Involtini di melanzane con ripieno di zucca

  • Porzioni: 8 pezzi
  • Problema: bassa
  • Stampa

Ciao, vi presento questa deliziosa ricetta vegetariana ideale per questa serata? un involtino di melanzana grigliata ripieno di ottima zucca al profumo di erbe aromatiche.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 8 fette di melanzane spesse 1 millimetro;
  • 200g di zucca cotta a vapore;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 rametto di rosmarino e 1 foglia di salvia tritati;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 filo di olio evo.

Istruzioni

  1. Grigliate le fette di melanzana su una piastra ben calda, trasferitele su un piatto, stendetele e fatele raffreddare;
  2. Scaldate l’olio all’aglio in un tegame, unite il trito di rosmarino e salvia, fate rosolare, unite la zucca cotta a vapore tagliata finemente, sale, pepe, fate insaporire alcuni minuti, toglietela dalla fiamma  e schiacciatela con l’aiuto di un cucchiaio rendendola in purea;
  3. Ponete su ogni fetta di melanzana mezzo cucchiaio di zucca, arrotolatele su se stesse e trasferitele in una pirofila leggermente unta sulla base con olio evo, cospargete con il parmigiano la superficie degli involtini e aggiungete un filo di olio evo in modo casuale;
  4. Gratinate in forno pre riscaldato a 200°C fino a che non saranno dorati.

PicsArt_09-01-04.59.19

Seguimi su Facebook

Zucchine gratinate

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

La ricetta è molto sfiziosa, realizzata con un ripieno ottenuto dalla polpa di zucchina🥒 e patata🥔. A piacere è possibile unire qualche cubetto di pancetta croccante, il tutto gratinato in forno con del parmigiano in superficie. Ottime servite calde o a temperatura ambiente.😋

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 zucchine lunghe circa 10 cm;
  • 1 patata piccola;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • Parmigiano grattugiato q.b.

Istruzioni

  1. Lavate le zucchine, eliminate le estremità e tagliatele a metà in verticale;
  2. Con uno scavino togliete la polpa al loro interno e tritatela finemente;
  3. Cuocete a vapore la patata, pelatela e schiacciatela con una forchetta fino a ridurla in purea;
  4. Cuocete al dente le zucchine a vapore, trasferitele in un piatto e lasciatele intiepidire;
  5. Scaldate l’olio in un tegamino, unite le zucchine tritate e fatele insaporire, cuocete per circa 5 minuti unendo un po’ d’acqua se necessario, salate, pepate e aggiungete la patata schiacciata, amalgamate e spegnete la fiamma;
  6. Riempite le zucchine con il composto, spolverate di parmigiano e unite un goccio d’olio evo sulla superficie.
  7. Gratinate in forno a 200°C fino a che saranno colorite; servite calde o tiepide.
  8. N.B.: A piacere possiamo aggiungere al composto di patata e zucchina 1/2 cucchiaio di pancetta a cubetti precedentemente rosolata in tegame e scolata dal grasso.

Seguimi su Facebook

Pizzette di patata con mozzarella e fiori di zucchina

  • Porzioni: 10 pizzette diametro 5cm
  • Problema: bassa
  • Stampa

Pizzette? Un alimento sempre gradito, soprattutto se servito come antipasto, anche se ogni occasione è valida per servirle! Oggi le realizzeremo con le patate.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 patate medie;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 100g mozzarella di bufala D.O.P. tagliata a brunoise;
  • 12 fiori di zucchina;
  • 2 cucchiai di olio evo aromatizzato all’ aglio;
  • Acqua o brodo vegetale q.b.

Istruzioni

  1. Cuocete le patate a vapore fino a che non riuscirete a penetrarle con una forchetta facilmente;
  2. Pelatele e passatele al passaverdure. Unite sale, pepe e noce moscata, lavorate a mano su una spianatoia infarinata fino ad ottenere un composto omogeneo;
  3. Stendete il composto con un mattarello fino ad ottenere un’altezza di 5mm.;
  4. Con l’ aiuto di un coppapasta tagliate dei dischetti di diametro pari a circa 5 cm e sistemateli su una placca da forno precedentemente rivestita con carta forno;
  5. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite i fiori di zucchina precedentemente lavati e tagliati a julienne, salate, pepate e cuocete per 20 minuti bagnando poco alla volta con dell’acqua o brodo vegetale;
  6. Tagliate la mozzarella a brunoise, disponetela sopra le pizzette fino ad esaurimento, distribuite i fiori di zucchina sopra la mozzarella e passate in forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti. Servite subito.

