Burro Cleopatra

  • Porzioni: 4 tronchetti
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Una preparazione ideale per carni e pesci alla griglia, per canapé.

Burri aromatizzati

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 150g burro morbido;
  • Un cucchiaio di senape di ottima qualità;
  • Sale q.b.;
  • Una punta di pepe rosso;
  • Un cucchiaio di worcester-sauce.

Istruzioni

  1. Incorporate la senape al burro morbido, unite il sale, pepe rosso, worcester-souce e amalgamate bene;
  2. Formate 4 tronchetti e avvolgeteli carta oleata. Conservate in frigo o freezer in base alle vostre esigenze.

Seguimi su Facebook

Fagiolini bardati con pancetta croccante

  • Porzioni: 8 involtini
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Gradite un contorno veloce, sfizioso e di facile esecuzione? Eccolo! Una vera delizia composta da fagiolini lessati avvolti da croccante pancetta. Li servirete in men che non si dica e i vostri commensali resteranno molto soddisfatti.

Aggiungete quì eventuali note.

Ingredienti

  • 40 fagiolini lessati al dente in acqua bollente salata;
  • 16 fette di pancetta tagliata finemente.

Istruzioni

  1. Stendete 2 fette di pancetta per ogni involtino su un ripiano, posizionate 5 fagiolini e arrotolate su se stessi la pancetta con i fagiolini;
  2. Posizionate su una placca da forno precedentemente rivestita con carta oleata;
  3. Infornate a 200°C per circa 10min e servite caldi.

Seguimi su Facebook

Spaghetti risottati con cime di broccolo, porcini e zafferano

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Buongiorno gentili amici lettori! Oggi sono sì a raccontarvi questa deliziosa ricetta che prevede gli squisiti spaghetti dell'azienda <strong>Rummo</strong>, cucinati con il procedimento di un risotto e conditi con un sughetto di cime di broccolo, funghi porcini secchi e zafferano, serviti in una coppetta di parmigiano.

Aggiungi sì eventuali note.

Ingredienti

  • 80g spaghetti Rummo N°5;
  • 20g funghi porcini secchi ammollati per un’ora in 700 ml di acqua tiepida, sucessivamente strizzati e tagliati finemente;
  • 100g cime di broccolo;
  • 1 bustina di zafferano;
  • 6 cucchiai di olio evo all’aglio;
  • 2cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • L’acqua di ammollo dei funghi.

Istruzioni

  1. In una casseruola scaldate 3 cucchiai di olio evo all’aglio, unite le cime di broccolo, salate, pepate e fatele insaporire per qualche minuto. Unite mezzo bicchiere d’acqua, coprite con un coperchio e stufate a fiamma bassa per alcuni minuti fino a che i vegetali si saranno ammorbiti. Trasferiteli in un piatto;
  2. Nello stesso fondo di cottura scaldate i rimanenti 3 cucchiai di olio all’aglio, unite i funghi, salate, pepate, fate insaporire per alcuni minuti, bagnate con due mestolini di acqua di ammollo dei funghi e cuocete per circa 10min fino a che il liquido sarà quasi completamente evaporato;
  3. Aggiungete le cime di broccolo,  cotte precedentemente, trattenendo qualche ciuffetto da utilizzare per guarnire. Amalgamate gli ingredienti e unite gli spaghetti crudi;
  4. Bagnate con un po’ di acqua di ammollo dei funghi bollente, unite lo zafferano, salate, pepate, mescolate frequentemente aggiungendo acqua, poco alla volta fino ad esaurimento, come cucinare un normale risotto;
  5. Quando gli spaghetti saranno cotti al dente e l’acqua sarà assorbita, mantecate unendo l’olio evo crudo. Servite gli spaghetti nella coppetta di parmigiano, seguendo questa ricetta, decorando con i ciuffetti di broccolo.

Seguimi su Facebook

Piccatine di vitello in soutè con brunoise di pomodorini

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: medio bassa
  • Stampa

Parliamo di una ricetta molto veloce e gradevole, ma per fare in modo che lo sia la sua preparazione gioca un ruolo fondamentale. Come organizzarsi? Si prende la carne il giorno stesso oppure si acquista per tempo, si taglia a fettine spesse circa 5 mm., si congela, e si scongela correttamente, traferendola in frigorifero 24 ore prima della cottura. Credetemi: utilizzando alcuni accorgimenti tutto sarà più semplice e veloce.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 300g Girello di vitello tagliato a fettine spesse 5 mm circa;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 150g pomodorini datterino tagliati a brunoise;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaino da caffè di basilico fresco tritato;
  • Farina bianca q.b.;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco.

Istruzioni

  1. Scaldate l’olio in un soutè, aggiungere le fettine di vitello leggermente infarinate, salate, pepate e fate rosolare da ambo i lati, bagnate con il vino e fate evaporare;
  2. Trasferite la carne in un piatto coprendola con un coperchio;
  3. Unite i pomodorini al fondo di cottura, fateli ammorbidire, regolate di sale e pepe, unite il basilico tritato e fate ridurre il fondo fino a che inizierà a velare su di un  cucchiaio da tavola;
  4. Disponete le fettine di carne su un piatto, e irrorate la superficie con la salsina di pomodorini ottenuta.

Seguimi su Facebook

Seppioline ripiene gratinate in forno

  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Cosa ne pensate di una ricetta stuzzicante e facile da preparare? Siete nel posto giusto al momento giusto per preparare questa fantastica ricetta, molto facile che richiede poco tempo per la preparazione. Ottima come seconda portata o un originale stuzzichino per un aperitivo con amici.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 500g seppioline medio piccole;
  • 8 pomodorini Cirio maturi tagliati finemente;
  • 8 cucchiai di pane raffermo grattugiato finemente;
  • 1 cucchiaio di basilico tritato;
  • 6/8 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. Lavate e scolate le seppioline;
  2. In una ciotola, con un cucchiaio, amalgamate bene il pane grattugiato, sale, pepe, pomodorini, basilico e olio all’aglio;
  3. Con l’aiuto di un cucchiaino da caffè, riempite le seppie con il composto preparato;
  4. Disponete le seppie su una placca da forno precedentemente rivestita con carta oleata, unite un filo di olio evo in superficie e infornate a 200°C con funzione ventilazione per circa 35 minuti;
  5. Servite decorando con insalata verde e verdure crude a piacere.

PicsArt_10-06-10.22.26

Seguimi su Facebook

 

Involtini di vitello ripieni di patate croccanti

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: bassa
  • Stampa

Questa ricetta molto stuzzicante prevede carne di vitello, molto tenera e digeribile, arrotolata su se stessa con il cuore ripieno di patatine croccanti, all'aroma di rosmarino, ricoperta in superficie da un leggero strato di fontina fuso.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 350g di girello di vitello tagliato in 6 fettine sottili;
  • 100g patate pelate e tagliate a brunoise;
  • 50g fontina tagliata a strisce lunghe circa 10cm;
  • 1 rametto di rosmarino e 1 foglia di salvia grande tritati;
  • 3 cucchiai di Olio extravergine d’oliva all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Un bicchierino di vino bianco secco;
  • 6 stuzzicadenti.

Istruzioni

  1. in un soutè scaldate un cucchiaio di olio all’aglio, unite rosmarino con salvia tritati e fate rosolare per qualche istante, aggiungete le patate tagliate a brunoise, sale, pepe e saltate fino a che non saranno leggermente dorate e croccanti; trasferitele in un piatto e fate intiepidire;
  2. Con l’aiuto di un batticarne, battete le fettine di vitello, appoggiatevi su di un lato un pò di patate saltate, arrotolatele su se stesse, prestando attenzione che le patate non fuoriescano e, fermate l’involtino con uno stuzzicadente;
  3. Passateli leggermente nella farina, scuoteteli bene, trasferiteli nel soutè dove avete cotto le patate con due cucchiai di olio all’aglio ben caldi, salate, pepate e rosolateli bene su tutti i lati, infine gettate il fondo di cottura, bagnate con vino bianco, fate evaporare, unite sulla loro superficie le strisce di fontina, coprite con un coperchio e fate fondere il formaggio a fiamma bassa;
  4. Serviteli in un piatto teso accompagnando con patate chips a piacere.

Seguimi su Facebook

 

Gnocchetti di trota salmonata saltati all’era cipollina

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: media
  • Stampa

Buongiorno gentili lettori! Non finirò mai d'inventarmi gnocchi diversi dal solito realizzati con diversi alimenti. Oggi ho scelto la trota salmonata fresca. Per questa ricetta possiamo usare anche la trota affumicata o altri tipi di pesce d'acqua dolce o salata. Questa preparazione risulterà molto delicata al palato e molto digeribile. Una ricetta semplice, abbordabile a tutti che può essere realizzata in poco tempo e preparata in anticipo, cuocendo gli gnocchi prima dell'arrivo dei vostri ospiti e raffeddandoli subito in acqua fredda per poi farli scaldare nuovamente in acqua calda per servirli in un unica soluzione.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 250g trota salmonata sfilettata privata della pelle;
  • 250g ricotta vaccina;
  • 1 uovo;
  • 1 cucchiaio di cognac;
  • 80g farina;
  • 1 cucchiaio di basilico tritato fresco;
  • 3 cucchiaio di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • Sale e pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaio di erba cipollina.

Istruzioni

  1. Tagliate la trota a quadretti e fatela rosolare con l’olio all’aglio per alcuni minuti, unite il sale e il pepe, quando il liquido sarà evaporato bagnate con il cognac e fate evaporare;
  2. Togliete dalla fiamma e trasferite il pesce in un piatto, schiacciatelo bene con un forchetta e fatelo intiepidire;
  3. In un contenitore lavorate la ricotta con la trota, unite l’ uovo, la farina, infine il basilico e amalgamate bene. Regolate di sale e pepe;
  4. Fate scaldare 2 cucchiai di olio all’aglio in un soutè con l’erba cipollina senza farlo friggere;
  5. Fate bollire l’acqua in una casseruola, unite il sale grosso, prendete un sache-a-poche con bocchetta liscia e inserite il composto di pesce ottenuto;
  6. Fate uscire dal sacchetto il composto e tagliate gli gnocchetti direttamente nell’acqua bollente con l’aiuto di un coltello a lama fine bagnando la stessa lama nell’acqua prima di eseguire i tagli;
  7. Se l’operazione vi diventa complicata usate un cucchiaino da caffè per raccogliere il composto e tuffarlo nell’acqua bollente;
  8. Quanto gli gnocchi affioreranno, toglietevi con l’aiuto di una schiumarola e trasferiteli nella casseruola con l’olio ed erba cipollina. Spadellate a fiamma media e servite subito.

Seguimi su Facebook