Bruscandoli in tegame

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

I bruscandoli sono alimenti di origine vegetale appartenenti al gruppo di germogli di erbe selvatiche commestibili. Questo tipo di vegetale cresce allo stato brado e la parte che ci interessa per realizzare risotti o frittate è la punta. I bruscandoli sono ipocalorici, ricchi di fibre e acqua. È altresì notevole il contenuto di sostanze fitochimiche dal potere antiossidante. Questo vegetale selvatico è reperibile solo nel periodo primaverile. Possono essere consumati dopo essere stati lessati, cotti al vapore e conditi con olio evo, sale e pepe o cucinati in tegame con poco olio, sale e pepe finché si saranno ammorbiditi per poi realizzare risotti e frittate. Il loro sapore amarognolo è la particolarità che contraddistingue questo vegetale.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Mettete in ammollo i bruscandoli con un cucchiaio di bicarbonato per 15 minuti, lavateli più volte con acqua corrente fredda e asciugateli con un canovaccio;
  2. Tagliuzzateli a pezzetti con l’aiuto di un coltello e riponeteli in un contenititore. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite i vegetali, sale, pepe e rosolateli a fuoco medio basso fino a che diventano morbidi. Se necessario, unite dell’acqua poco alla volta durante la cottura e serviteli quando il liquido sarà asciugato.

Seguimi su Facebook

 

Pizzette di patata con mozzarella e fiori di zucchina

  • Porzioni: 10 pizzette diametro 5cm
  • Problema: bassa
  • Stampa

Pizzette? Un alimento sempre gradito, soprattutto se servito come antipasto, anche se ogni occasione è valida per servirle! Oggi le realizzeremo con le patate.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 patate medie;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 100g mozzarella di bufala D.O.P. tagliata a brunoise;
  • 12 fiori di zucchina;
  • 2 cucchiai di olio evo aromatizzato all’ aglio;
  • Acqua o brodo vegetale q.b.

Istruzioni

  1. Cuocete le patate a vapore fino a che non riuscirete a penetrarle con una forchetta facilmente;
  2. Pelatele e passatele al passaverdure. Unite sale, pepe e noce moscata, lavorate a mano su una spianatoia infarinata fino ad ottenere un composto omogeneo;
  3. Stendete il composto con un mattarello fino ad ottenere un’altezza di 5mm.;
  4. Con l’ aiuto di un coppapasta tagliate dei dischetti di diametro pari a circa 5 cm e sistemateli su una placca da forno precedentemente rivestita con carta forno;
  5. In un tegame scaldate l’olio all’aglio, unite i fiori di zucchina precedentemente lavati e tagliati a julienne, salate, pepate e cuocete per 20 minuti bagnando poco alla volta con dell’acqua o brodo vegetale;
  6. Tagliate la mozzarella a brunoise, disponetela sopra le pizzette fino ad esaurimento, distribuite i fiori di zucchina sopra la mozzarella e passate in forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti. Servite subito.

Seguimi su Facebook

Filetto di branzino macerato

  • Porzioni: 2
  • Problema: alta
  • Stampa

Per chi ama il pesce crudo questa è una ricetta molto gradita che sposa il delicato sapore del branzino avvolto dal gradevole sapore del succo di limone ed olio evo. Il pesce dovrà macerare in una emulsione realizzata da quest'ultimi due ingredienti per circa 8 ore girando il filetto almeno una volta dopo 4 ore.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1 filetto di branzino da 150g;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Il succo di un limone;
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Istruzioni

  1. Togliete la pelle dal filetto di pesce come spiegato in questo video;
  2. Trasferite il filetto di pesce in un contenitore della stessa lunghezza e larghezza del filetto di branzino;
  3. In un vasetto versate il succo di limone, l’olio evo, il sale, il pepe, coprite con un coperchio e sbattete per 30 secondi con un movimento sussultorio;
  4. Versate l’emusione sui filetti di pesce, coprite il contenitore e fate macerare in frigorifero per circa 4 ore;
  5. Girate il filetto di pesce nell’emulsione e lasciate macerare per altre 4 ore;
  6. Togliete il pesce dal contenitore ed eseguite un taglio a carpaccio come spiegato in questo video;
  7. Servite le fette su un letto d’insalata verde fresca tagliata a julienne irrorando la superfice del branzino con l’emusione di olio e limone.