Seguimi su Facebook

Filetto di branzino macerato

  • Porzioni: 2
  • Problema: alta
  • Stampa

Per chi ama il pesce crudo questa è una ricetta molto gradita che sposa il delicato sapore del branzino avvolto dal gradevole sapore del succo di limone ed olio evo. Il pesce dovrà macerare in una emulsione realizzata da quest'ultimi due ingredienti per circa 8 ore girando il filetto almeno una volta dopo 4 ore.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1 filetto di branzino da 150g;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Il succo di un limone;
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Istruzioni

  1. Togliete la pelle dal filetto di pesce come spiegato in questo video;
  2. Trasferite il filetto di pesce in un contenitore della stessa lunghezza e larghezza del filetto di branzino;
  3. In un vasetto versate il succo di limone, l’olio evo, il sale, il pepe, coprite con un coperchio e sbattete per 30 secondi con un movimento sussultorio;
  4. Versate l’emusione sui filetti di pesce, coprite il contenitore e fate macerare in frigorifero per circa 4 ore;
  5. Girate il filetto di pesce nell’emulsione e lasciate macerare per altre 4 ore;
  6. Togliete il pesce dal contenitore ed eseguite un taglio a carpaccio come spiegato in questo video;
  7. Servite le fette su un letto d’insalata verde fresca tagliata a julienne irrorando la superfice del branzino con l’emusione di olio e limone.

Seguimi su Facebook

 

Pizzette di patata con pomodoro e mozzarella

  • Porzioni: 10 pizzette diametro 5cm.
  • Problema: bassa
  • Stampa

Le pizzette di patate sono fantastiche: sfiziose, nutrienti e leggere, adatte per molti contesti!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 patate medie;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 100g mozzarella di bufala D.O.P. tagliata a brunoise;
  • 10 pomodorini Cirio o datterino;
  • Un pizzico di origano;
  • Un filo di olio evo.

Istruzioni

  1. Cuocete le patate a vapore fino a che non riuscite a penetrarle facilmente con una forchetta;
  2. Pelatele e passatele al passaverdure. Unite sale, pepe e noce moscata, lavorate a mano su una spianatoia infarinata fino ad ottenere un composto omogeneo;
  3. Stendete il composto con un mattarello fino ad ottenere un’altezza di 5mm.;
  4. Con l’ aiuto di un coppapasta tagliate dei dischetti di un diametro di circa 5 cm e sistemateli su una placca da forno precedentemente rivestita con carta forno;
  5. Schiacciate i pomodori a mano, condite la polpa con sale, origano e amalgamate con un cucchiaio, distribuitela sulle pizzette fino ad esaurimento;
  6. Tagliate la mozzarella a brunoise e cospargetela sopra al pomodoro;
  7. Infornate a 200°C per circa 20 minuti e servite subito.

Seguimi su Facebook

 

Caprese in bicchierino al profumo di basilico

  • Porzioni: 2 bicchierini
  • Problema: facile
  • Stampa

Adoro le ricette semplici e veloci da preparare anche se, a volte, mi diletto con ricette più elaborate. Credo che la semplicità nelle ricette porti i risultati più apprezzati, ecco perché vi propongo questa ricetta alla portata di tutti. Si tratta di una preparazione da servire come entré, adatto a qualsiasi menù!<br /> Un delizioso bicchierino composto da una caprese in versione originale realizzata con mozzarella di bufala D.O.P., pomodorini datterino freschi con un gradevole profumo di basilico.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 pomodorini datterino;
  • 50 gr mozzarella di bufala D.O.P.;
  • 1 cucchiaino da caffè di olio evo;
  • 1 cucchiaino scarso di basilico tritato;
  • Un pizzico di sale e pepe macinato al momento;
  • 2 olive tagliare a rondelle.

Istruzioni

  1. Tagliate a brunoise la mozzarella e i pomodorini. Riponete i pomodorini in una ciotola, unite l’olio, sale, pepe, basilico ed amalgamate il tutto;
  2. Prendete due bicchierini da liquore, inserite un cucchiaino da caffè di pomodorini conditi, coprite con la mozzarella e continuate a creare strati fino a esaurimento degli ingredienti terminando con il pomodoro, qualche pezzetto di mozzarella e le rondelle di olive in superficie.

