Gente in cucina

Buongiorno carissimi lettori, ringrazio la rivista Gente e Gente in cucina per aver scelto alcune delle mie foto ricette che sono state pubblicate su alcuni dei loro settimanali. Un vero piacere e soddisfazione da parte mia. Colgo l’occasione per ringraziare tutti voi per l’attenzione.

PicsArt_05-30-07.04.16

Spaghetti con canocchie

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio alta
  • Stampa

Le canocchie o cicale di mare sono dei crostacei dal sapore molto delicato. La preparazione e la cottura di questo carapace è fondamentale per assaporare al meglio tutte le loro delicate carni contenute nella corazza. Per la cottura di un antipasto tiepido, si predilige la lessatura, condendo con olio, limone e prezzemolo. Per assaporare più soddisfacentemente questo prodotto ittico, è molto importante che sia fresco e non congelato. È adatto alla preparazione di sughi per paste e risotti, grazie alla delicatezza della carne. Personalmente non lo reputo ideale per la cottura in forno, alla brace e frittura. Oggi ho realizzato un sughetto leggero con poco pomodoro fresco per condire gli spaghetti, cotti al dente.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 200g spaghetti;
  • 14 cicale di mare tagliate in verticale sulla corazza,  eliminandola dalla parte del dorso e lasciandola intatta sulla parte della pancia;
  • 12 pomodorini pachino tagliati a cubetti fini;
  • 3 cucchiai di olio all’aglio;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

PicsArt_05-10-12.25.42

Istruzioni

  1. In una casseruola, scaldate l’olio all’aglio, unite stese le cicale dalla parte della schiena e fatele rosolare velocemente, giratele sulla parte della pancia, salate, pepate e dopo alcuni secondi trasferitele in un piatto;
  2. Unite i pomodorini al fondo di cottura, salate leggermente, pepate e lasciate cuocere fino a che i pomodorini si saranno ammorbitidi e il liquido leggermente ridotto;
  3. Aggiungete le cicale, il prezzemolo e insaporite per qualche minuto;
  4. Lessate gli spaghetti al dente, uniteli al sugo, spadellateli a fiamma medio bassa aggiungendo 1 cucchiaio di olio evo e serviteli.

Seguimi su Facebook

 

Fagottini di pollo farciti con catalogna e formaggio

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 6 fette di petto di pollo tagliate finemente;
  • 6 mucchietti di catalogna spadellata in tegame;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Un bicchierino di vino bianco secco;
  • 2 cucchiai di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • 100g di groviera tagliato a cubetti piccolissimi;
  • 6 stuzzicadenti.

Istruzioni

  1. Stendete le fette di petto di pollo su un piano di marmo, posizionate su un’estremità un piccolo mucchietto di catalogna, aggiungete dei cubetti di groviera, avvolgente la carne su sè stessa, formando un fagottino e fermandolo con uno stuzzicadente;
  2. In un soutè scaldate l’olio, unite i fagottini di pollo, salate, pepate e fateli rosolare da ambo i lati;
  3. Bagnate con vino bianco, rivoltateli su sè stessi almeno una volta facendo ridurre il liquido della metà;
  4. Disponeteli in un piatto, versando sulla loro superficie il fondo di cottura ridotto.

Seguimi su Facebook

Crocchette semi integrali con pomodoro, mozzarella e origano

  • Porzioni: 12 palline da 10g cad.
  • Problema: bassa
  • Stampa

Buongiorno gentili lettori, con un avanzo di pasta pizza, ho realizzato questo sfizioso antipasto. Palline di pasta pizza semi integrale croccanti, servite su un letto di pomodori pelati schiacciati a mano, conditi con un filo di olio evo, sale fino e origano, scaldate in forno con cubetti di mozzarella di bufala D.O.P. biologica. Un antipasto fantastico che piacerà a molti. I tempi di preparazione sono da considerarsi tali con pasta pizza già lievitata.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 150g pasta pizza semi integrale seguendo questa ricetta;
  • 2 cucchiai di pomodori pelati precedentemente schiacciati a mano;
  • 1 pizzico di sale;
  • Origano a piacere;
  • 1 filo di olio evo.

Istruzioni

  1. Formate le palline di pasta pizza già lievitata e disponetele su una leccarda rivestita con carta forno, portate la temperatura del forno alla massima potenza in modalita statica, infornate per circa 6 minuti;
  2. Preparate il pomodoro condito e stendetelo in una pirofila con dei cubetti di mozzarella e infornate fino a che il formaggio non sarà leggermente fuso, togliete dal forno e disponete sopra il sughetto le crocchette di pizza.

