Vellutata di patate al profumo di lauro

  • Porzioni: 6
  • Problema: bassa
  • Stampa

La vellutata di patate è una pietanza che può scaldare le giornate più fredde, semplice da realizzare, con pochi ingredienti e veloce da realizzare per pranzo o cena. In caso di poco tempo a disposizione, possiamo prepararla in anticipo, conservarla in frigorifero e scaldarla all'occorrenza.

Aggiungi quì eventuali note.

[/recipe-nores]

ingredienti

Istruzioni

  1. Affettate la cipolla a julienne, traferitela in una casseruola con bordi alti, unite l’olio all’aglio e fate rosolare per qualche minuto;
  2. Unite le patate precedentemente pelate e tagliate a dadini, aggiungete sale, pepe e lauro e fate insaporire per alcuni minuti;
  3. Unite brodo o acqua ricoprendo le patate di almeno un dito con il liquido e fate cuocere a fiamma media fino a che le patate non si saranno ammorbidite, circa 20 minuti;
  4. Frullate con un mixer, regolate di sale e pepe e servite con della maggiorana tritata a piacere in superficie.
  5. P.s. La densità della vellutata dovrà risultare come una crema al cucchiaio quindi dipenderà da voi aggiungere o meno il brodo successivamente per la consistenza desiderata.

Seguimi su Facebook

Crema di carote profumata al rosmarino

  • Porzioni: 6/8
  • Problema: medio bassa
  • Stampa

Buongiorno amici lettori! Gradite una crema molto invitante? Oggi vi presento la mia crema di carote, si tratta di una pietanza deliziosa molto delicata, digeribile e di facile esecuzione. Vi piace? Sì? Allora siete nel posto giusto! Prepariamola insieme.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 10 carote medie;
  • 2 patate medie;
  • 2 coste di sedano;
  • 1/2 cipolla media di tropea;
  • 4 cucchiai di olio extravergine aromatizzato all’aglio;
  • Acqua o brodo q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 6 cucchiai di olio evo;
  • 2 rametti di rosmarino fresco.

Istruzioni

  1. Pelate e tagliate a pezzi grossolani le patate e le carote, tagliate allo stesso modo anche la cipolla e il sedano;
  2. In una pentola capiente dai bordi alti, fate rosolare per alcuni minuti l’olio all’aglio, cipolla e sedano, unite le patate e le carote, sale, pepe e fate insaporire il tutto per alcuni minuti;
  3. Unite il brodo o l’acqua fino a ricoprire di un dito le verdure e fate cuocere fino a che le verdure saranno cotte;
  4. Togliere dal fuoco e frullare con un mixer ad immersione;
  5. In un tegamino, scaldate l’olio evo con i rametti di rosmarino per alcuni minuti a fiamma bassa evitando che l’olio frigga;
  6. Spegnete la fiamma, togliete il rosmarino e incorporate l’olio nella crema di carote con l’aiuto di una frusta, regolate di sale, pepe e servite calda con crostini di pane a piacere.

Seguimi su Facebook

Spaghetti con cime di broccolo piccanti

  • Porzioni: 2
  • Stampa

Una bella ricetta leggera con pochi ingredienti che prevede spaghetti classici al dente, spadellati con un sughetto preparato al momento. Quest'ultimo associa cime di broccolo, ortaggio di stagione, con dell'ottimo pomodoro, leggermente piccante. Il tempo indicato per la preparazione è così stimato considerando che le cime di broccolo sono state cotte a vapore in precedenza. Preparatelo con me.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g spaghetti;
  • 2 pomodori San Marzano maturi tagliati a cubetti o 5 cucchiai di passata di pomodoro;
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato;
  • 1 peperoncino sbriciolato privato dei semi;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 100g cime di broccolo cotte al vapore;
  • 1 cucchiaio di olio all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. In un soutè scaldate per qualche minuto, a fiamma moderata, 2 cucchiai di olio evo con lo spicchio d’aglio schiacciato e il peperoncino sbriciolato privato dei semi. Togliete lo spicchio d’aglio, unite il pomodoro, salate e cuocete per pochi minuti fino ad ottenere una salsa morbida ed omogenea;
  2. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite le cime di broccolo, sale, pepe e mescolate il tutto con un cucchiaio, facendo insaporire l’ortaggio. Unite il composto alla salsa preparata precedentemente ed amalgamate assieme;
  3. Lessate la pasta al dente, scolatela, unitela al sugo, spadellatela a fiamma moderata con un cucchiaio di olio evo e servite.