Seguimi su Facebook

Bicchierini di riso con pomodoro fresco e mozzarella

  • Porzioni: 6 bicchierini
  • Problema: medio facile
  • Stampa

Buongiorno amici, anche in questa ricetta si parla di riciclo del cibo, precisamente di riso. Se dovete riciclare del risotto avanzato, potete realizzare questi sfiziosi bicchierini molto scenografici. Generalmente possiamo utilizzare qualsiasi tipo risotto con qualsiasi condimento. Io ho realizzato questa ricetta partendo dal riso crudo con ingredienti e procedimento mirato.

Aggiungi quì eventuali note]

ingredienti

  • 400g di riso da recuperare o 200g crudo;
  • 8 pomodorini Cirio o datterino tagliati in 4;
  • Pezzetti di mozzarella q.b.;
  • 600 ml acqua o brodo vegetale q.b.;
  • 1/2 cucchiaio di cipolla tritata;
  • 1 cucchiaio di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • Pangrattato q.b.;
  • 1 pizzico di origano per bicchierino;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. Scaldate l’olio evo in una casseruola, unite il riso, sale e pepe, tostatelo per qualche minuto e portate a cottura molto al dente aggiungendo acqua o brodo un po’ alla volta mescolando di tanto in tanto;
  2. Stendete il riso su una placca da forno rivestita di con carta oleata e fatelo raffreddare;
  3. Riempite di riso 6 stampini, pressatelo bene, create un foro centrale pemnetrando con la punta di un dito, togliete le formine di riso dagli stampini, passateli nel pangrattato facendolo aderire bene su tutta la superficie, fate riposare in frigo per almeno 30 min. e passateli in forno a 200°C fino a che non saranno ben dorati. Toglieteli dal forno e fateli raffreddare;
  4. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite la cipolla e fatela rosolare, aggiungete i pomodorini tagliati, sale pepe e fateli ammorbidire nel loro liquido per circa 15 minuti, unite infine un pizzico di origano. Il sugo dovrà risultare leggermente denso;
  5. Riempite i bicchierini con il pomodoro, unite in superficie qualche cubetto di mozzarella e passateli in forno fino a che il formaggio sarà fuso.

N.B.: Questi bicchierini di riso possono essere anche fritti in olio, risulteranno più morbidi rispetto alla cottura al forno che io prediligo.

Seguimi su Facebook

Sformatini di frittata con fondi di carciofo

  • Porzioni: 6 sformatini
  • Problema: facile
  • Stampa

Questi piccoli sformati di frittata sono cotti in forno senza frittura, e di conseguenza risultano più leggeri e digeribili e racchiudono tutto l'aroma dei carciofi.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 uova intere;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Un cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 1/2 tazzina da caffè di latte;
  • 200 gr. fondi di carciofo in tegame tagliati a pezzettini.

Istruzioni

  1. In una ciotola sbattete le uova con il sale, pepe, parmigiano e latte;
  2. Unite al composto i fondi di carciofo e amalgamate bene il tutto;
  3. Ungete con burro o olio evo 6 stampini di diametro 5/6 cm;
  4. Con l’aiuto di un mestolino riempite gli stampini a 3/4 di composto;
  5. Infornate a 200°C per circa 10/15 minuti.

Seguimi su Facebook

Baci di dama con pomodoro fresco e mozzarella di bufala D.O.P.

  • Porzioni: 25 pezzi
  • Problema: facile
  • Stampa

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 150 gr. patate cotte al vapore;
  • 150 gr. farina bianca;
  • 1 uovo intero;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 50 ml. latte;
  • 1 bustina di lievito per preparazioni salate;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • Olio evo per friggere q.b.;
  • 200 gr. mozzarella di bufala D.O.P.;
  • 12 pomodorini datterino tagliati in 4 pezzi;
  • 1 cucchiaino da caffè di cipolla tritata;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • Un pizzico di origano.

