la superficie con la granella di nocciole e lasciate intiepidire prima di estrarla dalla tortiera.

Seguimi su Facebook

Il burro chiarificato

  • Difficoltà: medio alta
  • Stampa

Il burro chiarificato si ottiene rimuovendo l'acqua e le proteine del latte in esso contenute, tramite calore, riducendolo alla sola parte grassa. Viene eseguita la chiarificazione del burro per poi poterlo usare per le fritture dei cibi e cotture di carni o pesci impanati in soutè. Il burro intero contiene parti solide, ovvero proteine del latte che bruciano a temperature molto basse e non permettono la doratura dei cibi che, di solito, avviene ad alte temperature. Il burro chiarificato viene utilizzato anche per la preparazione di salse fredde. La chiarificazione serve ad ottenere un prodotto versatile utilizzabile in diverse preparazioni.

Aggiungi quì eventuali note.

Istruzioni

  1. Inserite in un recipiente d’acciaio il burro da chiarificare e fatelo fondere a bagnomaria. Durante la fusione affiorerà in superficie una patina bianca che, mano a mano, dovrà essere eliminata con una schiumarola;
  2. Durante questa operazione il burro non dev’essere mescolato per permettere alla caseina di solidicarsi sul fondo;
  3. Quando il liquido risulterà trasparente, sollevatelo delicatamente con un mestolo lasciando  la caseina sul fondo e filtratelo attraverso un colino rivestito da una garza o un telo di lino;
  4. Conservate in frigo il burro chiarificato utilizzando barattoli di vetro con tappo o chiusura ermetica.

Seguimi su Facebook

Julienne di verdure saltate in insalata profumate al basilico fresco

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Con questo caldo, vi suggerisco questa ricette a base di verdure spadellate, abbinate con tonno sott' olio e mozzarella di bufala D.O.P.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 2 patate piccole;
  • 2 carote medio piccole;
  • 2 zucchine medio piccole;
  • 1 cucchiaio di tonno sott’ olio sminuzzato;
  • 2 mozzarelle di bufala D.O.P. da 50g cad.;
  • 2 cucchiaini da caffè di basilico tritato fresco;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’ aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento.

Istruzioni

  1. Con l’aiuto di un pelapatate togliete la buccia a carote, patate e tagliate le estremità delle zucchine;
  2. Tagliate a julienne tutte le verdure dalla parte più lunga;
  3. Sbianchite le verdure separatamente, scolatele e saltatele in un soutè con l’olio all’ aglio ben caldo, unite sale e pepe, e cuocete per qualche minuto a fiamma media fino a che le verdure saranno cotte al dente, traferitele in un contenitore e lasciate intiepidire;
  4. Preparate il tonno sminuzzato e le mozzarelle scolate dal loro siero;
  5. Prendete un mestolo per il brodo, riempitelo di verdure e con l’ aiuto di una forchetta avvolgetele girandole in senso orario fino ad ottenere una spirale, rovesciate delicatamente in un piatto ottenendo così un foro centrale;
  6. Posizionate al centro la mozzarella, unite intorno ad essa il tonno sminuzzato, spolverate con basilico fresco e servite.
  7. A piacere potete unire qualche goccia di aceto balsamico.

Seguimi su facebook

Menù per il week end

Buongiorno gentili lettori!🤗

Il mio suggerimento per il week end😋.

Antipasto: Bocciòli di salmone affumicato;

Prima portata: Orecchiette con pesto di rucola;

Seconda portata: Tagliata di scottona;

Contorno: Spinaci freschi al burro;

Dessert: Bicchierino light alla crema di ciligie.

Max❤🌹

Seguimi su Facebook

Fagiolini saltati in tegame

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

I fagiolini 🥒sono un ortaggi🌱 di stagione e sono buonissimi!😋 Versatili e molto leggeri, si prestano a molte ricette. Oggi li realizzo lessati e saltati in tegame con olio extravergine aromatizzato all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 300g fagiolini freschi;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio.

Istruzioni

  1. Private i fagioli dalle loro estremità e lessateli al dente in abbondante acqua salata;
  2. Scolateli e raffreddateli in acqua fredda per fermare la cottura;
  3. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite fagiolini, sale, pepe e fate saltare per qualche minuto, serviteli caldi.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad