Filetto di orata gratinato con salsa di scalogno, olive taggiasche e pesto di basilico

Come cucinare l’orata.

Ciao amici, una ricetta dove il protagonista è il pesce, abbinato con dello scalogno appassito in olio d’oliva e aromomatizzato con olive taggiasche, pesto di basilico gratinato al forno con del pangrattato.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 gr. filetti di orata;
  • 1 cucchiaio di olive taggiasche sott’olio tagliate grossolanamente;
  • 1 scalogno medio tagliato a julienne;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 1 cucchiaio di pesto di basilico con pinoli, conservato sott’olio o preparato al momento;
  • 1 cucchiaio di pangrattato fine;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

Procedimento:

Fate scaldare l’olio d’oliva, unite lo scalogno, sale, pepe e fate rosolare a fiamma medio bassa. Quando lo scalogno sarà ammorbidito,  unite le olive tagliate e il cucchiaio di pesto di basico e pinoli, amalgamate il tutto e spegnete la fiamma. Grigliate i filetti di orata, con un rametto di rosmarino, da ambo i lati fino a cottura ultimata, appoggiateli su un piatto teso, cospargete la superficie con il composto di scalogno e unitevi il pangrattato. Infornate a 200° con funzione ventilata e fate gratinare. Servite immediatamente.

Seguimi su Facebook

Involtini di melanzana con Philadelphia e filetti d’acciuga

Come preparare gli involtini di melanzana.

Questa è  una delle molte ricette realizzata con le melanzane, un antipasto leggero e facile da preparare.

Ingredienti per 12 involtini:

  • 12 rondelle di melanzane;
  • 8 filetti di acciughe sott’olio;
  • 150 gr. Philadelphia;
  • Sale, pepe macinato al momento;
  • 2 gocce di tabasco.

Procedimento:

Grigliate le rondelle di melanzana e fatele raffreddare. In una ciotola amalgamate il formaggio con i filetti d’acciuga tritati, sale, pepe e tabasco. Create una crema omogenea. Stendete le fette di melanzane su una base piana, mettere su ogni fetta di melanzana 1 cucchiaino scarso di composto di formaggio, avvolgente la fetta di melanzana su se stessa racchiudendo il ripieno e servite.

Seguimi su Facebook

Riso e zucchine

Come si prepara il riso con le zucchine.

Ciao cari amici,

Inutile dire che questa ricetta è semplicissima ma anche molto leggera e ricca di gusto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr. di riso vialone nano fino;
  • 2 zucchine medio piccole;
  • Parmigiano grattuggiato q.b.;
  • Un filo di olio extravergine d’oliva per porzione.

Procedimento:

Portate ad ebollizione dell’acqua in una pentola dai bordi alti, unite del sale grosso e immergetevi il riso e le zucchine tagliate a rondelle non troppo spesse. Cuocete il riso al dente, scolate e servite con un filo di olio extravergine d’oliva e del parmigiano grattugiato.

Seguimi su Facebook

Orecchiette con pesto di rucola, pomodorini e scaglie di mandorle tostate

Come si preparano le orecchiette con il pesto di rucola.

Una ricetta decisamente estiva, che può essere consumata anche in inverno, preparando accuratamente il pesto durante la stagione della rucola. Il tocco finale prevede le mandorle a scaglie in superficie.

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 cucchiaini da caffè di pesto;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio;
  • Sale, pepe macinato al momento q.b.;
  • 10 pomodorini qualità Cirio o datterino;
  • 1 cucchiaio di mandorle affettate finemente o tritate grossolanamente;
  • 160 gr. orecchiette.

Procedimento:

Preparate il pesto di rucola come descritto qui. In un soutè scaldate 2 cucchiai di olio aromatizzato all’aglio e unite i pomodorini, sale, pepe e rosolateli per qualche minuto finché non si saranno leggermente ammorbiditi e il loro liquido si sarà parzialmente asciugato. Spegnete la fiamma e unite il pesto di rucola. Tostate le scaglie di mandorle in un soutè a parte,  fiamma vivace per qualche minuto senza nessun condimento, girando spesso. Lessate al dente le orecchiette in abbondante acqua salata, scolatele, unitele al sugo, accendete la fiamma e saltatele per qualche minuto. Inpiattate e spolverate la superficie con le mandorle tostate.

Seguimi su Facebook

Il pesto di rucola

Come si prepara il pesto di rucola.

Gentili amici,

Il pesto di rucola è  ideale in questo periodo. Lo abbiniamo a primi piatti, antipasti e secondi. Sostanzialmente si può  preparare in anticipo, come il pesto alla genovese, e conservare in frigorifero sott’olio. Vediamo insieme come si prepara!

Ingredienti per un vasetto di altezza 10 cm di circonferenza 5 cm:

Procedimento:

Pestate nel mortaio o tritate a mano molto finemente la rucola con i pinoli, unite il sale, mescolate bene e riponete il trito in un vasetto di vetro dalle dimensioni precedentemente descritte. Unite l’olio aromatizaato all’aglio fino a coprire la superficie del composto e conservate in frigo chiudendo con un coperchio.

Seguimi su Facebook

Burro al salmone affumicato

Come si prepara il burro al salmone affumicato.

Cari lettori,

Proseguo con la lunga lista dei burri composti, oggi vi parlo di questa fantastica ricetta che si presta ad essere accostata a diverse preparazioni. Questo tipo di burro può essere utilizzato per:

  • Tartine;
  • Canapé;
  • Antipasti vari a base di pesce o verdure.

Ingredienti:

  • 50 gr. salmone affumicato;
  • 200 gr. burro morbido;

Procedimento:

Pestate al mortaio il salmone affumicato e aggiungete il burro morbido. Rimesctate e passate allo staccio amalgamando per bene.

Seguimi su Facebook

Pastella per friggere

Come si prepara la pastella per friggere.

Questo è un  composto per verdure pastellate.

Ingredienti:

  • 400 gr. Farina bianca;
  • 2 cucchiai olio extravergine d’oliva;
  • 2 rossi d’uovo;
  • 2 albumi montati a neve;
  • 1 pizzico di sale e 1 di pepe nero;
  • 1/2 litro di latte.

Procedimento:

In una terrina lavorate la farina con l’olio, i rossi d’uovo, il sale, il pepe, diluite il composto unendo il latte poco a poco utilizzando una frusta finché otterrete una pastella fluida senza grumi. Montate gli albumi a neve ben ferma e incorporatele al composto.

PASTELLA PER FRIGGIRE ALL’ACQUA

Ingredienti:

  • 300 gr. di farina bianca;
  • 1 pizzico di sale e pepe nero;
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva;
  • Acqua q.b.

Procedimento:

Diluite la farina con acqua fredda stemperando con una frusta fino ad ottenere la consistenza di una pappa tanto densa da coprire completamente l’elemento che si vuole friggere. Questa pastella è molto adatta per legumi, fiori di zucchina e, in special modo, per anelli di cipolla che risulteranno sempre croccanti.

Seguimi su Facebook