Tagliatelle al farro con porro e folpetti

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questa ricetta è molto semplice da preparare e prevede l'utilizzo delle tagliatelle senza uova realizzate con la farina di farro condite con un delizioso sughetto composto da folpetti in umido e porro. Il tempo di preparazione indicato è da considerarsi con i folpetti in umido precedentemente preparati che potete trovare nel blog.

Ricetta folpetti in umido

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g tagliatelle al farro;
  • 100g porro tagliato a julienne;
  • 150g folpetti in umido;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 bicchierino da liquore di acqua;
  • 1/2 cucchiaio di basilico tritato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 1 cucchiaio di olio evo.

Istruzioni

  1. In un soutè scaldate l’olio all’aglio, unite il porro tagliato, sale, pepe, fate insaporire per alcuni minuti, bagnate con un bicchierino d’acqua e lasciate stufare a fiamma medio bassa fino a che l’ortaggio sarà ammorbidito;
  2. Unite i folpetti, amalgamate bene e infine aggiungete basilico tritato;
  3. Lessate le tagliatelle, scolatele, unitele al sugo, aggiungete l’olio evo, spadellate velocemente a fiamma media per circa 30 secondi e servite subito.

Seguimi su Facebook

Vellutata di carote con vongole veraci

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

In questo periodo sono molto orientato alla preparazione di vellutate, realizzate con verdure e abbinabili anche a molluschi. In questo caso ho voluto utilizzare le carote accostate con le vongole veraci. Il tempo di preparazione è considerato con vongole e carote cotte precedentemente. Prepariamola insieme.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 400g carote crude, pelate, tagliate a quadrotti, cotte a vapore e passate al passaverdure;
  • 1Kg. di vongole veraci precedentemente cotte seguendo questa ricetta;
  • Il liquido di cottura delle vongole;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 4 cucchiai di olio evo all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 1 bicchierino di vino bianco secco.

Per il roux:

  • 2 cucchiaini da caffè di olio evo;
  • 3 cucchiaini di farina bianca.

Istruzioni

  1. In una casseruola mettete le vongole (precedentemente messe in ammollo con acqua e sale grosso per alcune ore e lavate successivamente) con il prezzemolo, un cucchiaio di olio all’aglio e il vino bianco. Cuocete a fiamma intensa, coprendo con un coperchio fino a che i gusci saranno aperti. Fate raffreddare, sgusciatele e filtrate il liquido di cottura avendo cura di tenerlo da parte;
  2. In una casseruola scaldate 3 cucchiai di olio all’aglio, unite la purea di carote, pepate, insaporite per qualche minuto, unite il liquido di cottura delle vongole e una tazza di acqua tiepida. Cuocete a fiamma moderata per circa 15 minuti;
  3. Preparate il roux in una tazzina inserendo 2 cucchiaini di olio evo e 3 cucchiaini da caffè di farina bianca, mescolate bene ottenendo una pastella. Unite il roux alla vellutata, stemperate con una frusta e cuocete per circa 10 minuti;
  4. Unite i molluschi, spegnete la fiamma, mescolate, regolate di sale e servite la vellutata calda guarnendo a piacere con i gusci delle vongole, alcuni molluschi in superficie e dei crostoni di pane precedentemente  passati con uno spicchio d’aglio.

Seguimi su Facebook

Lasagne al forno con finocchio e funghi Champignon

  • Porzioni: 6/8
  • Stampa

Buongiorno gentili lettori, ho voluto realizzare delle lasagne al forno per un pranzo domenicale. Questa volta però, al posto del classico ragù di carne, ho preferito usare delle verdure, come finocchio e funghi, abbinate a besciamella aromatizzata al finocchio. Quest'ultima realizzata con il liquido di cottura dei finocchi e aggiungendo olio evo al posto del burro. Il risultato è stato strepitoso. Seguite i passaggi della mia ricetta.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 350g finocchio tagliato a julienne;
  • 350g Funghi trifolati ;
  • 16 lasagne già pronte dimensioni di ogni sfoglia 20cmx10cm;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1l. Acqua di cottura dei finocchi;
  • 80 ml olio evo;
  • 120g farina bianca;
  • Parmigiano grattugiato q.b.
  • Noce moscata grattugiata q.b.

Istruzioni

  1. Mettete il finocchio tagliato a lessare in acqua salata, quando sarà ammorbidito, scolatelo trattenendo un litro d’acqua per la besciamella;
  2. Nel frattempo fate bollire dell’acqua con sale grosso in una casseruola capiente, unite le sfoglie secche di pasta 5 alla volta, lessatele per 2 minuti e trasferitele in una bacinella con acqua fredda, lasciatele raffreddare;
  3. Preparate la besciamella seguendo questa ricetta utilizzando il liquido di cottura del finocchio e aggiungendo a piacere burro oppure olio evo. Dopodiché toglietela dalla fiamma;
  4. In un tegame scaldate l’olio evo all’aglio, unite il finocchio precedentemente lessato, sale, pepe macinato al momento e insaporite per alcuni minuti. Fuori fiamma aggiungete i funghi trifolati e amalgamate i due ortaggi tra loro;
  5. Cospargete sul fondo della besciamella, coprite con i fogli di pasta, aggiungete le verdure, coprite con besciamella e spolverate con parmigiano;
  6. Proseguite a strati fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con besciamella, verdure, parmigiano grattugiato e cospargete la superficie con un filo d’olio evo in modo casuale;
  7. Infornate a 200°C e fate gratinare. Servite caldo.

