Purè d’estate gratinato al forno

Come preparare il purè al forno, ricetta facile e veloce con patate.

Parliamo di un purè del tutto diverso dalle solite ricette, sì,  proprio così! Un purè realizzato in mono porzione con patate, zucchine, peperoni gialli e stracchino. Una ricetta ghiotta e golosa dal sapore molto avvolgente, da consumare come antipasto o contorno, caldo, tiepido o a temperatura ambiente.

Ingredienti per due monoporzioni dal diametro circa di 8 cm:

  • 400 gr. patate cotte al vapore;
  • 150 gr. zucchine tagliate a brunoise;
  • 50 gr. peperoni gialli o rossi tagliati a brunoise;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 3 cucchiai di latte;
  • 1 cucchiaio d’ olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 50 gr. di stracchino;
  • 1 noce di burro;
  • Burro q.b. per ungere gli stampini mono porzione;
  • Brodo vegetale q.b.;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato.

Procedimento:

Schiacciate le patate dopo averle cotte a vapore e private della buccia. In un tegame soffriggere con olio le zucchine e i peperoni, salate, pepate e portate a cottura unendo del brodo vegetale poco alla volta. Unite la purea di patate nel tegame con zucchine e peperoni e fate insaporire, unite una noce di burro, il latte e cucete per qualche minuto. Togliete dalla fiamma e riponete il composto in una ciotola di vetro, unite lo stracchino e il parmigiano, mescolate il tutto incorporando bene questi ultimi ingredienti. Imburrate gli stampini di ceramica e inserite il composto con un cucchiaio facendolo aderire ai lati, finire la superficie con altro composto utilizzando un sache-a-poche con bocchetta rigata. Unite sulla superficie un po’ di parmigiano grattugiato e un filo di olio d’oliva, infornate a 200° fino a che la superficie avrà raggiunto un colore dorato.

Seguimi su Facebook

20180603_202016

 

Zucchine trifolate

Come preparare le zucchine trifolate.

Non ci sono molte parole per descrivere questa fantastica ricetta, sana, veloce e molto saporita. Vi sembrerà impossibile, ma non riesco mai a mangiarle buone nei ristoranti!

Ingredienti:

Preparazione:

Lavate le zucchine ed eleminate le estremità, tagliatele a rondelle fini e posatele in una ciotola.

20170909_124232

Prendete una padella con manico lungo di circa 30 cm di diametro con bordi alti circa 5 cm. Scaldate 3 cucchiai di olio aromatizzato dell’aglio a fiamma moderata, unite le zucchine, salate e pepate, alzate leggermente la fiamma e saltate o mescolate di tanto in tanto fino a che le zucchine non saranno colorite e cotte.

20170909_124721

In questo caso non aggiungete mai acqua, piuttosto abbassate la fiamma. A cottura ultimata aggiustate di sale e pepe a piacere.

Tempo di cottura:15/20 minuti

Seguimi su Facebook

Purè d’estate gratinato al forno

Come preparare il purè al forno, ricetta facile e veloce con patate.

Parliamo di un purè del tutto diverso dalle solite ricette, sì,  proprio così! Un purè realizzato in mono porzione con patate, zucchine, peperoni gialli e stracchino. Una ricetta ghiotta e golosa dal sapore molto avvolgente, da consumare come antipasto o contorno, caldo, tiepido o a temperatura ambiente.

Ingredienti per due monoporzioni dal diametro circa di 8 cm:

  • 400 gr. patate cotte al vapore;
  • 150 gr. zucchine tagliate a brunoise;
  • 50 gr. peperoni gialli o rossi tagliati a brunoise;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 3 cucchiai di latte;
  • 1 cucchiaio d’ olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 50 gr. di stracchino;
  • 1 noce di burro;
  • Burro q.b. per ungere gli stampini mono porzione;
  • Brodo vegetale q.b.;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato.

Procedimento:

Schiacciate le patate dopo averle cotte a vapore e private della buccia. In un tegame soffriggere con olio le zucchine e i peperoni, salate, pepate e portate a cottura unendo del brodo vegetale poco alla volta. Unite la purea di patate nel tegame con zucchine e peperoni e fate insaporire, unite una noce di burro, il latte e cucete per qualche minuto. Togliete dalla fiamma e riponete il composto in una ciotola di vetro, unite lo stracchino e il parmigiano, mescolate il tutto incorporando bene questi ultimi ingredienti. Imburrate gli stampini di ceramica e inserite il composto con un cucchiaio facendolo aderire ai lati, finire la superficie con altro composto utilizzando un sache-a-poche con bocchetta rigata. Unite sulla superficie un po’ di parmigiano grattugiato e un filo di olio d’oliva, infornate a 200° fino a che la superficie avrà raggiunto un colore dorato.

