Mini krapfen con crema di code di gambero al profumo di rosmarino

  • Porzioni: 4
  • Problema: media
  • Stampa

I krapfen sono un prodotto molto conosciuto. Normalmente in commercio e nelle pasticcerie si trovano dolci, farciti con crema pasticcera, al cioccolato o con crema chantilly. Io ho pensato di proporli salati, cotti al forno e non fritti, perciò molto più digeribili, farciti con una gradevole crema realizzata con code di gambero. Un antipasto di tutto rispetto che può stupire chiunque.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 12 Krapfen;
  • 8 code di gambero sgusciate e tagliuzzate a piccoli pezzetti;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1/2 bicchierino da liquore di brandy;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • 1 patata piccola cotta al vapore e tagliata a pezzettini;
  • Acqua q.b.

Istruzioni

  1. In un tegame scaldate l’olio aromatizzato all’aglio, unite le code di gambero tagliate, sale, pepe, fate rosolare per alcuni minuti, bagnate con brandy e fate evaporare;
  2. Togliete il pesce dal tegame e traferitelo in un piatto;
  3. Unite al fondo di cottura dei crostacei la patata tagliata, fate insaporire per alcuni minuti, unite la polpa del pesce precedentemente cotta, bagnate con un mestolino di acqua e fate cuocere per 2 minuti circa;
  4. Togliete dalla fiamma e passate il tutto con il mixer;
  5. In un pentolino fate soffriggere per 2 minuti 2 cucchiai di olio evo con i rametti di rosmarino, spegnete la fiamma, togliete il rosmarino e incorporate l’olio aromatizzato nella crema di gamberi;
  6. Fate raffreddare;
  7. Con uno spelucchino forate un lato dei krapfen e farciteli di crema con l’ aiuto di un sache-a-poche.
  8. Spalmate sul fondo di un piatto un cucchiaio di crema, adagiatevi sopra di essa i krapfen, decorate la superficie con uno spuntoncino di crema e scaldate 2 minuti al microonde;
  9. Servite guarnendo a piacere con un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Sformatini di frittata con fondi di carciofo

  • Porzioni: 6 sformatini
  • Problema: facile
  • Stampa

Questi piccoli sformati di frittata sono cotti in forno senza frittura, e di conseguenza risultano più leggeri e digeribili e racchiudono tutto l'aroma dei carciofi.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 4 uova intere;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • Un cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 1/2 tazzina da caffè di latte;
  • 200 gr. fondi di carciofo in tegame tagliati a pezzettini.

Istruzioni

  1. In una ciotola sbattete le uova con il sale, pepe, parmigiano e latte;
  2. Unite al composto i fondi di carciofo e amalgamate bene il tutto;
  3. Ungete con burro o olio evo 6 stampini di diametro 5/6 cm;
  4. Con l’aiuto di un mestolino riempite gli stampini a 3/4 di composto;
  5. Infornate a 200°C per circa 10/15 minuti.

Seguimi su Facebook

Composto salato per crespelle

  • Problema: facile
  • Stampa

Buongiorno cari amici, oggi vi presento un' interessante ricetta, ovvero la preparazione del composto salato per crespelle. Questa preparazione si differenzia tra dolce e salata, di conseguenza cambiano le dosi e gli ingredienti

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 100g farina bianca;
  • 2 uova intere;
  • 1 rosso d’uovo;
  • 1 pizzico di sale;
  • Una piccola traccia di pepe macinato al momento;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 250 ml. latte;
  • Una piccola noce di burro.

Istruzioni

  1. In una terrina mettete la farina bianca, tutte le uova, il sale, il pepe e la noce moscata;
  2. Diluite con il latte aggiungendo il burro spumante stemperando con una frusta e passate il composto al chinois;
  3. Il composto deve avere la densità di un crema liquida.

COMPOSTO DOLCE PER CRESPELLE: 100g farina, 125g zucchero,2 uova intere, 1 rosso d’uovo, 2 dl. late, 1/2 dl. panna, profumo di vaniglia o limone o cognac e procedere come descritto.

Seguimi su Facebook

Burro alla mandorla

  • Porzioni: 5/6 tronchetti
  • Problema: facile
  • Stampa

Proseguo con l'elenco dei burri aromatizzati con un altra preparazione molto indicata per la preparazione di tartine e canapé, per aromatizzare intingoli.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 150 gr. Mandorle pelate;
  • Qualche goccia d’acqua fredda;
  • 300 gr. burro ammorbidito.

Istruzioni

Pestate in un mortaio le mandorle con qualche goccia d’acqua per evitare che facciano l’olio, unite il burro morbido, rimestate bene e passate allo straccio. Formate dei tronchetti lunghi circa 10 cm con un diametro di circa 2 cm, avvolgeteli con della pellicola alimentare e conservate in frigorifero.