Seguimi su Facebook

La piadina

  • Porzioni: 3pezzi
  • Stampa

Sappiamo tutti che normalmente la piadina è realizzata con lo strutto, io ho voluto realizzarla senza, sostituendolo con olio evo che le rende, a mio avviso, più leggera e digeribile. Buona da farcire a piacimento, la mia preferita è con il prosciutto crudo! Venite a prepararla con me.

Aggiungi qui eventuali note.

ingredienti

  • 250g farina tipo 0;
  • 110g acqua;
  • 30g olio evo;
  • 1 pizzico di bicarbonato;
  • 5g sale fino.

Istruzioni

  1. Disporre la farina a fontana su una spianatoia, versare al centro tutti gli ingredienti e impastare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo;
  2. Far riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente d’inverno, in frigo d’estate, coprendo con un canovaccio umido;
  3. Dividere la pasta in tre palline uguali, stenderle con l’aiuto di un mattarello, mantenendo una forma rotonda con un diametro circa di 25 cm;
  4. Scaldare un soutè dal fondo inaderente, mettere un goccio d’olio e distribuirlo su tutto il fondo con l’aiuto di un tovagliolo di carta;
  5. Adagiare la piadina e cuocere da ambo i lati, sarà pronta quando inizierà a prendere colore;
  6. Se non le consumate tutte subito, potere farle raffreddare separatamente e conservarle in frigo in un sacchetto di nylon.

Seguimi su Facebook

Gnocchetti di cozze con crema di foglie di broccoli

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio alta
  • Stampa

Si è capito da tempo che mi piace molto creare gnocchi diversi dal solito e oggi ho pensato di realizzarli con le cozze abbinandoli con una leggerissima e saporita crema creata con le foglie dei broccoli. Sono sincero nel dirvi che ne sono rimasto davvero entusiasta: una pietanza delicata e davvero molto saporita nella sua particolarità. Vi piace l'idea? Si! Allora prepararli assieme a me.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1kg di cozze fresche cotte e sgusciate seguendo questa ricetta;
  • 20 cucchiai di liquido di cottura delle cozze;
  • 150g ricotta vaccina;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 6 cucchiai di pangrattato fine;
  • 150g foglie di broccolo lavate e tagliate a julienne;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva aromatizzato all’aglio.

Istruzioni

  1. Passate le cozze sgusciate al mixer e traferitele in una terrina, unite la ricotta, amalgamate bene, aggiungete 6 cucchiai di liquido di cottura delle cozze, il pangrattato e mescolate bene fino a che il composto fino a che risulterà sodo e omogeneo;
  2. Intingete le mani nella farina bianca frequentemente e formate dei tocchetti fino ad esaurimento del composto riponendo gli gnocchi su un piatto leggermente infarinato e traferitelo in frigorifero;
  3. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite le foglie di broccolo tagliate, fatele insaporire per qualche minuto, unite sale, pepe e portate a cottura bagnando di tanto intanto con 6 cucchiai di liquido di cottura delle cozze diluito in 4 cucchiai di acqua fredda;
  4. Quando le foglie saranno cotte e asciutte fatele intiepidire, passatele al mixer, traferite la purea in un tegame con 2 cucchiai di olio evo, aggiungete 2 cucchiai di liquido di cottura delle cozze e due di acqua facendo diluire fino ad ottenere una salsa cremosa;
  5. Immergete gli gnocchi in acqua bollente leggermente salata, quando affioreranno toglieteli dall’acqua con l’aiuto di una schiumarola. Disponete 4 cucchiai di crema di broccolo sulla base di ogni piatto e disponete sopra gli gnocchi e srvite. A piacere potere spadellarli con la crema di foglie di broccolo.

Seguimi su Facebook

Menù di San Valentino

Buongiorno amici, in questi giorni ho ricevuto delle richeste per alcuni suggerimenti per San Valentino, come posso non accontentarvi? Con immenso piacere vi lascio il mio menù questa ricorrenza.

Aggiungi quì eventuali note.

Istruzioni

Prime portata: Gnocchetti di come di rapa spadellati con burro e salvia;

Seguimi su Facebook

Fagottini di vitello con ripieno di carote

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

La carne di vitello è molto versatile oltre ad essere digeribile. Si possono creare molte pietanze accostabili a diverse verdure, oggi ho scelto le carote per un ripieno molto leggero.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 320g filetto di vitello tagliato a fette spesse circa 5mm;
  • 2 carote medio piccole tagliate a brunoise;
  • 1 cucchiaio di cipolla tritata;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Farina bianca q.b.;
  • Un bicchierino da liquore di vino bianco secco;
  • Un pizzico di prezzemolo per guarnire.

Istruzioni

  1. Con l’aiuto di un batticarne battete le fette di vitello e stendetele su un piatto;
  2. Scaldate l’olio in un tegame che possa contenere 6 fagottini, unite la cipolla tritata, rosolatela facendola colorire leggermente, unite le carote tagliate a brunoise, salate, pepate, rosolatele bene e portate a cottura bagnando leggermente con acqua o brodo vegetale poco alla volta. Trasferitele in un contenitore e lasciate intiepidire;
  3. Stendete le fette di carne. Con l’aiuto di un cucchiaino da caffè, disponete le carote su un lato delle fette, chiudetele a portafogli e fermate con degli stuzzicadenti;
  4. Le carote in eccesso tenetele da parte;
  5. Nello stesso tegame, scaldate l’olio all’aglio, unite i fagottini leggermente infarinati, salate, pepate e fateli rosolare da ambo i lati fino a che saranno ben coloriti, senza cuocerli troppo, altrimenti la carne risulterà eccessivamente asciutta;
  6. Gettate il fondo di cottura, bagnate con il vino bianco e fate evaporare. Unite le carote rimaste, insaporite, trasferite gli involtini in un piatto e addensate il sughetto di carote per riduzione.
  7. Distribute sul fondo di un piatto il sugo realizzato, disponete sopra i fagottini e servite spolverando con prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Tortini di ricotta

  • Porzioni: 6 tortini
  • Problema: bassa
  • Stampa

Adoro le mono porzioni e per questo motivo ho pensato di realizzare dei deliziosi tortini di ricotta. Pochi ingredienti, passaggi veloci e facili, ed ecco i tortini: ideali per un thè, o per un dessert leggero e goloso da servire dopo una cena con amici. A piacere possiamo accostarli ad una delicata salsa alla vaniglia. Prepararli con me!

Salsa alla vaniglia

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 125g ricotta vaccina;
  • 90g zucchero semolato;
  • 45g olio extravergine d’oliva;
  • 140g farina bianca tipo 00;
  • 1/2 bustina lievito per dolci in polvere;
  • 1/2 bicchierino di cognac;
  • 1 uovo.

Istruzioni

  1. In una ciotola, utilizzando una frusa, lavorate la ricotta con l’uovo, lo zucchero e il cognac, fino ad ottenere un composto omogeneo. Incorporate l’olio facendolo scendere a filo;
  2. Setacciate la farina con il lievito e uniteli al composto, lavorando con la medesima frusta fino a che il preparato non sarà liscio ed omogeneo;
  3. Riempite a 3/4 degli stampini, diametro 6 cm, altezza 5 cm circa, precedentemente imburrati ed infarinati. Riscaldate il forno a 180°C, infornate e cuocete per circa 30 minuti;
  4. Togliete dal forno, fate raffreddare e spolverate con zucchero a velo.

Seguimi su Facebook

 

Burro alla Maître d’hôtel

  • Porzioni: 4 pezzi
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questo burro composto può essere impiegato per aromatizzare intingoli, piatti di carne e di pesce.

Burro aromatizzati

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g burro ammorbidito;
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritalo;
  • Sale, poco pepe macinato al momento;
  • Qualche goccia di succo di limone.

Istruzioni

  1. Lavorate il burro con un cucchiaio di legno fino a renderlo a pomata, incorporate il prezzemolo, sale, poco pepe, qualche goccia di limone e amalgamate bene;
  2. Formate 4 rotolini, avvolgeteli in film da cucina e fate rapprendere in frigorifero;
  3. Servitelo tagliato a dischetti sopra carni o pesci alla griglia.

Seguimi su Facebook

Foglie e torsi di cavolfiore e cime di broccolo stufati

  • Porzioni: 4
  • Problema: bassa
  • Stampa

Buongiorno amici lettori, il recupero del cibo oggi è molto importante, anzi, fondamentale. Per questo motivo ho creato un delizioso contorno per dar fondo alle foglie e torsi di cavolfiori e cime di broccolo. Credo ci sia troppo spreco in questo ortaggio. Di fatto, lo scarto può essere impiegato in diverse pietanze come minestroni, minestre di verdure, contorni, stuzzichini o deliziose bruschette, accostando anche mozzarella o qualche altro ingrediente. Prepariamo insieme questo fantastico e saporito contorno.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 300g foglie e torsi di cavolfiore tagliati a tocchetti;
  • 300g di foglie e torsi di cime di broccolo tagliati allo stesso modo;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Acqua o brodo vegetale q.b.

Istruzioni

  1. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite le verdure tagliate, sale, pepe e fate rosolare per alcuni minuti a fiamma moderata;
  2. Abbassate la fiamma e mescolate frequentemente unendo, se necessario, dell’acqua o del brodo vegetale fino a che le verdure si saranno ammorbidite;
  3. Fate evaporare l’eventuale liquido rimasto e servite.

Seguimi su Facebook