Seguimi su Facebook

Muffin di grano saraceno con cime di broccolo e patate

  • Porzioni: 8 pezzi
  • Problema: media
  • Stampa

Buongiorno amici! In frigo avevo una patata lessata, un po' di cime di broccolo cotte al vapore e un uovo. In dispensa invece, ho trovato della farina di grano saraceno e una bustina di lievito istantaneo da finire. Così, unendo questi ingredienti da riciclare, ho realizzato dei muffin. Che dire? Un vero successo!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 120g farina di grano saraceno;
  • 15g parmigiano grattugiato;
  • 5g di lievito istantaneo per preparazioni salate;
  • 1 uovo intero;
  • 30g olio evo;
  • 100g latte;
  • 100g Patata lessata e passata al passaverdure;
  • 100g cime di broccolo cotte al vapore passate al passaverdure;
  • 10g sale fino;
  • Pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine aromatizzato all’aglio.

Istruzioni

  1. In una ciotola mescolare farina, parmigiano, lievito e sale, mentre in un’altra ciotola sbattere l’uovo intero con olio evo e latte;
  2. Unire il composto d’uovo alla miscela di farina mescolando con una frusta e quando sarà ben amalgamato, aggiungere la patata con le cime di broccolo precedentemente passate in un tegame con olio all’aglio, sale e pepe per qualche minuto per insaporire;
  3. Mescolare bene con un cucchiaio fino a che il composto sarà omogeneo;
  4. Ungere degli stampini con olio o burro, riempirli a metà di composto e cuocere in forno a 180°C per circa 18-20 minuti. Infilare uno stuzzicadenti prima di sfornare per assicurarsi che l’interno dei muffin sia asciutto e cotto.

Seguimi su Facebook

 

Tortino allo yogurt, arancia e scaglie di cioccolato

  • Porzioni: 8 tortini
  • Problema: bassa
  • Stampa

Avete voglia di un tortino semplice e molto leggero? Sì? Allora siete nel posto giusto! Ecco come prepare una vera delizia e in poco tempo, con yogurt, profumo d'arancia e scaglie di cioccolato alla nocciola. Seguite la mia ricetta per la preparazione.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1 uovo intero;
  • 220g yogurt (ho usato yogurt intero al miele);
  • 90g zucchero;
  • 140g farina bianca;
  • buccia di un arancia grattugiata;
  • 45g olio evo;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8g);
  • 1/2 bicchierino di Grand Marnier;
  • 30g cioccolato fondente;
  • Olio evo e farina bianca q.b. per rivestire gli stampini.

Istruzioni

  1. Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico lavorate l’uovo con lo zucchero e la scorza di un’arancia grattugiata fino ad ottenere un composto bianco e spumoso;
  2. Incorporate lo yogurt e in seguito il liquore;
  3. Versate a filo l’olio evo e successivamente incorporate la farina setacciata con il lievito utilizzando un cucchiaio;
  4. Sbattete con il frustino elettrico per eliminare i grumi e unite le scaglie di cioccolato fondente mescolando a mano;
  5. Ungete e infarinate gli stampini, versate il composto fino a riempirli a 3/4 e infornate per 30 minuti a 180°C. Togliete dal forno, fate intiepidire, togliete i tortini dagli stampi e quando si saranno raffreddati cospargeteli di zucchero a velo prima di servirli.

Seguimi su Facebook

Fusilloni con cavolo nero, ragù di carne e crema di pomodori essiccati

  • Porzioni: 2 persone
  • Problema: bassa
  • Stampa

fusilloni, cavolo nero spadellato in tegame, ragù di carne e crema di pomodori essecati sott'olio connubio perfetto per una pietanza molto saporita e sfiziosa da preparare in ogni momento. Il tempo di preparazione è valido considerando ragù di carne e cavolo nero preparati in precedenza. In assenza della crema di pomodori essiccati, si possono utilizzare i pomodori secchi sott'olio nella medesima quantità. Prepariamo la ricetta insieme.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  1. Far rosolare in una casseruola lo scalogno tritato con 2 cucchiai di olio dell’aglio, unite il cavolo nero precedentemente lessato e tagliato a julienne e fatelo insaporire per alcuni secondi, salate e pepate;
  2. Unite il ragù di carne precedentemente preparato, la crema di pomodori essiccati o i pomodori secchi sott’olio tritati e far insaporire il tutto per qualche minuto, unendo un po’ d’acqua se necessario, regolare di sale e pepe;
  3. Lessate i fusilloni in acqua salata, scolateli, uniteli al sugo con un mestolo di acqua di cottura della pasta e spadellateli velocemente, aggiungete un cucchiaio di olio evo crudo e servite.[/recipe-directions]

Seguimi su Facebook

 

La mia pizza al taglio alta e soffice

  • Porzioni: 4
  • Problema: media
  • Stampa

La pizza al taglio fatta in casa è veramente eccezionale però sono fondamentali precisi accorgimenti sia nella preparazione che nella cottura. Non mi dilungherò troppo nei particolari, vi basterà seguire alla lettera la mia ricetta ed avere un forno con la funzione cottura pane, se non l'avete, basterà inserire nel forno un pentolino pieno di acqua bollente. In questo modo, il vapore emanato dall'acqua durante la cottura della vostra pizza, permetterà alla pasta di non seccare e di restare morbidissima.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 500g farina bianca tipo “0”;
  • 220g acqua tiepida;
  • 70g latte tiepido;
  • 15g lievito di birra, si possono usare anche 10g ma i tempi di lievitazione si allungheranno;
  • 1 cucchiaino da caffè di zucchero;
  • 10g sale fino;
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • 1 barattolo di pelati biologici;
  • Un filo di olio evo;
  • Una mozzarella di bufala D.O.P. tagliata a fette.