Seguimi su Facebook

20180603_202016

 

Purè cremoso di piselli

La stagione dei piselli è arrivata, dolci e teneri pronti a prestarsi per molte preparazioni. Possono essere impiegati come contorno o per sughi e si accostano a preparazioni di carni e pesci. Oggi vi propongo una ricetta per un ottimo contorno.

Ingredienti:

  • 400 gr. piselli freschi sgranati;
  • 1 cucchiaio scalogno tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 1 cucchiaio di patata pelata e tagliata a dadini;
  • 1 mestolino di brodo vegetale o acqua q.b.

Procedimento:

Tritate lo scalogno e fatelo rosolare con 2 cucchiai di olio, appena sarà leggermente colorato, unite i piselli e la patata, sale, pepe e fate insaporire, unite del brodo vegetale o acqua poco alla volta, fate stufare fino a che si saranno ammorbiditi. Toglieteli dalla fiamma, unite un pò di brodo vegetale per facilitarne la frullatura avendo cura che restino dei pezzetti, oppure schiacciate il tutto con un cucchiaio grossolanamente. Se necessario, ripassateli sulla fiamma per alcuni minuti fino ad ottenere la densità voluta facendo evaporare il liquido in eccesso. Servite condendo la superficie con un cucchiaio d’olio extravergine crudo.

Seguimi su facebook

Radicchio rosso brasato in tegame

Se in frigorifero avete dimenticato del radicchio rosso e le foglie sono leggermente appassite, non buttatelo perché è recuperabile con questo procedimento molto semplice. Potrete così realizzare velocemente un contorno o condire riso, pasta, secondi piatti e antipasti.

Ingredienti:

  • 2 cuori di radicchio rosso tardivo, Chioggia o Verona;
  • 2 cucchiai d’olio aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di cipolla rossa di Tropea;
  • Brodo vegetale o acqua q.b.

Procedimento:

Mondate e lavate le foglie del radicchio, asciugatele e tagliatele a julienne. In un tegame, rosolate la cipolla tritata con l’olio aromatizzato all’aglio, quando sarà rosolata, unire il radicchio e fatelo insaporire per qualche minuto, salate, pepate e portate a cottura unendo poco alla volta qualche mestolino di brodo vegetale e acqua. Servite caldo.

 

Spicchi di finocchio gratinato al forno senza besciamella

Cari amici,

Ho deciso di preparare questa conosciutissima ricetta con una variante: senza besciamella! La decisione ha lo scopo di alleggerire la portata rendendola più accessibile dopo aver già consumato un primo piatto sostanzioso o condito con besciamella. Vi posso garantire che il risultato è molto apprezzabile. In aggiunta, in questo modo, recupererete dei finocchi avanzati in frigorifero. Bastano pochi ingredienti per ottenere un contorno veloce gustoso e leggero.

Ingredienti  per 6 persone:

  • 2 finocchi di medie dimensioni tagliati a spicchi;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai Grana o parmigiano grattugiato;
  • Burro fuso q.b.

Procedimento:

Tagliate le estremità del finocchio (barba che potete utilizzare per realizzare paste, risotti, tisane, bruschette ecc.) e successivamente a picchi non troppo spessi, lavateli e cuoceteli a vapore fino a che avranno raggiunto una cottura al dente. Fateli raffreddare. Ungete il fondo di una pirofila con dell’olio extravergine d’oliva, adagiate gli spicchi di finocchio ben stesi, cospargete la loro superficie con il formaggio grattugiato e unite in modo casuale del burro fuso sopra il Grana o Parmigiano. Fate gratinare in forno a 200° fin quando la superficie sarà ben dorata e servite ben caldi.

Seguimi su Facebook

 

Fondi di carciofo ripieni

Ho pensato a questa ricetta come antipasto per Pasqua e non solo, può  essere proposta anche come secondo piatto. I carciofi sono ortaggi di stagione quindi vanno sfruttati, fanno bene al nostro organismo, sono gustosi e molto digeribili.

Ingredienti:

  • 4 fondi di carciofo medi;
  • 4 cucchiai di pane grattugiato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 cucchiaio di grana grattugiato;
  • Brodo vegetale o acqua q.b.;
  • 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • 1 cucchiaio di speck tagliato a cubetti.

Procedimento:

Versare il pane in una terrina con olio all’aglio, prezzemolo, sale, pepe, formaggio grattugiato e mescolare fino a che il composto sarà amalgamato. Salate leggermente la superficie dei fondi di carciofo, unitevi sopra un cucchiaio di composto di pane e i cubetti di speck fino ad esaurimento. Scaldate un cucchiaio di olio all’aglio in una casseruola, rosolate leggermente  i fondi di carciofo per qualche minuto, unite un goccio di brodo vegetale sulla superficie dei carciofi, e  un mestolino di brodo sul fondo della casseruola. Coprite e cuocete a fiamma dolce tenendo il fondo della casseruola bagnata con brodo, in caso di necessità e fino a cottura ultimata.

Seguimi su Facebook

20180326_201841