Burro alla maggiordomo

Aggiungiamo un altro burro all’elenco dei burri aromatizzati, parliamo del burro alla maggiordomo. Questa preparazione si presta ad accostare carni e pesci alla grigia.

Ingredienti:

  • 200 gr. burro;
  • 1 cucchiaio di przzemolo tritato;
  • Il succo di un limone;
  • Sale e pepe macinato al momento.

Procedimento;

Incorporate al burro, precedentemente ammorbidito, il prezzemolo, il succo di limone, sale e pepe. Amalgamate bene tutti gli ingredienti, fate raffreddare in frigo e servite con carni o pesci alla griglia.

Facilissimi cannoli dolci con crema al caffè light

Ricetta facile e veloce.

Solitamente questo tipo di dolce lo troviamo farcito con crema pasticcera o chantilly in diversi gusti come cioccolato, nocciola, zabaione ecc. Perché non provare una crema leggera realizzata con Fiorello, ricotta e yogurt al caffè? Sicuramente risulteranno più leggeri e digeribili, con queste temperature anche più rinfrescanti.

Ingredienti per 12 cannoli:

12 strisce di pasta sfoglia tagliate con una larghezza di circa 1 cm e una lunghezza di 30 cm.;
100 gr. Fiorello;
100 gr. ricotta;
150 gr. Yogurt al caffè;
2 cucchiaini di zucchero semolato.

Procedimento:

Tagliate le strisce di pasta sfoglia, avvogetele intorno ai coni per cannoli, posizionateli su una placca da forno e cuocete in forno a 200° per circa 15 minuti. Togliete dal forno, fate intiepidire e togliete i coni dai cannoli.

20180602_191402

Amalgamate delicatamente tutti gli ingredienti in una bacinella di vetro fino ad ottenere una crema omogenea. Lasciate riposare in frigo circa mezz’ora, farcite i cannoli con la medesima crema utilizzando un sache-a-poche con bocchetta liscia, guarnite con qualche chicco di caffè prima di servire.

Seguimi su Facebook

 

Filettino di orata al sapore di zucchine in fiore

La delicatezza di questa ricetta abbina il pesce al sapore delle zucchine e del loro fiore. Facilissima da realizzare in 15 minuti.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 filetti di orata possibilmente fresca;
  • 8 zucchine in fiore lunghe circa 5 cm, lavate, tagliate a rondelle fini, mentre il fiore va tagliato grossolanamente;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Una spruzzata di vino bianco secco;
  • Farina bianca q.b.;
  • 5 cucchiai di olio d’oliva extravergine aromatizzato all’aglio ;
  • Acqua q.b.

Procedimento:

Scaldate in un soutè 3 cucchiai di olio, unite i filetti di orata infarinati da ambo i lati, appoggiando per prima la parte della polpa a contatto con l’olio caldo. Rosolate a fuoco medio per qualche minuto, giratelo, salate, pepate e rosolate il filetto dalla parte della pelle. Bagnate con il vino fino a che sarà evaporato, girando il pesce almeno una volta. Togliete i filetti e riponeteli in un piatto coperti con un coperchio per tenerlo caldo. Nello stesso soutè unite i 2 rimanenti cucchiai di olio, scaldatelo e unite le zucchine tagliate con il loro fiore, salate, pepate e fate rosolare per qualche minuto a fiamma media. Unite il pesce e fate insaporire con le zucchine fino a che le zucchine saranno cotte. Togliete i filetti e appoggiateli su un piatto, bagnate un pò d’acqua calda o brodo vegetale, addensate il sugo e versatelo sopra il pesce dopo averlo regolato di sale e pepe.

Involtino di branzino alla griglia con delicato purè di fave e gocce di aceto balsamico

Branzino: come cucinarlo.

Questo è il periodo delle fave e, come precendentemente già spiegato, si tratta di un legume diverso dagli altri, il cui sapore particolare si abbina molto con quello del branzino cotto alla griglia.