Seguimi su Facebook

 

Bucce di patata al forno

  • Porzioni: 2
  • Problema: bassa
  • Stampa

Parliamo decisamente di una ricetta per dare fondo alle bucce di patata scartate da altre preparazioni come ad esempio lo scarto delle pomme nature o altre preparazioni.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • Le bucce di 4 patate medie;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 rametto di rosmarino tritato;
  • Olio evo q.b.

Istruzioni

  1. Prendete le bucce delle patate e stendetele su una placca da forno rivestita con carta oleata;
  2. Cospargete la superficie con il rosmarino tritato, sale, pepe e un filo di olio evo;
  3. Cuocete in forno pre-riscaldato a 200°C per circa 30 minuti girandole di tanto in tanto con una paletta fino a che risulteranno colorite e croccanti.

Seguimi su Facebook

Pomme nature

  • Problema: medio alta
  • Stampa

Le pomme nature sono patate naturali che hanno la particolarità di avere una forma a botticella a 6 lati data da una lavorazione dello spelucchino. Di solito si usano patate novelle medio piccole e con l'aiuto dello stesso spelucchino si dà questa particolare forma. Per realizzare la forma, si accumula molto scarto che per fortuna oggi si può recuperare cuocendo lo scarto di questa lavorazione in forno con un filo d'olio evo e del rosmarino tritato per poi servirlo come aperitivo o contorno. Le pomme nature sono cotte in poca acqua salata e leggermente acidulata, che deve coprirle appena sopra la superficie finché non si potranno penetrare facilmente con una forchetta. Queste patate sono servite solitamente con pesce lessato, ma volendo, anche con pesce al cartoccio cotto in forno. Io ho usato una patata leggermente più grande per poter realizzare un video e ho usato un coltello diverso dallo spelucchino per farvi vedere meglio la lavorazione.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 8 patate novelle medio piccole;
  • Sale grosso q.b.;
  • Acqua q.b.;
  • 3 cucchiai di aceto di vino bianco.

Istruzioni

  1. Tagliate le patate come spiegato in questo video;
  2. Disponetele in una casseruola che possa contenerle stese senza sovrapporsi non troppo dispersiva;
  3. Copritele con acqua fredda, unite l’aceto ed accendete la fiamma;
  4. Quando l’acqua inizierà a bollire unite il sale grosso e portate a cottura;
  5. Scolatele e servitele calde.

Seguimi su Facebook

 

 

Gnocchetti di farina di ceci con salsa ai fiori di zucchina

  • Porzioni: 20 pezzi
  • Problema: bassa
  • Stampa

Questi gnocchi particolari sono molto gradevoli e seguono un procedimento simile agli gnocchi di semolino alla romana, anche se cambiano leggermente gli ingredienti. Ho deciso di accostare un sugo leggero realizzato con i fiori di zucchina.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 250 ml latte;
  • 250 ml acqua;
  • 150 g farina di ceci;
  • 50 g olio evo;
  • 50 g parmigiano grattugiato;
  • Sale fino q.b.;
  • Noce moscata q.b.;
  • 1 rosso d’uovo;

Per il sugo:

  • 12 fiori di zucchina tagliate a julienne;
  • 1 cucchiaio di olio aromatizzato all’ aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Acqua o brodo vegetale q.b.