Seguimi su Facebook

Bavette spadellate con crema di code di mazzancolle profumate al basilico fresco

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

La crema di code di gambero, che ho postato in precedenza, è una preparazione da far venire l'acquolina in bocca. Questa crema è ottima da accostare a diverse preparazioni: antipasti, primi e secondi piatti. Oggi ve la propongo per condire le bavette.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

  1. Scaldate in un soutè la crema di code di gambero;
  2. Nel frattempo lessate la pasta al dente, scolatela e versatela nel soutè con crema con un po’ di liquido di cottura della pasta;
  3. Unite un cucchiaio di basilico tritato, un cucchiaio da tavola di olio evo e spadellate velocemente a fuoco vivo.
  4. Servite subito.

Seguimi su Facebook

Gnocchetti di broccoli al burro e salvia

  • Porzioni: 40 gnocchetti
  • Problema: facile
  • Stampa

Buongiorno gentili lettori, vi presento degli gnocchi diversi dal solito, realizzati con i broccoli, una piccola quantità di patate e senza uova. Risultato molto importante: saziano meno e sono più digeribili.

images

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 350 gr. di broccoli cotti al vapore;
  • 100 gr. patate cotte a vapore;
  • 50 gr. farina bianca tipo 00;
  • Sale q.b.;
  • 1/2 cucchiaino da caffè di noce moscata.

Istruzioni

  1. Schiacciate con un cucchiaio o passate al passaverdure i broccoli e le patate, unite il sale, la noce moscata e la farina;
  2. Lavorate con le mani su un piano in marmo fino a che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati. Formate delle palline di 1 cm circa di diametro mantenendo sempre i palmi delle mani infarinati per evitare che il composto si attacchi troppo alle dita;
  3. Fate fondere in un soutè una noce di burro con qualche fogliolina di salvia e fate insaporire senza soffriggere;
  4. Fate bollire dell’ acqua in una casseruola, unite il sale grosso e gli gnocchi, quando inizieranno ad affiorare toglieteli con l’aiuto di un ragno e trasferiteli nel soutè con il burro e la salvia, spadellateli velocemente con fiamma media e serviteli subito.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Cookpad

 

Krapfen cotti al forno con crema pasticcera

  • Porzioni: 16 mini krapfen
  • Problema: media
  • Stampa

Buongiorno gentili amici lettori! Ho realizzato la pasta per krapfen, cotta al forno, anziché fritta alla maniera classica. Differenza: meno calorici, più digeribili sebbene non dietetici! Sicuramente parlo di una ricetta che amereste realizzare, perciò vi svelo i miei segreti per non farvi lavorare troppo.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 125 gr. farina bianca tipo 00;
  • 125 gr. farina manitoba;
  • 60 gr. burro ammorbidito;
  • 1 uovo intero;
  • 25 gr. sale fino;
  • 5 gr. zucchero semolato;
  • 1/4 di bicchiere di latte;
  • 20 gr. lievito di birra;
  • Crema pasticcera q.b.

Istruzioni

  1. In una terrina trasferite 1/4 della farina miscelata, unite il lievito di birra sciolto in un pò di acqua tiepida e impastate fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea;
  2. Formate una palla, incidente sulla superficie una croce con uno spelucchino per facilitare la lievitazione, coprite con un canovaccio umido, trasferite in forno a 30°C e fate lievitare il composto fino a che avrà raggiunto il doppio del suo volume iniziale;
  3. In una terrina trasferite la farina rimanente, unite l’uovo, il sale e lo zucchero e il latte. Lavorate il composto finché sarà omogeneo, unite il burro ammorbidito, amalgamate bene il tutto, aggiungete il precedente preparato lievitato e lavorate finché sarà ben amalgamato;
  4. Trasferite il composto in una terrina leggermente infarinata, coprite con un canovaccio e fate lievitare in forno a 30°C per circa 90 minuti;
  5. Togliete il composto dal forno, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo poco;
  6. Ritagliate dei pezzi di circa 40g cad., ripiegate su se stessi i pezzi di pasta ottenendo delle piccole palline che posizioneremo su una placca da forno rivestita di carta oleata;
  7. Fate riposare in forno a 30°C per circa 50 minuti. Togliete dal forno la placca, scaldate il forno a 200°C in modalità ventilata e infornate per circa 14 minuti;
  8. Togliete la placca dal forno e fate raffreddare;
  9. Farcite i krapfen con la crema pasticcera con l’aiuto di un sache-a-poche;
  10. Spolverate con zucchero a velo e servite.
  11. Possiamo congelarli e usarli all’occorrenza, togliendoli dal freezer e passarli al frigorifero prima dell’utilizzo per un corretto scongelamento.

Seguimi su Facebook