Istruzioni

  1. Disporre la farina a fontana su un piano di marmo o spianatoia, aggiungere al centro il lievito di birra precedentemente sciolto nel latte tiepido;
  2. Sciogliere lo zucchero e il sale nell’ acqua tiepida e versate il tutto al centro della fontana di farina;
  3. Incorporare la farina nell’acqua e impastare il tutto per circa 10 minuti fino ad ottenere una palla liscia ed elastica, traferire in una terrina, incidere al centro una croce per favorire la lievitazione, coprire con un canovaccio bagnato e lasciar riposare per circa 1 ora e 30 minuti;
  4. Rivestire una placca da forno con carta oleata, ungere leggermente la base con un filo di olio evo e stendere l’impasto con le mani in modo omogeneo fino a ricoprire tutto il fondo, mantenere i bordi leggermente più alti. Coprire con il canovaccio bagnato, inserire la placca in forno a 30°C e far lievitare per circa 2 ore e 30 minuti;
  5. Togliere la placca dal forno,  stendere sulla superficie i pomodori pelati precedentemente schiacciati con le mani e conditi con origano e un filo di olio evo. Condire con ingredienti a piacere, infornare in forno pre-riscaldato a 270°C per circa 10 minuti, avendo cura di aggiungere la mozzarella solo 2 minuti prima di ultimare la cottura.

Seguimi su Facebook

 

 

Cavolo nero spadellato in tegame

  • Porzioni: 4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Il cavolo nero è una pianta erbacea che a differenza di cavolfiore, cavolo romano, broccolo e cime di rapa non produce nessun fiore centrale, pertanto la porzione edule è costituita dalle foglie. Il cavolo nero è ideale per minestroni, minestre e zuppe, ma si può utilizzare anche per condire la pasta. Contiene un basso valore energetico seppur si colloca circa nella media dei valori. Questo ortaggio dev'essere prima sbianchito e poi passato in padella con altri ingredienti per insaporirlo. L'ho preparato lessato e spadellato in soutè con olio all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Lessate al dente il cavolo nero in acqua salata, precedentemente lavato e pulito, scolate e fate intiepidire;
  2. Formate delle piccole palle con le mani schiacciandole più volte per eliminare il liquido in eccesso;
  3. In un soutè scaldate l’olio all’ aglio, unite il cavolo nero, sale, pepe e spadellato per qualche minuto.

Seguimi su Facebook

 

Rotoli di piadina gratinati

  • Porzioni: 2
  • Problema: media
  • Stampa

Oggi vi presento un modo alternativo per gustare la piadina. Ho pensato di farcirla con delle cime di broccolo spadellate in soutè e groviera o mozzarella, e arrotolarla su se stessa formando un salsicciotto, tagliarla a fette e gratinarla in forno, ricoprendola con della salsa al pomodoro leggermente piccante. Che ne pensate? Volete assaggiarla? È fantastica! I tempi di realizzazione indicati considerano piadina e cime di broccolo preparate in precedenza.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 2 piadine realizzate seguendo questa ricetta;
  • 2 pomodori San Marzano maturi tagliati a cubetti o 5 cucchiai di passata di pomodoro;
  • 1/2 peperoncino piccante sbriciolato;
  • 1 spicchio d’aglio piccolo schiacciato;
  • 3 cucchiaio di olio evo;
  • 1 pizzico di prezzemolo tritato;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 100g groviera o mozzarella tagliati a cubetti;
  • 200g di cime di broccolo cotte al vapore;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 cucchiai di olio all’aglio.