Istruzioni

  1. In una casseruola portare ad ebollizione il latte mescolato con acqua, il sale, la noce moscata e 30g di olio. Unite la farina di ceci setacciata a pioggia stemperando energicamente con una frusta. Mescolate con un cucchiaio di legno e cuocete per alcuni minuti fino ad ottenere un composto liscio ed uniforme che si stacca dai lati della casseruola;
  2. Versate il composto su un piano di marmo o su un foglio di carta forno, leggermente oleato, lavorato con le mani bagnate sotto acqua fredda. Formate un rotolo liscio e uniforme dal diametro di circa 5 cm;
  3. Fatelo raffreddare per circa 30 minuti;
  4. Nel frattempo tagliare i fiori di zucchina a julienne;
  5. Scaldate un cucchiaio di olio aromatizzato all’aglio, unite i fiori di zucchina, sale, pepe e portate a cottura fino a che saranno ammorbiditi, unite poco alla volta brodo vegetale o acqua;
  6. Con un coltello, tenendo sempre la lama bagnata, tagliate dischetti spessi circa 2 cm, e adagiateli in una pirofila leggermente oleata;
  7. Spolverate la superficie  con parmigiano grattugiato, unite 20g burro fuso o olio evo in modo casuale e fate gratinare in forno in modalità grill fino a che la superficie sarà colorita;
  8. Servite accostando la salsa di fiori di zucchina a fianco o sopra ogni pezzo.

Seguimi su Facebook

PicsArt_05-04-10.07.01

Pizzette di patata con pomodoro e mozzarella

  • Porzioni: 10 pizzette diametro 5cm.
  • Problema: bassa
  • Stampa

Le pizzette di patate sono fantastiche: sfiziose, nutrienti e leggere, adatte per molti contesti!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 patate medie;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 100g mozzarella di bufala D.O.P. tagliata a brunoise;
  • 10 pomodorini Cirio o datterino;
  • Un pizzico di origano;
  • Un filo di olio evo.

Istruzioni

  1. Cuocete le patate a vapore fino a che non riuscite a penetrarle facilmente con una forchetta;
  2. Pelatele e passatele al passaverdure. Unite sale, pepe e noce moscata, lavorate a mano su una spianatoia infarinata fino ad ottenere un composto omogeneo;
  3. Stendete il composto con un mattarello fino ad ottenere un’altezza di 5mm.;
  4. Con l’ aiuto di un coppapasta tagliate dei dischetti di un diametro di circa 5 cm e sistemateli su una placca da forno precedentemente rivestita con carta forno;
  5. Schiacciate i pomodori a mano, condite la polpa con sale, origano e amalgamate con un cucchiaio, distribuitela sulle pizzette fino ad esaurimento;
  6. Tagliate la mozzarella a brunoise e cospargetela sopra al pomodoro;
  7. Infornate a 200°C per circa 20 minuti e servite subito.

Seguimi su Facebook

 

Composizione di frittata al forno con bruscandoli

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

I bruscandoli sono alimenti di origine vegetale appartenenti al gruppo di germogli di erbe selvatiche commestibili. Questo tipo di vegetale cresce allo stato brado e la parte che ci interessa per realizzare risotti o frittate è la punta. I bruscandoli sono ipocalorici, ricchi di fibre e acqua. È altresì notevole il contenuto di sostanze fitochimiche dal potere antiossidante. Questo vegetale selvatico è reperibile solo nel periodo primaverile. Possono essere consumati dopo essere stati lessati, cotti al vapore e conditi con olio evo, sale e pepe o cucinati in tegame con poco olio, sale e pepe fino a che si saranno ammorbiditi per poi realizzare risotti e frittate. Il loro sapore amarognolo è la particolarità che li contraddistingue. Questa ricetta li vede protagonisti assieme alle uova in una frittata molto sfiziosa.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 uova intere;
  • 350g bruscandoli freschi;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di latte;
  • 2 cucchiai di olio all’aglio;
  • Una manciata di parmigiano.

Istruzioni

  1. Mettete in ammollo i bruscandoli con un cucchiaio di bicarbonato per 15 minuti, lavateli più volte con acqua corrente fredda e asciugateli con un canovaccio;
  2. Tagliuzzateli a pezzetti con l’aiuto di un coltello e riponeteli in un contenititore. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite i vegetali, sale, pepe e rosolateli a fuoco medio basso fino a che saranno morbidi. Se necessario, unite dell’acqua poco alla volta durante la cottura;
  3. Sbattete le uova in una ciotola con sale, pepe, latte e parmigiano;
  4. Trasferite i bruscandoli in un soutè, scaldateli bene e versate il composto d’uovo in modo omogeneo;
  5. Fate rapprendere il composto d’uovo e servitelo molto caldo.

