Salamoie

Le salamoie sono composte da una soluzione di sale marino, di salnitro e da un insieme di erbe aromatiche e spezie, nelle quali vengono immerse carni diverse per un determinato periodo di tempo, allo scopo di salare o salmistrare.  Le carni di maiale (prosciutti, spallette e capocolli)  e quelle di bue (punta di culaccio, punta di petto disossata, lingue), sono le più impiegate per questo genere di salatura, le prime più delle seconde. Mentre la salagione e conservazione delle carni di maiale viene fatta su larga scala nei salumifici, con mezzi e sistemi industriali, quella riguardante le carni di bue e in particolar modo la lingua di questo animale, viene fatta il più delle volte in cucina. La salatura può essere eseguita indifferentemente seguendo due metodi: salatura a secco e salatura liquida. La salatura a secco ha bisogno però di una proporzione più alta di sale comune o salnitro, rispetto alla salatura liquida e le carni dovranno rimanere qualche giorno di più nella salamoia. Tuttavia la scelta di un metodo o dell’altro, come quella di modificare le proporzioni delle salamoie, è facoltativa di chi esegue il lavoro, poiché il trattamento delle carni è un po’ diverso da quello delle lingue (infatti quest’ultime, poiché siano ben salmistrate, hanno bisogno di una percentuale più alta di salnitro).

Le spezie

Buongiorno amici,

Vi presento la nuova pagina del mio blog dedicata alle spezie nel dettaglio, spero possa essere utile anche se tutti le conosciamo.

Seguimi su Facebook

Polpettone di patate farcito

  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Parliamo di una preparazione sfiziosissima che abbina il sapore del purè di patate con prosciutto, mozzarella di bufala D.O.P. il tutto avvolto da una croccante gratinatura.

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 4 patate medio grandi;
  • Sale, noce moscata q.b.;
  • 300 ml latte;
  • 2 cucchiai olio evo;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 60 g prosciutto cotto;
  • 250 g mozzarella di bufala D.O.P.
  • Pane grattugiato q.b.

Istruzioni

  1. Cuocete le patate a vapore, privatele della buccia e passatele al passaverdure;
  2. Trasferite la purea in un tegame, unite l’olio evo, accendete la fiamma, mescolando bene unite latte, sale, noce moscata e cuocete per circa 10 minuti. Fuori fiamma unite il parmigiano grattugiato;
  3. Con l’aiuto di una spatola, bagnate ripetutamente con acqua fredda, stendete il composto su un foglio di carta forno precedentemente unta con qualche goccia di olio evo. Realizzate una forma rettangolare con spessore di circa 4/5mm.;
  4. Fate raffreddare;
  5. Stendere sulla superficie del purè steso il prosciutto e la mozzarella precedentemente tagliata a fette sottili e scolata per alcuni minuti dal liquido in eccesso;
  6. Aiutandovi con la carta oleata, arrotolate su se stesso il purè di patate rappreso ottenendo un tronchetto, chiudete le estremità e cospargete con del pane grattugiato fine, facendolo aderire bene su tutta la superficie;
  7. Unite in superficie qualche goccia di olio evo e fate gratinare in forno per circa 20 minuti a 200°C;
  8. Togliete dal forno quando la superficie sarà dorata, fatelo intiepidire, tagliatelo a fette con un coltello a lama fine. Utilizzate una paletta d’acciaio per sollevare le fette e servite subito.

Seguimi su Facebook

Baci di dama con pomodoro fresco e mozzarella di bufala D.O.P.

  • Porzioni: 25 pezzi
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 150 gr. patate cotte al vapore;
  • 150 gr. farina bianca;
  • 1 uovo intero;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 50 ml. latte;
  • 1 bustina di lievito per preparazioni salate;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • Olio evo per friggere q.b.;
  • 200 gr. mozzarella di bufala D.O.P.;
  • 12 pomodorini datterino tagliati in 4 pezzi;
  • 1 cucchiaino da caffè di cipolla tritata;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • Un pizzico di origano.