Seguimi su Facebook

Fiori di pasta pizza semi integrale

  • Porzioni: 12 pezzi
  • Problema: media
  • Stampa

Durante la preparazione della mia pizza semi integrale, ho pensato di realizzare dei fiori con la stessa pasta, da condire a piacere nel modo tradizionale o con verdure. Sono ideali per un aperitivo o da servire come antipasto. Per la preparazione è disponibile il mio video.

ingredienti

  • 250g farina integrale per pizza;
  • 250g farina bianca tipo 0;
  • 70g latte tiepido;
  • 15g lievito di birra;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • 10g sale fino;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 1 barattolo da 250g di pelati biologici;
  • 1 cucchiaio di origano;
  • 250g mozzarella di bufala biologica D.O.P. tagliata a dadini.

Istruzioni

  1. Per il procedimento segui questo link;
  2. Dopo aver fatto lievitare l’impasto create delle palline dal peso di 70g, schiacciatele posizionando al centro il fondo di un vasetto di vetro dal diametro leggermente più piccolo rispetto alla grandezza della pasta;
  3. Seguite questo video per realizzare i petali;
  4. Farcite il centro a piacere e cuocete per circa 7 minuti in forno statico alla massima potenza pre riscadato.

Tortini con mele, noci e cioccolato fondente

  • Porzioni: 6 tortini L10xH4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Le monoporzioni mi piacciono molto e mi stò orientando sempre di più in questa direzione perché le trovo soluzioni comode sia per il consumo che per la conservazione. Se si vuole realizzare una torta di diametro 30 cm circa, la dose dev'essere triplicata. Questi tortini sono molto morbidi e sfiziosi grazie a mele, noci, cioccolato extra fondente al 72% e yogurt. Seguitemi per la ricetta.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1 uovo intero;
  • 90g zucchero;
  • 140g farina bianca;
  • 1 bicchierino di rhum;
  • 8g lievito per dolci;
  • 45g olio evo;
  • 150g yogurt intero al miele;
  • 8 noci sgusciate e tritate;
  • 45g cioccolato extra fondente 72%;
  • 1 mela sbucciata e tagliata a dadini finissimi;
  • Burro e farina q.b. per imburrare e infarinare gli stampini.

Istruzioni

  1. In una terrina lavorate con uno sbattitore elettrico uovo e zucchero, rendendo il composto bianco e spumoso;
  2. Incorporate yogurt, in seguito Rhum e infine olio evo a filo;
  3. Unite farina setacciata con lievito poco alla volta, lavorate bene per eliminare eventuali grumi e incorporate la mela tagliata, noci e scaglie di cioccolato, amalgamando con un cucchiaio;
  4. Riempite a 3/4 gli stampini precedentemente imburrati e infarinati,  infornate a 180°C per circa 25 minuti.

Seguimi su Facebook

Catalogna spadellata in tegame

  • Porzioni: 6/8 persone
  • Problema: bassa
  • Stampa

La cicoria catalogna è caratterizzata da un sapore tendenzialmente amaro. In cucina questo ortaggio è molto diffuso e può essere destinato per molte preparazioni, una di queste è un semplice e delizioso contorno. Andiamo a prepararla!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Tagliate la catalogna a pezzi lunghi 10 cm circa, lavatela bene sotto acqua fredda corrente e traferitela in una pentola alta e capiente;
  2. Riempite d’acqua fredda, lessatela al dente e scolatela;
  3. Quando sarà tiepida strizzatela bene con le mani per eliminare i liquidi in eccesso;
  4. Scaldate l’olio in un altra pentola, unite l’ortaggio, salate, pepate e insaporitelo per alcuni minuti rimestando con un cucchiaio.

