Burro al caviale

Come ho descritto nel post burri aromatizzati , il burro al caviale è un ottima preparazione che può essere accostato a pesce alla griglia o lessato, tartine e canapé.

Ingredienti:

  • 50 gr. di caviale di ottima qualità;
  • 200 gr. di burro ammorbidito.

Procedimento:

Prstate al mortaio il caviale e aggiungete il burro ammorbidito rimestandolo assieme. Dopo di che passatelo allo staccio.

Seguimi su Facebook

Burro all’acciuga

Il burro all’ acciuga è un burro che si presta ad accompagnre pesci e carni alla griglia, tartine e canapé. Vediamo assieme come si prepara:

Ingredienti:

  • 75 gr. Filetti d’acciuga;
  • 200 gr. burro morbido.

Procedimento:

Passare allo staccio le acciughe e il burro per almeno tre volte per amalgamare meglio gli ingredienti tra loro. Mescolare il tutto è formare dei cubetti o dei salamini, acvvolgeteli in uno strato di film e fate riposare in frigorifero per almeno 24 ore. Togliere dal frigo e togliete il film, tagliate a rondelle i salamini di burro e serviteli con la pietanza desiderata.

Seguimi su Facebook

 

Burro all’aglio

Il burro è un ingrediente cremoso dal sapore neutro che si presta ad essere aromatizzato con vari ingredienti per accompagnare varie pietanze, prendendo così il nome di burro aromatizzato. Come vi ho citato nel post Burri aromatizzati, inizio a raccontarvi del burro all’aglio. Questo tipo di burro può essere utilizzato per spalmare tartine, panini, toast, è anche molto indicato per pesci alla griglia e carni, infatti si sposa perfettamente con entrecôte di manzo (con questo termine s’intende la parte di carne tra una costa e l’altra quindi senz’osso, ovvero tra costa e costa) o col filetto. Per il pesce, invece il suo impiego è molto più vasto l’importante é che la cottura sia alla griglia.

Ingredienti:

  • 200gr. di burro;
  • 2 spicchi d’aglio medi;
  • qualche foglia di basilico fresco tritato;
  • sale e pepe macinato al momento q.b.

Procedimento:

Ammorbidite il burro in una ciotola con un cucchiaio, unite i 2 spicchi d’aglio precedentemente sbucciati, schiacciati e tritati, amalgamate bene il tutto, passate il composto di burro allo staccio, unite il basilico tritato, salate e pepate a vostro piacere.

Seguimi su Facebook

 

Vi presento Sua Maestà il Pesto

Ciao amici,

Ecco il pesto alla genovese della mia amica Paola, un’eccelenza italiana che parla da sola, clicca qui ( https://wp.me/p302pm-4K) per visualizzare la ricetta. Colgo l’occasione visto il progetto di proporre il pesto come patrimonio dell’umanità. È iniziata una raccolta firme per i comuni liguri e la settimana prossima chi vuole sostenere può farlo tramite #orgogliopesto o #worldpestoday. Clicca qui ( https://www.sampnews24.com/pesto-patrimonio-dellunesco-blucerchiati-testimonial-orgogliopesto/) per visualizzare.

Grazie Paola

copertina

Salsa allo zafferano per pesce

Ingredienti per 6 persone:

  • 50 gr. di farina bianca setacciata;
  • 100 gr. di burro;
  • 1 bustina di zafferano;
  • Acqua di cottura delle cozze e vongole oppure brodo realizzato con teste di gamberoni o scampi o acqua, dipende dalla ricetta abbinata;
  • Sale q.b.

Procedimento:

Fondene in una casseruola il burro, unite la farina setacciata e lo zafferano diluito in un bicchiere di liquido caldo, elencato negli ingredienti, stemperando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Versate il brodo e lasciate sobbollire per circa 10 minuti.

Seguimi su Facebook

Burri aromatizzati

I burri aromatizzati sono moltissimi e vengo usati come salse, oppure per aromatizzare le stesse. Si spalmano inoltre su canapé e tartine, si possono servire in salsiera tagliati a rondelle, dopo che saranno stati arrotolati in forme di piccoli salamini in un foglio di carta oleata e messi a raffreddare in acqua con ghiaccio, per accompagnare o spalmare carne o pesce alla griglia. Usati per tartine o canapé dovranno risultare leggermente morbidi in modo da poterli spalmare con facilità.

Vi elenco alcuni burri aromatizzati e il loro utilizzo:

  • Burro all’aglio per carni e pesci alla griglia;
  • Burro all’ acciuga per carni, pesci alla griglia, per tartine e canapé;
  • Burro al caviale per pesce alla griglia, tartine e canapé;
  • Burro al rafano per antipasti;
  • Burro rosso per confezionare salse di pesce e crostacei;
  • Burro maggiordomo per carni e pesci alla griglia;
  • Burro Colbert per carni e pesci, tartine e canapé;
  • Burro al basilico per legare e aromatizzare salse per pesci e carni;
  • Burro all’ aragosta per confezionare salse per pesci e crostacei e tartine;
  • Burro ai gamberetti per confezionare salse per pesci, crostacei e tartine;
  • Burro al salmone affumicato per tartine e antipasti di vario tipo;
  • Burro all’ aringa per antipasti e tartine;
  • Burro al dragoncello come salsa o per aromatizzare intingoli vari e canapé;
  • Burro alla senape per tartine, carni e pesci alla griglia;
  • Burro alla mandorla per aromatizzare intingoli, tartine e canapé;
  • Burro al pistacchio per tartine;
  • Burro fuso per cospargere pesci dorati in soutè;
  • Burro al curry per carni, pesci e spalmare su tartine;
  • Burro alla mugnaia per pesci e legumi preparati alla mugnaia;
  • Burro nero per legumi lessati, cervella, uova e pesci lessati;
  • Burro alla paprica per antipasti e canapé;
  • Burro al tartufo per aromatizzare intingoli come salse per carni e pesci alla griglia;
  • Burro per legare salse, intingoli e liquidi vari;
  • Burro allo scalogno per lumache, carni e pesci alla griglia e come salsa;
  • Burro al gorgonzola per tartine;
  • Burro Cleopatra per carni, pesci alla griglia e tartine;
  • Burro verde per colorite salse e per decorare in verde dove occorre.

Salsa al pomodoro

Ciao,

oggi vi parlo della salsa di pomodoro, una salsa base, usata in cucina per preparare parecchie pietanze. Viene impiegata in molti sughi per primi piatti, antipasti  e secondi piatti. Si tratta di una salsa semplice da realizzare, che va conservata in frigorifero e utilizzata all’occorrenza. Detto ciò,  passiamo alla preparazione.

Ingredienti:

  • 1 litro di purea di pomodoro, ottenuta da pomodori maturi passati al passaverdure;
  • Mazzetto guarnito (un pezzo di sedano, carota, un rametto di rosmarino, 2 foglie di salvia e un ciuffo di prezzemolo, il tutto legato assime);
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 2 cucchiai di cipolla tritata e uno spicchio d’aglio tritato oppure sostituito con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio  al posto dell’olio d’oliva;
  • 1 cucchiaino da caffè di zucchero.

Procedimento:

In una casseruola, soffriggete con olio,  la cipolla e l’aglio tritati, fino a che non avranno preso colore. Unire il passato di pomodoro, salare, pepare, unire il mazzetto guarnito e il cucchiaino di zucchero che serve a togliere l’acidità del pomodoro. Cuocete per circa 20 minuti a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto. Spegnere la fiamma e lasciare raffreddare, togliere il mazzetto guarnito e conservare in frigorifero in un recipiente di vetro, ricoprendo la superficie della salsa con olio d’oliva per isolare dall’aria.

Seguimi su Facebook