Istruzioni

  1. In una ciotola sbattete con una frusta l’uovo intero con sale e pepe fino a che il composto risulterà gonfio e spumoso; Unite, mescolando con un cucchiaio, le patate schiacciate con una forchetta, precedentemente passate in un tegame con dell’ olio evo aromatizzato al rosmarino;
  2. Aggiungete 50 ml. di latte e la farina setacciata col lievito, poco alla volta, fino ad ottenere un impasto sodo e compatto;
  3. Lavorate tutto assieme su un piano di marmo infarinato, fino ad ottenere un impasto liscio. Formate delle palline di diametro di circa 2 cm;
  4. Scaldate l’olio con i rametti di rosmarino in una casseruola, quando l’olio sarà molto caldo, togliete il rosmarino e friggete le castagnole fino a che saranno ben dorate;
  5. Con l’aiuto di un ragno, toglietele dell’olio e trasferitele su un piatto foderato di carta assorbente;
  6. In un tegamino rosolare la cipolla con un cucchiaio di olio evo, unite i pomodorini, sale, pepe, origano e cuocete per circa 15 minuti;
  7. Tagliate la mozzarella a fette sottili e in seguito tagliate le fette in quattro pezzi;
  8. Farcite le castagnole con una punta di un cucchiaino da caffè di salsa al pomodoro, un quadratino di mozzarella e ancora con una punta di pomodoro, finite l’operazione chiudendo con l’altra estremità delle castagnole;
  9. Passatele al microonde per circa 30 secondi e servitele calde.

Seguimi su Facebook

Castagnole di patata aromatizzate al rosmarino con salsa al pomodoro fresco

  • Porzioni: 25 castagnole
  • Problema: facile
  • Stampa

In questo periodo di carnevale vedo scorrere ogni giorno ricette di frittelle, crostoli, castagnole e bontà dolci di ogni genere. Perciò mi sono chiesto: Posso creare una ricetta salata da servire come aperitivo o come antipasto? Ma certo! Diversifichiamo le solite ricette con qualcosa di speciale! Così mi sono messo al lavoro e in 30 minuti ho realizzato le castagnole di patata, aromatizzate al rosmarino, fritte esclusivamente in olio evo e servite con una salsa di pomodoro fresco. Chi vuole provarle?

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 150 gr. patate cotte al vapore;
  • 150 gr. farina bianca;
  • 1 uovo intero;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 50 ml. latte;
  • 1 bustina di lievito per preparazioni salate;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • Olio evo per friggere q.b.;
  • 1 cucchiai di olio evo;
  • 12 pomodorini datterino tagliati in 4 pezzi;;
  • 1 cucchiaino da caffè di cipolla tritata;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • Un pizzico di origano.

Istruzioni

  1. In un tegame fate rosolare i rametti di rosmarino con un cucchiaio di olio evo per qualche minuto, unite le patate e fatele insaporire per alcuni minuti;
  2. In una ciotola sbattete con una frusta l’uovo intero con il sale e pepe fino a che il composto risulterà gonfio e spumoso;
  3. Unite le patate, mescolando con un cucchiaio ;
  4. Aggiungete 50 ml. di latte e la farina setacciata con il lievito, poco alla volta, fino ad ottenere un impasto sodo e compatto;
  5. Lavorate tutto assieme su un piano di marmo infarinato fino ad ottenere un impasto liscio.
  6. Formate delle palline di diametro di circa 2 cm.
  7. Scaldate l’olio in un tegame, quando l’olio sarà molto caldo, togliete il rosmarino e friggete le castagnole finché saranno ben dorate;
  8. Con l’aiuto di un ragno, toglietele dall’olio e trasferitele su un piatto foderato di carta assorbente;
  9. In un tegamino rosolare la cipolla con un cucchiaio di olio evo, unite i pomodorini, sale, pepe, origano e cuocete per circa 15 minuti;
  10. Servitele subito con la salsa al pomodoro fresco calda.

Seguimi su facebook

Crocchette di carciofi

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

Le crocchette sono una preparazione gradita da tutti, sulle tavole prediligono quelle realizzate con le patate, ciò non toglie che si possono realizzare con tantissime verdure come ad esempio le melanzane, carote, ceci, fagioli, lenticchie, ecc., oggi ve le propongo con i carciofi.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Ingredienti per 6 crocchette medie:

  • 200 gr. fondi di carciofo freschi tagliati a julienne;
  • 1/2 cucchiaio di scalogno tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 uova intere;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • Farina bianca q.b.;
  • 4 cucchiai di pane grattugiato;
  • Pane grattu
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Brodo vegetale o acqua q.b.;
  • 5 cucchiai circa di olio evo per friggere.

Istruzioni

  1. In un tegame rosolare con olio dell’aglio lo scalogno, unite i carciofi e fate rosolare, salate, pepate e portate a cottura i vegetali unendo acqua o brodo vegetale di tanto in tanto.
  2. A cottura ultimata passate i carciofi al mixer e fate intiepidire.
  3. Unite 1 uovo intero, pepe, il parmigiano grattugiato e 4 cucchiai di pangrattato. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e denso.
  4. Formate 6 tronchetti regolari, passateli nella farina, uovo sbattuto e pangrattato, ripetete l’operazione nell’uovo e pangrattato se gradite un impanatura più spessa.
  5. Friggetele nell’olio evo ben cado fino a che saranno ben dorate su tutti i lati.

Seguimi su Facebook

Spicchi di radicchio rosso gratinati con dadolata di formaggio Asiago

  • Porzioni: 4
  • Problema: facile
  • Stampa

Il radicchio rosso di Treviso è un ortaggio italiano a indicazione geografica protetta. In commercio ci sono diverse qualità di radicchio rosso, tra cui quello di Verona e di Chioggia. Il radicchio trevigiano ha una forma allungata, mentre quello di Verona e di Chioggia ha una forma più arrotondata. Il suo colore è rosso scuro intenso con striature bianche e ha una consistenza croccante. Il radicchio di Treviso si presenta in due varianti, il <strong>Precoce</strong>, meno pregiato, con foglia più larga ed il suo sapore è più amaro, oppure il <strong>Tardivo</strong>, chiamato così per il suo complesso procedimento di produzione. Si presenta con foglie lunghe e affusolate, con una costa centrale bianca e foglie di un colore rosso violaceo intenso. Il raddicchio è ricco di antiossidanti che rallentano il processo di invecchiamento cellulare ed è indicato a chi ha problemi cutanei (foruncoli), artrite e reumatismi. Possiede un contenuto calorico molto basso ed è ricco di vitamina A, B1 e B2. Ha proprietà depurative e, grazie all'alto contenuto di acqua, la presenza di fibre e principi amari, favorisce la digestione ed il buon funzionamento dell'intestino. Il calcio ed il ferro presenti nel radicchio rosso sono in grado di favorire il metabolismo delle ossa rendendole più forti, infine apporta benefici al sistema nervoso contrastando i disturbi legati all'insonnia.

Aggiungi quì eventuale note.

ingredienti

  • 4 gambi medi di radicchio rosso tagliati in 4 spicchi;
  • 1 cucchiaio di cipolla rossa di Tropea tritata finemente;
  • 2 cucchiai di Olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva;
  • 1/2 bicchiere di vino rosso secco;
  • 100 gr. di formaggio Asiago tagliato a cubetti;
  • Sale, pepe q.b.
  • Brodo vegetale q.b.
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattuggiato.

Istruzioni

Procedimento:

  1. In una casseruola larga con bordi non troppo alti rosolate la cipolla tritata con l’olio aromatizzato all’aglio, adagiate gli spicchi di radicchio rosso e fateli rosolare da ambedue i lati, bagnate con il vino, fatelo evaporare, salate e pepate.
  2. Coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco lento, unite un mestolino alla volta di brodo vegetale in modo che durante la cottura non si asciughi il fondo della casseruola evitando che si bruci fino a che il radicchio non sarà ammorbidito e quindi cotto.
  3. Prendete una pirofila in ceramica, cospargete in modo uniforme sul fondo 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, adagiate gli spicchi di radicchio rosso cotti senza sovrapporli tra loro.
  4. Cospargete sulla superficie il formaggio Asiago tagliato a dadini in modo sparso, spolverate la superficie con il grana grattugiato e un filo d’olio in modo casuale. Potete usare a piacere del burro fuso al posto dell’olio per condire la superficie, personalmente per questione di scelte, se posso, evito il burro, a meno che non sia strettamente necessario.
  5. Mettete a gratinare in forno pre riscaldato a 200 gradi con funzione ventilata per circa 15/20 minuti. Quado la superficie sarà gratinata, togliere dal forno e impiattate con l ‘aiuto di una paletta da cucina. Questa pietanza può essere servita, modificando la quantità delle porzioni, come antipasto, contorno o secondo piatto.

Seguimi su facebook

Strudel di verdure con salsa agli spinaci

  • Porzioni: 4-6
  • Problema: facile
  • Stampa

Una ricetta leggera e ideale per vegetariani e non solo. Questa ricetta si può proporre come antipasto, primo o secondo piatto, abbinata con una buona salsa al gorgonzola, ai formaggi oppure con una besciamella leggera agli spinaci.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia al burro rettangolare;
  • 2 patate , 2 carote e 2 zucchine tagliate a cubetti di circa un cm;
  • 1/4 di cipolla gialla tagliata a julienne;
  • 1 porro medio tagliato a rondelle fini;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento.