Seguimi su Facebook

Il minestrone di verdure

  • Porzioni: 6/8
  • Problema: bassa
  • Stampa

Buongiorno a tutti, oggi vi parlo del minestrone di verdure che si differenzia dal passato di verdure perchè è composto da pezzi di ortaggi. Si tratta di un primo piatto scarsamente energetico e l'apporto calorico può variare in base all'aggiunta di legumi o tuberi. Questa pietanza è una delle più antiche e diffuse ricette della nostra penisola, avente lo scopo di utilizzare tutte quelle verdure che iniziano a deperire. Il minestrone è considerato una minestra, ovvero un primo piatto brodoso, in quanto apporta una concentrazione d'acqua che oscilla circa tra il 75 e il 90% del volume totale. Preparatelo con me seguendo la ricetta.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 2 patate medie pelate tagliate a cubetti;
  • 1 mazzetto medio di coste tagliate a pezzi grossolani;
  • 2 carote tagliate a cubetti;
  • 2 zucchine tagliate a cubetti;
  • 150g lenticchie secche selezionando quelle che non prevedono l’ammollo;
  • 1/2 zucca piccola se consideriamo una zucca dal diametro di 20 cm;
  • 2 coste di sedano tagliate a pezzi grossolani;
  • 1 porro medio tagliato a rondelle;
  • 2 gambi di cime di broccolo tagliate a cubetti;
  • 1/2 cipolla piccola rossa di Tropea tritata;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • Una manciata di sale grosso;
  • Acqua q.b.;
  • Pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. In una pentola capiente rosolate la cipolla con l’olio evo, unite tutte le verdure tagliate e fatele insaporire con il fondo per alcuni minuti;
  2. Unite l’acqua fino a coprire di un dito le verdure, unite il sale grosso, il pepe e fate cuocere a fiamma medio-bassa per circa 60 minuti mescolando di tanto in tanto;
  3. Regolate di sale e pepe e servite a piacere con l’aggiunta di crostini caldi.

Variante: a piacere è possibile unire a fine cottura un trito composto da lardo, salvia e rosmarino.

Seguimi su Facebook

 

Risotto con gambi di cime di broccolo

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Ho voluto recuperare i gambi delle cime di broccolo, creando un ottimo risotto in alternativa al classico contorno. I gambi si possono preparare in anticipo lessandoli in acqua e insaporendoli in tegame con olio all'aglio, sale e pepe, in questo modo ci resterà solo il tempo per la cottura del riso. Preparate con me questa delizia.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 160g riso Carnaroli;
  • 2 gambi di cime di broccolo;
  • 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • Acqua di cottura delle cime di broccolo  q.b.
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • 1/2 cucchiaio di cipolla rossa di tropea;
  • 1 bicchierino di vino bianco secco;
  • Una manciata di parmigiano grattugiato.

Istruzioni

  1. Lavate e tagliate a pezzetti fini e grossolani i gambi delle cime di broccolo, lessateli al dente in acqua, scolateli avendo cura di trattenere l’acqua di cottura;
  2. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite le cime di broccolo lessate, salate, pepate e insaporite per alcuni minuti;
  3. In una casseruola rosolate con olio evo la cipolla tritata, unite il riso, fatelo tostare per alcuni minuti, irrorate con il vino bianco, fate evaporare e aggiungete i gambi preparati;
  4. Bagnate di tanto in tanto con l’acqua di cottura dei gambi, salate, pepate e portate a cottura mescolando con un cucchiaio;
  5. Fuori fiamma unite olio evo e parmigiano grattugiato, mescolate bene e servite.

Seguimi su Facebook

Fondi di carciofo stufati

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Oggi parliamo di un contorno gradevole, molto delicato e decisamente buono. Possiamo prepararlo in poco tempo e ritengo opportuno sottolineare che la cottura lenta è fondamentale.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Tagliate i fondi di carciofo a fette spesse circa 1/2 cm;
  2. In una casseruola fate rosolare per alcuni minuti la cipolla con l’olio all’aglio, unite i fondi di carciofo e insaporite per alcuni minuti, mescolando con un cucchiaio di legno;
  3. Salate, pepate, mescolate bene, coprite con un coperchio e cuocete a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto fino a che i carciofi saranno cotti.
  4. Serviteli caldi dopo averli regolati di sale e pepe.

Seguimi su Facebook

Cestini di piadina alle verdure gratinati

  • Porzioni: 4/6 Cestini diametro 5 cm
  • Problema: media
  • Stampa

Questa è una soluzione per un antipasto molto sfizioso diverso dal solito. Ho creato una versione con uno spessore di pasta più fine e un'altra più spessa, a me è piaciuta di più quella con spessore maggiore pari a 5 mm. Un cestino semi croccante abbinato a cipolla di Tropea stufata, cime di broccolo cotto a vapore e gratinato in forno con del parmigiano grattugiato e un cubetto di groviera.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 60g farina tipo 0;
  • 30g acqua;
  • 10g olio evo;
  • Un pizzico di bicarbonato;
  • Un pizzico di sale;
  • 1 cipolla di Tropea piccola tagliata a julienne;
  • 4 cucchiai di cime di broccolo cotte al vapore e spadellate con olio all’aglio;
  • 2 cucchiai di olio extravergine aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 6 cubetti di groviera;
  • 1 filo d’olio evo sulla superficie di ogni cestino.