Istruzioni

  1. In un tegame scaldate 2 cucchiai di olio evo con l’aglio schiacciato e il peperoncino sbriciolato, avendo cura di togliere precedentemente i semi. Insaporite l’olio con l’aglio mantenendo la fiamma moderata, togliete l’aglio e versate i pomodori a cubetti;
  2. Salate, cuocete per qualche minuto fino a quando otterrete una salsa omogenea e morbida, spegnete la fiamma e unite il prezzemolo tritato;
  3. In un altro tegame, scaldate l’olio all’aglio, unite le cime di broccolo, salate pepate, mescolate bene con un cucchiaio e riducete l’ortaggio in poltiglia;
  4. Stendere le piadine su un piano, distribuite sulla loro superficie le cime di broccolo, la groviera tagliata a cubetti e arrotolatele su se stesse;
  5. Tagliate a fette spesse circa 2 cm circa, distribuite sovrapponendole leggermente in una pirofila, precedentemente unta con olio e, cospaso il fondo con un cucchiaio di salsa. Una volta finito, cospargete la superficie con sugo di pomodoro, spolverate con parmigiano grattugiato e un filo di olio evo;
  6. Infornate a 200°C e fate gratinare.

Seguimi su Facebook

PicsArt_03-17-09.36.32

Menù di Pasqua 2020 solo carne e verdure

Buongiorno carissimi lettori! Tra pochi giorni sarà Pasqua, Come sempre, vi lascio i miei semplici e invitanti suggerimenti per uno spunto per chi non ama il pesce. Ogni ricetta è realizzata per 2 porzioni a parte i dolci. Cliccate sui link per visualizzare le ricette!

 

 

 

 

 

 

Menù di Pasqua 2020

Buongiorno carissimi lettori! Tra pochi giorni sarà Pasqua e quest' anno sarà diversa da tutti i precedenti, per i motivi che ben conosciamo. Saremo tutti costretti a restare a casa e a preparare un pranzo in famiglia. Come sempre, vi lascio i miei semplici e invitanti suggerimenti per uno spunto, così da alleviare eventuali ansie da preparazione. Ogni ricetta è realizzata per 2 porzioni a parte i dolci. Vi auguro di trascorrere una serena Pasqua.

Cuore di merluzzo con pomodorini, capperi e olive

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Il merluzzo è un pesce molto buono dalle carni tenere e digeribili. Nella ricetta il pesce è arricchito da pomodorini Cirio, olive, capperi e origano. Per rendere ancora più stuzzicante la pietanza, è stata creata una leggera doratura in superficie grazie all'aggiunta di un fine strato di pangrattato aromatizzato all'aglio.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 300g di polpa di merluzzo;
  • 20 pomodorini cirio tagliati in 4 parti;
  • 30g olive verdi denocciolate tagliate a rondelle;
  • 30g capperi sott’aceto lavati e strizzati;
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 bicchierino da liquore di vino bianco secco;
  • 2 cucchiaini da caffè di origano;
  • 2 cucchiai di pane raffermo grattugiato;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Farina bianca q.b.;
  • 1 cucchiaio di olio evo crudo.

Istruzioni

  1. Dividete a metà nel senso orizzontale la polpa del merluzzo ricavandone 2 filetti;
  2. In un tegame, scaldate 3 cucchiai di olio all’aglio, adagiate i filetti di pesce precedentemente infarinati, salate, pepate, rosolateli da ambo i lati, irrorate con il vino bianco, fate evaporare e trasferite il pesce in un piatto;
  3. Nello stesso tegame scaldate 2 cucchiai di olio all’aglio, unite i pomodorini, salate, pepate e cuocete finché saranno ammorbiditi aggiungendo dell’acqua, poco alla volta, se necessario;
  4. Spegnete la fiamma, unite origano, olive, capperi e mescolate bene;
  5. In un contenitore mescolate bene 2 cucchiai di pangrattato con un cucchiaio di olio all’aglio;
  6. Ungete leggermente il fondo di una pirofila, adagiate i filetti di pesce, coprite con il sughetto di pomodorini, capperi e olive precedentemente realizzato, cospargete la superficie con il composto di pangrattato e irrorate in modo casuale la superficie con un filo di olio evo;
  7. Infornate a 200°C finché la superficie sarà dorata (circa 15 min) e servite spolverando con del prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

 

Insalatina tiepida di funghi con vongole veraci

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Prepariamo un antipasto decisamente veloce e molto stuzzicante? Se siete d'accordo, lo facciamo insieme. Ho pensato di abbinare deliziosi funghi champignon crudi, tagliati a fette finemente, con vongole veraci. Da condire con un emulsione di olio e limone, completando infine con qualche cucchiaio d'acqua di cottura delle vongole.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 30 vongole veraci cotte seguendo questa ricetta;
  • 2 funghi champignon tagliati a fette sottili;
  • Un pizzico di prezzemolo tritato;
  • Il succo di 1/2 limone;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 cucchiai di liquido di cottura delle vongole.

Istruzioni

  1. In una ciotola mettete i funghi, le vongole sgusciate, sale, pepe, prezzemolo, liquido di cottura delle vongole e mescolate bene;
  2. In un barattolino versate il succo di limone e l’olio evo, chiudete con un coperchio e sbattete per alcuni secondi, versate nell’insalata, mescolate e servite spolverando con prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook