Peperonata aromatizzata al finocchio

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

Avete mai assaggiato la peperonata aromatizzata al finocchio? Devo dire che a me è piaciuta moltissimo. Assaporare i peperoni con un retrogusto di finocchio è stata una piacevole sorpresa.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 1 peperone giallo medio;
  • 1 peperone rosso medio;
  • 1 finocchio medio piccolo;
  • 1/2 cipolla gialla;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento.

Istruzioni

Tagliate a julienne le verdure tenedole separate. In una casseruola scaldate l’olio evo, unite la cipolla tagliata e fatela rosolare fino a che sarà colorita. Unite il finocchio e fatelo rosolare bene per alcuni minuti, aggiungete peperoni, sale, pepe e rosolate bene, rimestando a fiamma media. Abbassate la fiamma e cuocete lentamente, mescolando di tanto in tanto, fino a che tutte le verdure non saranno cotte e ammorbidite. Regolate di sale e pepe e servite.

Seguimi su Facebook

Trancio di ombrina con riduzione di salsa al mandarino

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

L'ombrina è un pesce osseo diffuso in tutto il litorale italiano e, nonostante vanti ottime caratteristiche organolettiche, rientra negli alimenti a basso consumo. Le sue proprietà sono notevoli, infatti, contiene poche calorie, molte proteine e grassi salutari. Le sue carni abbondano di vitamina B e D. L'apporto energetico dell'ombrina è ridotto: le calorie sono fornite soprattutto dalle proteine, seguite da pochi acidi grassi e carboidrati semplici.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 2 tranci di ombrina da 150 gr. cad. squamati e privati della pelle;
  • Il succo di 7 mandarini e 1 mandarino tagliato a rondelle per la guarnizione;
  • Una spruzzata di vino bianco;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’ aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • Farina bianca q.b.

Istruzioni

  1. Scaldate l’olio in un soutè, unite i tranci di pesce infarinati, fateli rosolare bene da ambo i lati salando e pepando;
  2. Eliminate il fondo di cottura, bagnate con vino bianco secco, fate evaporare, versate il succo di mandarino, insaporite il pesce per un minuto, togliete i tranci dal soutè e fate ridurre la salsa fino a che inizierà a velare su un cucchiaio;
  3. Disponete il trancio al centro di un piatto, cospargete sopra il pesce la salsa agrumi, guarnire con rondelle di mandarino, un pizzico di prezzemolo tritato e servite.

Seguimi su Facebook

Spinaci freschi al burro

  • Porzioni: 4
  • Problema: facile
  • Stampa

Gli spinaci sono vegetali erbacei e fanno parte di uno degli alimenti più diffusi. In cucina, gli spinaci hanno molti utilizzi e si dimostrano molto versatili. Questi vegetali possono essere consumati crudi in insalata, lessati o saltati in padella. Principalmente coprono il ruolo del contorno, ma fanno anche parte di molte ricette di primi e secondi piatti, e usati altresì nella preparazione di ripieni per ravioli o tortelloni e come colorante per pasta e farcitura di involtini o arrosti. Pur essendo molto abbondante, il 95% di ferro, contenuto negli spinaci è inutilizzabile come nutriente a causa della sua forma chimica e della presenza di acido ossalico e derivati. Si precisa che per assorbire l'equivalente in ferro fornito da 100 gr. di carne, serve consumare più di un kg. di spinaci. Essi contengono 2,9 mg. di ferro per 100 gr. di prodotto fresco. La scarsa biodisponibilità del ferro in questo vegetale è anzitutto causata dalla sua tipologia chimica, ma anche dalla presenza di ossalati. Purtroppo la cottura è responsabile non solo dell'eliminazione di un fattore antinutrizionale per il ferro, ma anche di un nutriente che ne faciliterebbe l'assorbimento. Per tutti questi motivi gli spinaci andrebbero consumati crudi. La cottura in acqua tende a disperdere il loro prezioso carico di minerali per diluizione; preferendoli cotti, ecco perchè, si consiglia di consumarli al vapore con l'aggiunta di qualche goccia di limone per ripristinare la concentrazione di vitamina C persa in cottura e necessaria ad aumentare la biodisponibilità del ferro.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

ingredienti

  • 1Kg. spinaci freschi;
  • 1 cucchiaio di olio evo q.b.
  • sale, pepe macinato al momento;
  • 2 noce di burro;
  • 1 cucchiaio di succo di limone.

Istruzioni

  1. Lavate molto bene gli spinaci freschi togliendo eventuali foglie ingiallite e parti in eccesso della radice, scolateli con molta cura e cuoceteli a vapore per pochissimi minuti fino a che le foglie non si ammorbidiranno.
  2. In un tegame sciogliete il burro con olio evo senza farlo friggere. Fuori fiamma unite gli spinaci, sale, pepe e insaporite per qualche minuto rimestandoli, incorporate il succo di limone e servite caldi.

Seguimi su facebook

Menù di San Silvestro 2018

Cari amici lettori,

Ci siamo quasi! Ancora pochi giorni e siamo arrivati a fine 2018. Cosa ci vuole di meglio per festeggiare il nuovo anno? Un buon menù ricco di pietanze con porzioni adeguate. Questa la mia proposta:

Auguro a tutti un buon fine anno e un felice anno nuovo!

Max

Collage 2018-12-26 19_07_10

Seguimi su Facebook

Seguimi su cookpad

 

 

Scacchi di spigola al curry con riso Venere

  • Porzioni: 2
  • Problema: media
  • Stampa

Mi piace sperimentare nuove ricette, questa volta ho voluto cucinare la spigola e abbinare una leggera riduzione di curry con dell'ottimo riso Venere.

Aggiungi quì eventuali note]

ingredienti

  • 300 gr. filetti di spigola privati da lische e pelle;
  • Farina bianca q.b.;
  • 2 cucchiaini da caffè di curry;
  • 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • 150 gr. riso Venere;
  • Sale fino q.b.;
  • Brodo vegetale (il doppio della quantità del riso);
  • 150 ml. brodo vegetale;
  • 150 ml. latte.

Istruzioni

Preparate il riso seguendo questa ricetta.

Scaldate l’olio dell’aglio in un soutè, unite i filetti di spigola precedentemente infarinati, sale e pepe. Risolate bene da ambo i lati, toglieteli dal soutè e riponeteli in un piatto. Gettate metà fondo di cottura, unite il brodo vegetale, latte e curry, stemperando con una frusta. Fate ridurre fino a che la salsa sarà leggermente addensata a fiamma moderata, unendo per qualche minuto i filetti di pesce per insaporirli. Regolate di sale. Impiattate i filetti, unite due piramidi di riso per porzione realizzate inserendo il riso in una tazzina da caffè precedentemente oleata e capovolta sul piatto. Unite infine la riduzione di curry.

Seguimi su facebook

Paccheri con ragù di pesce spada e mazzancolle

  • Porzioni: 4
  • Problema: media
  • Stampa

Pesce spada e mazzancolle con pomodorini freschi, un goccio di olio evo aromatizzato all'aglio: ecco pronto un sugo spettacolare per condire una buona pasta dal sapore perfetto.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

Istruzioni

In un soutè scaldate l’olio all’aglio, unite pesce spada, mazzancolle, sale, pepe e cuocete a fiamma media, facendo asciugare quasi completamente il liquido rilasciato dal pesce. Bagnate con il cognac, flambate fino a che la fiamma si sarà spenta e togliete la polpa di pesce riponendola in un piatto. Unite al fondo di cottura i pomodorini tagliati, salate e pepate leggermente, fate insaporire per alcuni minuti a fiamma media, unite il liquido di cottura delle cozze o il fumetto di pesce. Cuocete i pomodori per alcuni minuti finché saranno ammorbiditi e il liquido sarà quasi completamente evaporato. Spegnete la fiamma, unite il pesce precedentemente cotto ed amalgamate bene. Lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata, scolatela e unitela al sugo. Accendete la fiamma, unite l’olio evo crudo e il prezzemolo tritato, spadellate il tutto e servite in pirofila calda.

Seguimi su Facebook

Buon Natale

Grazie di cuore a tutti per l’anno trascorso insieme!
mangiareacasblog.com

Seguimi su facebook
Max

Collage 2018-12-24 23_28_54

Code di scampi con citronette agli agrumi

  • Porzioni: 2
  • Problema: medio facile
  • Stampa

Di sicuro stiamo parlando di una preparazione di un certo spessore ma, allo stesso tempo molto semplice, saporita e delicata. Può essere servita in occasioni speciali, vista la sua semplicità, sicuramente è legata alla stagione degli agrumi.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 10 code di scampo sgusciate seguendo questo video;
  • Il succo di mezza arancia e 1/2 limone;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • Un pizzico di prezzemolo tritato;
  • 10 fette di arancia tagliata finemente per la guarnizione.

Istruzioni

  1. Sgusciate le code di scampo, lessatele in acqua bollente leggermente salata per 5 minuti e scolatele;
  2. In una piccola bottiglietta inserite il succo di arancia, limone, l’olio evo e scuotetela energicamente dal basso verso l’alto più volte;
  3. Disponete su un piatto le fette di arancia come nella foto, disponete al centro le code di scampo, salate, pepate e unite in superficie la citronette, precedentemente preparata, e un pizzico di prezzemolo tritato.

Seguimi su facebook

 

Snack di cozze gratinate

  • Porzioni: 2
  • Stampa

Una ricetta molto stuzzicante da servire come snack/antipasto in attesa della prima pietanza. Non riempie e stesso tempo è molto delizioso. La sua preparazione è molto semplice, da fare anche in anticipo.

Aggiungi quì eventuali note]

ingredienti

  • 48 cozze preparate come descritto qui e sgusciate conservandole immerse nel proprio liquido di cottura;
  • 4 cucchiai di pane grattugiato fine;
  • 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio ;
  • Un pizzico di sale e pepe macinato al momento.

Istruzioni

  1. Infilate i molluschi sgusciati negli stuzzicadenti, in un contenitore mescolate tutti gli ingredienti con il pane grattugiato fino ad amalgamare il tutto in un composto omogeneo;
  2. Intingete gli spiedini di cozze ancora bagnate nel composto di pane, facendolo aderire bene ai molluschi con una leggera pressione delle dita;
  3. Disponete gli spiedini in una placca da forno e unite sopra di ognuno una goccia di olio evo. Gradinate in forno per circa 20/25 minuti a 200 gradi girandoli almeno una volta fino a che non saranno dorati. Servite caldi.

Il liquido di cottura delle cozze si può filtrare e conservare in freezer, da utilizzare in occasione di una ricetta a base di pesce di mare.

Seguimi su Facebook

Scrigno di riso Venere vegetariano con salsa ai formaggi

  • Porzioni: 6
  • Problema: facile
  • Stampa

Un piatto unico molto scenografico, facile da preparare, bilanciato e molto sfizioso.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 200 gr. riso Venere;
  • Acqua o brodo vegetale, il doppio della quantità del riso;
  • Sale grosso q.b.;
  • 1 rotolo di pasta brisè.

Istruzioni

Segui la ricetta del riso pilaf aumentando la cottura di 10 minuti.

ingredienti

  • Riso Venere cotto;
  • 80 gr. di erbette lessate, strizzate e saltate con 1 cucchiaio di olio d’oliva aromatizzato all’aglio, sale e pepe;
  • 1 uovo intero strapazzato;
  • 50 gr. peperoni gialli tagliati a brunoise;
  • 1 cucchiaio scarso di cipolla gialla tritata;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

Scaldate l’olio in un tegame, unite la cipolla e fatela rosolarare fino a che avrà preso colore, unite il riso, le erbette tritate grossolanamente e l’uovo strapazzato, mescolate per qualche minuto amalgamando il tutto e togliete dalla fiamma. Imburratate leggermente gli stampini, foderateli con la pasta brisè lasciando i lembi più alti dei bordi. Riempite con il composto di riso e richiudete i lembi verso il centro. Unite in superficie qualche cubetto di groviera e cuocete in forno per circa 20/25 minuti.

ingredienti

per la salsa ai formaggi:

  • 50 gr di groviera tagliato a cubetti;
  • 50 gr. di taleggio tagliato a cubetti;
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato;
  • 100 ml. di latte;
  • 1 noce di burro.

Istruzioni

In un pentolino sciogliere il burro, unite i formaggi e il latte, fate fondere tutti gli ingredienti a fiamma bassa e fate ridurre, mescolando continuamente, fino ad ottenere una salsa al cucchiaio. Stendere la salsa sul fondo di un piatto, posizionate sopra di essa uno scrigno di riso venere e guarnire a piacere con del prezzemolo tritato.

Seguimi su Facebook

Gnocchi di patate al ragù

  • Porzioni: 4
  • Problema: media
  • Stampa

Parliamo di una ricetta sempre molto apprezzata: gli gnocchi di patate che si abbinano a diversi sughi poiché sono un alimento dal sapore neutro. È molto importante scegliere gli ingredienti e le dosi. L'ingrediente fondamentale sono le patate che devono essere vecchie e non nuove<strong>.</strong> È altresì fondamentale dosare la farina in maniera perfetta perché con un'eccessiva quantità, gli gnocchi non sarebbero gradevoli.

Aggiungi quì eventuali note

ingredienti

  • 1kg. di patate per gnocchi a pasta gialla “vecchie”;
  • 250 gr. di farina bianca tipo”00″;
  • 1 uovo intero;
  • Noce moscata q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.

Istruzioni

  1. Lavate e lessate le patate intere con la buccia, oppure cuocetele al vapore, metodo che preferisco. Una volta cotte, schiacciatele con il passaverdure riducendole in purea. Fatele intiepidire, unite farina, uovo, sale, pepe e noce moscata. Lavorate il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio, tenendo sempre a disposizione della farina per lavorare in seguito il composto.
  2. Tagliate l’impasto a pezzi e stendeteli con le mani su un piano di marmo infarinato, arrotolandoli su se stessi e allungandoli, dando una forma di filoncini del diametro di circa 1 cm di spessore. Con un coltello, tagliate dei tronchetti della lunghezza di circa 1 cm, dividendoli tra loro per evitare che si attacchino.
  3. Prendete una casseruola e riempitela d’acqua, portatela ad ebollizione e unite il sale grosso. Immergete gli gnocchi e toglieteli dall’acqua quando inizieranno ad affiorare in superficie. Consigliati con il ragù di carne, per la ricetta cliccate qui.

Seguimi su facebook

Sardine con finocchio stufato

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

Buongiorno cari amici, vi racconto una ricetta dal sapore sublime che abbina il pesce azzurro con il particolare sapore del finocchio che donerà il suo sapore al pesce. Una ricetta pronta in 15 minuti che stupirà voi e vostri ospiti. Vediamo ora come si preparano.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 12 sarde fresche sviscerare e private dalla liscia centrale ( se non lo sapete fare rivolgetevi al vostro pescivendolo);
  • 1/2 finocchio medio grande tagliato a julienne;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • 1 mestolo scarso di acqua.

Istruzioni

Mettete 2 cucchiai di olio evo sul fondo di un soutè, cospargete la metà del finocchio tagliato e posizionate sopra i filetti di sarda con la polpa rivolta verso l’alto, coprite il pesce con il rimanente finocchio, salate, pepate, unite i 2 cucchiai rimanenti di olio, il mestolo di acqua fredda e coprite con un coperchio. Accendete la fiamma di media intensità e cuocete per 10 minuti circa fino a che l’acqua non sarà evaporato. Servite immediatamente.

Seguimi su Facebook

20181125_130026

Sandwich di patate farciti con funghi e fontina filante

  • Porzioni: 2
  • Problema: facile
  • Stampa

Buongiorno gentili lettori, oggi vi racconto questa ricetta molto sfiziosa. Una preparazione che può essere servita come piatto unico.

Aggiungi quì eventuali note.

[/recipe-notes]

ingredienti

  • 4 patate medie cotte a vapore, private della buccia e passate al passa verdure;
  • Sale q.b.;
  • Pepe macinato al momento q.b.;
  • Noce moscata grattugiata q.b.;
  • 1 uovo intero;
  • 2 cucchiai di latte;
  • 1 cucchiaio di olio evo;
  • 1 cucchiaino di parmigiano grattugiato per sandwich;
  • 2 fette di fontina tagliate a metà;
  • 4 cucchiai scarsi di funghi trifolati.

Istruzioni

In una terrina amalgamate le patate con tutti gli ingredienti tranne il parmigiano grattugiato. Formate 8 palline da 50 gr. l’una, create dei dischi circolari di un diametro circa 5 cm. l’uno, disponeteli su una placca da forno precedentemente rivestita con carta forno. Unite sulla superficie un cucchiaino di parmigiano grattugiato e qualche goccia di olio evo. Gratinate in forno ventilato a 200°C. Farcite i 4 dischi con funghi trifolati e fontina, passate in forno caldo per qualche minuto fino a che il formaggio si fonderá e servite caldi.

Seguimi su facebook

20181124_200720

Panierini ripieni d’autunno

  • Porzioni: 7monoporzioni
  • Problema: facile
  • Stampa

Una ricetta molto buona che vede protagoniste le verdure di stagione come patate, funghi e porri, racchiuse in una croccante pasta brisè. L'insieme viene arricchito con un tocco di groviera e parmigiano grattugiato e completato dalla cottura in forno.

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 150 gr. di patate cotte al vapore tagliate a brunoise;
  • 150 gr. di funghi champignon trifolati e tritati;
  • 130 gr. di porri stufati tagliati a julenne con 1 cucchiaio di olio all’aglio, sale e pepe;
  • Un pizzico di noce moscata;
  • 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio;
  • 50 gr. di groviera tagliato a cubetti;
  • 1 uovo intero;
  • Parmigiano grattugiato q.b.;
  • 1 filo di olio extravergine d’oliva crudo per stampino;
  • 1 rotolo di pasta brisè con burro;
  • 2 cucchiai di pan grattato.

Istruzioni

  1. In una casseruola scaldate 1 cucchiaio di olio all’aglio e rosolate le patate per qualche minuto con sale, pepe e un mestolino di acqua;
  2. Schiacciatele o frullatele e fatele raffreddare. Unite i funghi trifolati e tritati, i porri stufati, l’uovo intero, il pangrattato e il parmigiano. Mescolate bene;
  3. Tagliate 6 dischi di pasta leggermente più larghi del diametro degli stampini, foderateli e riempiteli di composto. Unite in superficie dei dadini di groviera, un cucchiaino di parmigiano grattugiato e un filo d’olio extravergine crudo;
  4. Cuocete in forno ventilato a 200°C per circa 20 minuti. Fate intiepidire, togliete i panierini dagli stampini e servite.

Segui i su facebook

 

Gamberoni al curry con contorno di riso Pilaf

  • Porzioni: 2
  • Problema: media
  • Stampa

Una ricetta favolosa che abbina il pesce con una delicata salsa al curry con il riso Pilaf. Durante la cottura del riso potete preparare i gamberoni e in 20 minuti tutti a tavola!

Aggiungi quì eventuali note.

ingredienti

  • 10 gamberoni puliti privati della testa;
  • 2 cucchiaini da caffè di curry in polvere;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’ aglio;
  • 1 spruzzata di brandy;
  • Farina bianca q.b.;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1/2 bicchiere di latte;
  • 1 noce di burro.

Istruzioni

  1. Seguire la ricetta del Riso pilaf. In un soutè scaldate l’olio all’aglio, unite i gamberoni leggermente infarinati, salate, pepate e rosolate da ambo i lati;
  2. Bagnate con il brandy, fate evaporare e togliete i crostacei riponendoli in un piatto. Unite la noce di burro al fondo di cottura, latte e curry stemperando con una frusta;
  3. Unite i gamberoni e insaporite per circa un minuto, toglieteli dalla salsa e fate ridurre della metà fino a che velerà su un cucchiaio;
  4. Riempite di riso uno stampino precedentemente oleato, giratelo su un piatto da servizio, adagiate a fianco i crostacei, unite sulla superficie la salsa al curry e guarnite con prezzemolo tritato. [/recipe-directoons]

Seguirmi su Facebook