Seguimi su Facebook

 

Composizione di mazzancolle con asparagi

  • Porzioni: 2
  • Problema: media
  • Stampa

Questa ricetta è molto sfiziosa, per chi ama gli asparagi. Prevede l'abbinamento degli asparagi al sapore delle mazzancolle. La mission di questa ricetta è donare agli asparagi il sapore delle mazzancolle senza alterarlo.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 10 asparagi verdi o bianchi;
  • Il liquido di cottura degli asparagi q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 10 mazzancolle private delle zampe e corazza;
  • 2 cucchiai di olio evo aromatizzato all’aglio;
  • Prezzemolo tritato q.b. per guarnire.

Istruzioni

  1. Con un pelapatate togliete la buccia esterna dallo stelo degli asparagi, immergeteli in acqua fredda lasciando fuori le punte dal liquido. Cuoceteli fino a che non saranno ammorbiti, infilzandoli con una forchetta. Toglieteli e trasferiteli in un piatto e lasciar raffreddare.
  2. Nel frattempo pulite le mazzancolle da zampe e corazza, trattenendo testa e coda. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite le mazzancolle, salate, pepate e fatele rosolare da ambo i lati per circa 5 minuti totali, poi tasferitele in un contenitore.
  3. Unite nel fondo di cottura delle mazzancolle gli asparagi tagliati a tocchetti, fateli rosolare, salate, pepate e bagnate con il liquido delle mazzancolle. Cuocete fino a che gli asparagi si ammorbidiranno ulteriormente. Fate ridurre il liquido e regolate di sale.
  4. Posizionate le mazzancolle su un piatto e servite, unendo un mestolino di salsa.

Seguimi su Facebook

Risotto con bruscandoli

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

I bruscandoli sono alimenti di origine vegetale appartenenti al gruppo di germogli di erbe selvatiche commestibili. Questo tipo di vegetale cresce allo stato brado e la parte che ci interessa per realizzare risotti o frittate è la punta. I bruscandoli sono ipocalorici, ricchi di fibre e acqua. È altresì notevole il contenuto di sostanze fitochimiche dal potere antiossidante. Questo vegetale selvatico è reperibile solo nel periodo primaverile. Possono essere consumati dopo essere stati lessati, cotti al vapore e conditi con olio evo, sale e pepe o cucinati in tegame con poco olio, sale e pepe finché si saranno ammorbiditi per poi realizzare risotti e frittate. Il loro sapore amarognolo è la particolarità che contraddistingue questo vegetale.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 160g riso Carnaroli o vialone nano;
  • 350g bruscandoli  freschi;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 2 cucchiai di olio all’aglio;
  • 1 bicchierino di vino bianco secco;
  • Brodo vegetale o acqua q.b.;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • 1 manciata di parmigiano grattugiato.

Istruzioni

  1. Mettete in ammollo i bruscandoli con un cucchiaio di bicarbonato per 15 minuti, lavateli più volte con acqua corrente fredda e asciugateli con un canovaccio;
  2. Tagliuzzateli a pezzetti e riponeteli in un contenititore. In una casseruola scaldate l’olio all’aglio, unite i vegetali, sale, pepe e rosolateli a fuoco medio basso finché saranno morbidi. Se necessario, unite dell’ acqua poco alla volta;
  3. Una volta cotti al dente, trasferitene metà in un piatto, unite il riso nella casseruola e fatelo tostare a fuoco medio per qualche minuto. Bagnate con vino bianco, fate evaporare, unite sale, pepe, continuate la cottura bagnando con brodo vegetale;
  4. A 3/4 di cottura unite i rimanenti bruscandoli e quando il riso sarà al dente spegnete la fiamma, unite un cucchiaio di olio evo e il parmigiano. Mescolate bene e servite subito.