Istruzioni

  1. In una ciotola impastate la farina con acqua, olio, sale e bicarbonato fino ad ottenere una palla morbida ed elastica;
  2. Stendete la pasta con un mattarello dello spessore di 5 mm o di un altro spessore più fine se lo desiderate. Tagliate dei dischi,  foderate degli stampini leggermente oleati e infornare a 200g per 8 minuti;
  3. Togliete dal forno e fate intiepidire. Nel frattempo in un tegame stufate la cipolla con l’olio all’aglio fino a che sarà ammorbidita, unite un po’ d’acqua durante la cottura, se necessario;
  4. Unite le cime di broccolo, salate, pepate e fate insaporire per alcuni minuti. Con l’aiuto di un cucchiaio riempite i cestini di piadina, unite in superficie il parmigiano grattugiato, un filo d’olio evo e un cubetto di groviera;
  5. Infornate a 200°C e fate gratinare.

Seguimi su Facebook

 

Bignole gluten free di Erika Spelta

  • Porzioni: 30 pezzi media grandezza
  • Problema: medio bassa
  • Stampa

Buongiorno amici, quest'oggi vi presento una mia carissima amica di vecchia data, Erika Spelda. Potete trovarla sul suo profilo Facebook, dove prepara cibi con ingredienti alternativi a causa delle sue intolleranze. Oggi vi presento i suoi bignole gluten free.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 180 ml di acqua;
  • Un pizzico di sale;
  • Un cucchiaino da caffè di zucchero semolato;
  • 80g farina di riso miscelati con 40g di amido di frumento deglutinato;
  • 50g burro.

Istruzioni

  1. In una casseruola fate bollire l’acqua con sale, zucchero e il burro, spegnete la fiamma quando il burro sarà sciolto e unite le farine precedentemente setacciate, stemperando con una frusta per evitare la formazione di grumi;
  2. Accendete la fiamma e cuocete per qualche minuto mescolando con un mestolo di legno fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Quando il composto si staccherà dalle pareti della casseruola formando una palla lucida e omogenea sarà pronto;
  3. Fate intiepidire il composto;
  4. Incorporate le uova, una alla volta, mescolando con una frusta o in planetaria, trasferite il composto in un sache-a-poche, formate dei ciuffetti di pasta e trasferite in forno statico pre riscaldato a 190°C per circa 20 minuti e per altri 10 minuti a 180°C per renderli belli dorati.

Seguimi su Facebook

Risotto con crema di cime di broccolo e cozze

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Vi presento un primo piatto molto saporito, realizzato con cozze e deliziose cime di broccolo. Se cozze e cime di broccolo sono preparate in anticipo, il tempo della ricetta si riduce a 20 minuti. Venite a prepararla con me!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g riso carnaroli;
  • 30 cozze;
  • 200g cime di broccolo cotte al vapore;
  • Liquido di cottura diluito con acqua (rapporto 3/4 liquido di cottura cozze, 1/4 acqua;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 bicchierini di vino bianco secco;
  • 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 4 cucchiai di olio all’aglio;
  • 2 cucchiai di olio evo.

Istruzioni

  1. In una casseruola mettete le cozze precedentemente pulite e lavate, unite 2 cucchiai di olio all’ aglio, un bicchierino di vino bianco e il prezzemolo, mescolate e coprite con un coperchio fino a che i molluschi si saranno aperti;
  2. Togliete dalla fiamma, fatele raffreddare, sgusciatele, mettete da parte i molluschi e filtrate il liquido di cottura al quale andrà aggiunto dell’acqua nella proporzione spiegata nell’ introduzione;
  3. Unite le cozze alle cime di broccolo con due cucchiai di acqua e passate il tutto con il mixer;
  4. Mettete a scaldare il liquido di cottura dei molluschi con l’acqua;
  5. In una casseruola unite il rimanente olio all’ aglio, aggiungete la crema di cozze e cime di broccolo, fate insaporire, unite poco sale, pepe e fate insaporire per qualche minuto;
  6. Unite il riso, fatelo tostare per qualche minuto, sfumate con il vino bianco, fate evaporare e portate a cottura bagnando con il liquido bollente preparato poco alla volta;
  7. Quando il riso sarà cotto al dente, aggiungete l’olio evo fuori fiamma, regolate di sale e pepe e servite immediatamente.

Seguimi su Facebook