Istruzioni

  1. In una ciotola sbattete con una frusta l’uovo intero con sale e pepe fino a che il composto risulterà gonfio e spumoso; Unite, mescolando con un cucchiaio, le patate schiacciate con una forchetta, precedentemente passate in un tegame con dell’ olio evo aromatizzato al rosmarino;
  2. Aggiungete 50 ml. di latte e la farina setacciata col lievito, poco alla volta, fino ad ottenere un impasto sodo e compatto;
  3. Lavorate tutto assieme su un piano di marmo infarinato, fino ad ottenere un impasto liscio. Formate delle palline di diametro di circa 2 cm;
  4. Scaldate l’olio con i rametti di rosmarino in una casseruola, quando l’olio sarà molto caldo, togliete il rosmarino e friggete le castagnole fino a che saranno ben dorate;
  5. Con l’aiuto di un ragno, toglietele dell’olio e trasferitele su un piatto foderato di carta assorbente;
  6. In un tegamino rosolare la cipolla con un cucchiaio di olio evo, unite i pomodorini, sale, pepe, origano e cuocete per circa 15 minuti;
  7. Tagliate la mozzarella a fette sottili e in seguito tagliate le fette in quattro pezzi;
  8. Farcite le castagnole con una punta di un cucchiaino da caffè di salsa al pomodoro, un quadratino di mozzarella e ancora con una punta di pomodoro, finite l’operazione chiudendo con l’altra estremità delle castagnole;
  9. Passatele al microonde per circa 30 secondi e servitele calde.

Seguimi su Facebook

Erbe aromatiche

Salve gentili amici lettori!

Eccovi la mia nuova pagina del mio blog dedicata alle erbe aromatiche, spero vi piaccia.

Seguimi su Facebook

Gnocchetti dolci di patate e miele caramellati all’arancia

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: facile
  • Stampa

Buongiorno amici, oggi propongo una ricetta insolita e molto originale, parliamo di gnocchetti di patate senza uova, con l'aggiunta di miele grezzo, zucchero e farina, spadellati con salsa caramellata all'arancia. Un dessert diverso dal solito, leggero e molto gradevole al palato. Che dire: a me è piaciuto molto!

Aggiungi quì eventuali note.

Ingredienti

  • 200 gr. patate cotte al vapore con la buccia;
  • 30 gr. farina bianca tipo 00;
  • 2 pizzichi di zucchero semolato;
  • 2 cucchiaini da caffè colmi di miele grezzo;
  • 2 cucchiai da tavola di zucchero;
  • 2 cucchiai d’acqua fredda;
  • 1 cucchiaio di Grand Marnier;
  • Il succo di un arancia.

Istruzioni

  1. Schiacciate le patate private della buccia con una forchetta o passatele nel passa verdure, unite miele e zucchero, amalgamate bene il composto. Unite la farina bianca, lavorate il composto su una spianatoia finché sarà ben compatto;
  2. Formate dei cordoncini e con l’aiuto di un coltello tagliateli a tocchetti;
  3. In un tegame, fate bollire l’acqua con lo zucchero finché il liquido inizierà ad addensare, unite il Grand Marner e fate evaporare. Aggiungete il succo d’arancia e fate bollire finché inizierà a velare su un cucchiaio;
  4. Fate bollire dell’acqua in un tegame, unite gli gnocchetti e quando inizieranno ad affiorare toglieteli dall’acqua con l’aiuto di una schiumarola e trasferiteli nella salsa caramellata all’arancia;
  5. Spadellate velocemente a fiamma vivace in modo da creare una crema per avvolgere gli gnocchi. Disporre su un piatto e decorare con qualche fetta d’arancia;
  6. Decorate a piacere con semi di lino.

Seguimi su facebook

Filetto di vitello rosato su letto di purè di patate

  • Porzioni: 2
  • Difficoltà: media
  • Stampa

Questa ricetta è molto semplice da realizzare: la carne saporita risalta molto e si abbina in modo particolare al purè di patate.

Aggiungi qui eventuali note.

Ingredienti

  • Un pezzo di filetto da 320 gr. circa (preferibilmente la parte finale);
  • 2 patate medie cotte al vapore e passate al passa verdure;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 1 fogliolina di alloro;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Noce moscata q.b.;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 250 gr. latte.

Istruzioni

  1. In una teglia scaldate l’olio con il rosmarino e alloro, unite un pezzo di filetto intero e cuocetelo a fiamma media su tutti i lati fino a che la parte centrale del tronchetto resterà leggermente rosata, circa 6/8 minuti per lato o fino a che il centro risulterà rosato
  2. A fine cottura salate e pepate la carne, togliete le erbe aromatiche e riponetelo in un piatto caldo coperto tenendo da parte il fondo di cottura, privato del rosmarino.
  3. Gettate metà del fondo di cottura del filetto, unite la purea di patate, l’olio evo, il sale, la noce moscata, il latte e mescolate con un cucchiaio di legno facendo cuocere per 10 minuti circa.
  4. Raggiunta la densità voluta, toglete dalla fiamma e unite il parmigiano grattugiato.
  5. Disponete il purè sul fondo di un piatto, tagliate il filetto caldo in 4 cilindri e adagiateli sopra il purè, unite sopra la carne i liquidi rimasti nel piatto dove avete adagiato il filetto.
  6. Guarnire con qualche rametto di prezzemolo, qualche pomodorino tagliato a metà e qualche pezzetto di peperone per dare colore.

Seguimi su Facebook