Ingredienti per due persone:

Procedimento:

Arrotolate su sè stessi i filetti di branzino e fissateli infilando uno stuzzicadenti per ogni filetto. Nel frattempo scaldate l’olio all’aglio, unite la patata tagliata a brunoise, le fave tagliate julienne, sale, pepe, fate insaporire e portate a cottura, unendo acqua o brodo vegetale poco alla volta, regolando di sale e pepe. Schiacciate con un cucchiaio da tavola il composto di fave fino ad ottenere una crema al cucchiaio. Inserite mezzo rametto di rosmarino all’interno di ogni involtino e cuocete alla griglia fino a cottura ultimata. Disponete il purè in modo circolare sul fondo di un piatto, appoggiate sulla sua superficie il pesce, guarnite con qualche goccia di aceto balsamico in modo casuale e con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Rigatoni con zucchine e cipolla alla crema di ricotta

Pasta con zucchine e ricotta, parliamo di una ricetta decisamente molto gustosa e allo stesso tempo leggera. Zucchine abbinate alla cipolla, unite da una morbida ricotta.

Ingredienti per 3 persone:

  • 250 gr. rigatoni;
  • 1 cipolla medio piccola tagliata a julienne;
  • 150 gr. zucchine tagliate a rondelle fini;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 70 gr. ricotta;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva crudo;
  • Brodo vegetale q.b.
  • 1/2 cucchiaio scarso di prezzemolo tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Procedimento:

In un soutè scaldate l’olio aromatizzato all’aglio, unite la cipolla e fatela rosolare lentamente per qualche minuto. Unite le zucchine, salate, pepate e fate ammorbidire le zucchine unendo del brodo vegetale poco alla volta. Quando le zucchine saranno ammorbidite, unite la ricotta e amalgamate il tutto. Cuocete la pasta al dente, scolatela e unitela nel soutè con le verdure aggiungendo un mestolino d’acqua di cottura della pasta, un cucchiaio di olio evo crudo, prezzemolo tritato e saltate la pasta con il sugo a fiamma media. Servite caldo.

Seguimi su Facebook

Burro rosso

Proseguo con la preparazione di questo burro aromatizzato, il burro rosso, una preparazione ideale per confezionare salse per pesci e crostacei, per tartine e canapè.

Ingredienti:

  • Burro q.b.;
  • Resti di crostacei ( scampi, aragostao astice).

Procedimento:

Pestate in un mortaio i resti dei crostacei con del burro, mettete il composto in un tegame e fate rosolare leggermente rimestando continuamente. Passatelo alla mussolina e versatelo in piccoli stampini come ad esempio quelli che usiamo per i cubetti di ghiaccio che mettiamo nel freezer. Una volta solidificato avvolgete i cubetti di burro in film alimentare separati e conservateli in frigo.

Seguimi su Facebook

Girandole di frittata al forno con zucchine in fiore

Cosa mettere nella frittata.

Una ricetta sicuramente molto golosa con un ortaggio prelibato e molto digeribile. Le zucchine in fiore sono piccolissime e misurano circa 5 cm di lunghezza. La particolarità è il loro fiore ancora rigoglioso e attaccato alla zucchina. Sono tenerissimi, si cucinano in 5 minuti e sono perfetti per questa ricetta splendida e appetitosa, realizzabile in 15 minuti circa. Da servire tiepida o a temperatura ambiente come antipasto oppure calda come secondo piatto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 uova intere;
  • 8 zucchine in fiore tagliate a rondelle finissime a differenza del fiore che va bene tagliato anche grossolanamente;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di latte parzialmente scremato.

Procedimento:

In una placca da forno dalle dimensioni di circa 30 x 20 cm, scaldate l’olio, unite le zucchine tagliate con il loro fiore, salate, pepate e fate rosolare a fiamma moderata fino a che si saranno ammorbidite. Unite le uova precedentemente sbattute in una ciotola con sale, pepe e latte, distribuite il composto in tutta la placca in modo uniforme. Fate cuocere a fiamma bassa fino a che l’uovo inizierà a rapprendere ai lati. Passate al forno ad una temperatura di 200° con funzione ventilata fino a che la superficie sarà leggermente colorata. Togliete dal forno, capovolgete la frittata su un foglio di carta forno e fate intiepidire leggermente. Arrotolate la frittata su se stessa con l’aiuto della carta forno che resterà tutta all’esterno, girate il rotolo su un tagliere, eliminate il foglio di carta oleata e tagliate a rondelle spesse 1 cm circa. Posizionate al centro di un piatto dell’insalatina verde tagliata a julienne e disponete le chiocciole di frittata svrapponendole tra loro formando un cerchio in modo che l’insalata possa tenerle leggermente sollevate su un lato come da foto.

Seguimi su Facebook