Istruzioni

  1. Sbianchite le patate, carote, zucchine e scolatele.
  2. In un tegame rosolare con l’olio la cipolla affettata finemente, unite il porro e fate rosolare.
  3. Unite le verdure, sale, pepe e cuocetele al dente, aiutatevi aggiungendo acqua, poco alla volta se necessario. Togliete dal fuoco e fate intiepidire.
  4. Stendete la pasta sfoglia rettangolare, disponete al centro in modo orrizontale le verdure preparate, avvogete la pasta intorno alle verdure, chiudete i lembi delle estremità e capovolgere lo strudel in modo che la parte chiusa resti sotto.
  5. Trasportate lo strudel su una placca rivestita con carta forno.
  6. Cuocete a 180°/200°C fino a che la pasta sfoglia non sarà dorata e croccante.
  7. Per la salsa seguite la ricetta della besciamella unendo spinaci tritati finemente a piacere in base alla colorazione verde che volete ottenere, più o meno intensa.

Seguimi su Facebook

Spicchi di radicchio rosso bardati con speck su letto di salsa gorgonzola

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

Un antipasto leggero e molto sfizioso composto da radicchio rosso, ortaggio di stagione, avvolto da fette di buon speck e accompagnato da una gradevole salsa al gorgonzola.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

 

  • 2 cuori di radicchio rosso Treviso tardivo tagliati in 12 spicchi;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 mestolino di acqua o brodo vegetale;
  • 12 fette sottili di speck;
  • 1 pizzico di prezzemolo tritato per porzione.

Istruzioni

  1. In un soutè scaldate l’olio, unite gli spicchi di radicchio rosso, salate, pepate e rosolateli su tutti i lati;
  2. Aggiungete un mestolino di acqua o brodo, socchiudete con un coperchio e fateli ammorbidire fino a che l’acqua sarà evaporata. Fateli raffreddare e avvolgeteli uno ad uno con le fette di speck;
  3. Adagiateli su una placca rivestita di carta oleata, passateli in forno pre riscaldato a 200°C  per circa 5 minuti;
  4. Stendere 2 cucchiai di salsa al gorgonzola su un piatto, adagiate gli spicchi di radicchio e decorate a piacere la superficie con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Muffin salati con salmone affumicato e porri

  • Porzioni: 8 muffin
  • Problema: facile
  • Stampa

È sicuramente un soffice antipasto dal sapore intenso e gradevole grazie al salmone affumicato e ai porri stufati. Questa preparazione può essere servita da sola o con una delicata salsa al salmone affumicato.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 120 gr. farina bianca tipo 00;
  • 15 gr. parmigiano grattugiato;
  • 1 bustina di lievito istantaneo per preparazioni salate;
  • 1 uovo intero;
  • 30 gr. olio evo;
  • 100 gr. latte;
  • 100 gr. salmone affumicato tagliato a brunoise;
  • 1 porro medio tagliato a rondelle fini e stufato con un cucchiaio di olio evo, sale e pepe, fino a che non si sarà ammorbidito unendo, se necessario unite acqua poco alla volta;
  • Sale q.b.

Istruzioni

  1. In una ciotola mescolate farina, parmigiano, lievito e sale.
  2. In un’altra ciotola sbattere l’uovo intero con olio evo e latte.
  3. Unire il composto d’uovo alla miscela di farina mescolando con una frusta.
  4. Quando sarà ben amalgamato, unite salmone e porro stufato.
  5. Ungete degli stampini con olio o burro, riempiteli a metà di composto e cuocete in forno a 180°C per circa 18-20 minuti. Infilate uno stuzzicadenti prima di sfornare per assicurarvi che l’interno dei muffin sia asciutto e cotto.

Salsa:

  1. Per realizzare la salsa, rosolate con un cucchiaino di scalogno tritato 20 gr. di salmone affumicato tritato, bagnate con un po’ di brandy e fate flambare.
  2. Togliete il salmone e riponetelo in un piatto.
  3. Nello stesso fondo di cottura, unite un cucchiaio di olio evo, farina q.b., mescolate con una frusta fino a che si formerà una crema leggermente densa, unite del latte, stemperando sempre con una frusta.
  4. Fate velare su un cucchiaio e stendetela sulla base di un piatto.
  5. Appoggiatevi sopra un muffin, spolverate con un pizzico di prezzemolo tritato e servite.

Seguimi su Facebook