Seguimi su Facebook

 

Carpaccio di branzino

  • Porzioni: 2
  • Problema: media
  • Stampa

Personalmente non sono amante del pesce crudo, però questa ricetta mi delizia in particolar modo. Di fatto, il pesce subisce una cottura freddo durante la macerazione in frigo, resa possibile grazie all'utilizzo di succo di limone emulsionato con olio extravergine d'oliva.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200g. filetto di branzino;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Succo di 1/2 limone;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’ oliva.

Istruzioni

  1. Sfilettate il pesce seguendo questo video;
  2. Tagliate il filetto di branzino come spiegato in questo video ed adagiatelo in un contenitore di vetro;
  3. Create un emulsione sbattendo assieme per alcuni secondi olio con succo di limone, sale e pepe utilizzando un vasetto con coperchio;
  4. Versate l’emulsione nel contenitore con le fettine di pesce in modo omogeneo;
  5. Coprite con un coperchio e lasciate macerare in frigo per circa 30 minuti;
  6. Servite decorando con qualche fetta di pomodoro a piacere.

Seguimi su Facebook

 

Risotto delicato agli asparagi

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio bassa
  • Stampa

Ebbene sì! È arrivato il periodo degli asparagi! Da poco si dice che gli asparagi verdi sono più gustosi di quelli bianchi, infatti, i prezzi della qualità verde è aumentata! Come già precisato in un precedente post, il segreto per realizzare un buon risotto è bagnarlo con l'acqua di cottura degli asparagi lessati, in modo che il riso ne assorba tutto il sapore. Non mi stancherò mai di ripetere queste regole, ogni risotto va bagnato con uno specifico liquido di cottura in base all'ingrediente utilizzato per condirlo. Gli asparagi sono dei germogli di colore verde o bianco a seconda che vengano coltivati in presenza o assenza di luce. Gli asparagi vantano ottime proprietà nutrizionali, sono ricchi di fibre, vitamine e sali minerali e sono completamente commestibili.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 12 asparagi verdi freschi;
  • 160 gr. di riso Carnaroli;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di scalogno tritato;
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • Acqua di cottura degli asparagi q.b.;
  • 1/3 di bicchiere di vino bianco.

Istruzioni

  1. Con un pelapatate togliete la corteccia degli asparagi, metteteli in posizione verticale nell’apposita pentola per la loro cottura e riempirla d’acqua, lasciando esposte le punte per circa 2cm;
  2. Lessateli coprendo con l’apposito coperchio fino a che non riuscirete a infilarli con una forchetta, le punte cuoceranno col calore del vapore. Toglieteli dall’acqua, lasciateli raffreddare e separate le punte dal gusto tenero di una lunghezza di circa 2 cm e riponeteli in un piatto;
  3. Tagliate il fusto a rondelle di circa 3 mm e metteteli da parte. In una casseruola, fate rosolare lo scalogno con 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, unite i fusti tagliuzzati e fate insaporire per qualche minuto, salate e pepate;
  4. Unite il riso e fate tostare per qualche minuto, sfumate con il vino bianco, fatelo evaporare e bagnate con il liquido di cottura degli asparagi bollente fino a che il riso non sarà cotto al dente;
  5. Spegnete la fiamma, regolate di sale e pepe, unite il rimanente olio extravergine d’oliva e il parmigiano grattugiato. Mescolate energicamente fino a che quest’ultimi ingredienti si saranno incorporati, servite in un piatto decorano con le punte degli asparagi calde.

Seguimi su Facebook

Nuova pagina del mio blog

Ciao gentili amici lettori del mio blog!

I coltelli da cucina sono molti e di vari materiali, ma quelli che vi elenco nella pagina, secondo me, sono i più importanti, che non devono mancare nella nostra cucina ed essere sempre a portata di mano.

Vi presento la mia nuova pagina del mio blog che spiega i principali coltelli da cucina e relativo utilizzo.

Max❤🌷

Seguimi su Facebook

 

Lasagne di crepes al forno senza uova con scampi e fave al profumo di basilico

  • Porzioni: 4
  • Problema: medio alta
  • Stampa

Era da molto tempo che volevo preparare questa ricetta e alla fine ci sono riuscito. È un pochino impegnativa ma credetemi, una volta ogni tanto ne vale la pena. Ho creato delle crepes rettangolari senza uova, solo con latte e farina. La besciamella è realizzata con acqua fatta bollire con le carcasse degli scampi. Dopodiché si aggiungono le code di scampo spadellate con olio aromatizzato all'aglio e le fave spadellate a parte allo stesso modo. Infine si aromatizza il tutto con del buon basilico fresco.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Per le crepes:

  • 150g farina tipo 00;
  • 350g latte;
  • Noce moscata grattugiata q.b.;
  • Sale q.b.;

ingredienti

Besciamella con code di scampo e fave:

  • 10 code di scampo fresche;
  • 100 ml olio evo;
  • 100g farina bianca tipo 00;
  • 1l di liquido di cottura delle carcasse degli scampi;
  • Cognac q.b.;
  • 150g fave spadellate con un cucchiaio di olio evo aromatizzato all’ aglio;
  • 1 cucchiaio scarso di basilico tritato;
  • Pangrattato q.b.

Istruzioni

  1. Mettete la farina in una ciotola con sale e noce moscata, unite il latte poco alla volta, stemperando con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e non troppo denso. Il composto deve “velare” su un cucchiaio;
  2. Scaldate un placca dalle dimensioni 20×15 leggermente unta con dell’olio evo su tutto il suo fondo inaderente. Aggiungete un mestolo di composto e cuocete per qualche minuto, rivoltante la crepes con l’aiuto di una paletta da cucina e cuocete per qualche minuto;
  3. Togliete la crepes e stendetela a raffreddare su di un canovaccio. Continuate a ripetere questa operazione fino ad esaurimento del composto;
  4. Sgusciate le code di scampo seguendo questo video, tagliatele a pezzetti e spadellatele con un cucchiaio di olio aromatizzato all’aglio, salate, pepate e quando il liquido sarà evaporato, bagnate con un goccio di Cognac, fate evaporare e spegnete la fiamma;
  5. In un litro abbondante di acqua leggermente salata, fate bollire le carcasse di scampo per circa 15 minuti, spegnete la fiamma e filtrate 1 litro di liquido con l’aiuto di un colino.
  6. In una ciotola stemperate con una frusta 100ml di olio evo con 100g di farina;
  7. Portate ad ebollizione l’acqua degli scampi filtrata, unite il composto di olio e farina e stemperate con una frusta, fate cuocere per alcuni minuti rimestando con un cucchiaio di legno;
  8. Versate la besciamella nella casseruola con le code di scampo, unite le fave precedentemente sbollentate per qualche minuto in acqua bollente, scolate e spadellate con un cucchiaio di olio aromatizzato all’aglio, il basilico e mescolate bene il tutto;
  9. Prendete una placca da forno, stendere sul fondo un leggero strato di besciamella di scampo, stendere uno stato di crepes, ricoprite con uno strato di besciamella e continuate in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti terminando con la besciamella in superficie.
  10. Spolverate con un leggero strato di pangrattato, un filo d’olio sparso in modo casuale e infornate a 200°C finché la superficie non sarà dorata;
  11. Servite caldo.

Seguimi su Facebook

PicsArt_04-20-10.10.18

 

Burro al pistacchio

  • Porzioni: 9 tronchetti da 50g cad.
  • Problema: facile
  • Stampa

Vi parlo nuovamente dei burri aromatizzati, oggi prepariamo questo burro adatto per la preparazione di canapé e tartine.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 150g pistacchi;
  • 300g burro ammorbidito.

Istruzioni

  1. Pestate al mortaio i pistacchi con qualche goccia d’acqua per evitare che facciano olio, aggiungete il burro ammorbidito, rimestare e passate allo staccio;
  2. Formate i soliti tronchetti lunghi circa 10cm per un diametro di un cm, avvolgeteli nel film alimentare e conservate in frigo. Servirlo spalmato su tartine o canapé.

Seguimi su Facebook